Dries De Bondt vince a Treviso, velocisti beffati

Dries De Bondt vince a Treviso

Dries De Bondt vince a Treviso

Dries De Bondt dell’Alpecin-Fenix beffa Edoardo Affini nella volata ristretta sul traguardo di Treviso nella diciottesima frazione del Giro d’Italia 2022

Dries De Bondt, supera allo sprint ristretto il nostro Edoardo Affini sul traguardo di Treviso nella diciottesima frazione del Giro d’Italia 2022. Doveva essere l’ultimo arrivo favorevole alle ruote veloci del gruppo ma la strada ha dato ragione a chi ha osato andare in fuga.

In una tappa che avrebbe dovuto essere iper-controllata dai team dei velocisti il primo vero tentativo di fuga ha preso il largo. Si sono avvantaggiati in quattro: Magnus Cort Nielsen dell’EF Education-EasyPost, Edoardo Affini della Jumbo-Visma, Davide Gabburo della Bardiani-CSF-Faizanè e Dries De Bondt dlel’Alpecin-Fenix.

Il gruppo ha sostanzialmente lasciato fare cercando di evitare che il margine salisse oltre soglia di sicurezza. Conti evidentemente sbagliati con i quattro di testa che hanno resistito tenacemente al lavoro delle formazioni dei velocisti. Con un margine di circa un minuto, il lavoro di Groupama-FDJ, UAE Emirates e Quick-Step non è stato sufficiente a ridurre il gap.

Ecco che la vittoria finale è questa, appunto, una questione a quattro. Edoardo Affini ha provato ad anticipare tutti lanciando la volata ma hanno prevalso, al colpo di reni, le maggiori energie del belga De Bondt. La terza piazza è andata a Magnus Cort Nielsen e la quarta a Gaburro. Il gruppo è arrivato a 14 secondi con Dainese che ha preceduto Démare.

Da segnalare che il gruppo dei big si è frazionato e a farne le spese è stato Juan Pedro Lopez della Trek-Segafredo che ha perso qualche secondo in classifica. La tappa ha visto il ritiro del portoghese Joao Almeida in lotta per la top5 a causa della positività al Covid.