Diego Pellegrini ciclista morto al Giro della Val d’Aosta

Diego Pellegrini

Diego Pellegrini

Diego Pellegrini ciclista bergamasco, morto a causa di una brutta caduta al Giro della Val d’Aosta 1993

Diego Pellegrini nasce a Ranica, in provincia di Bergamo, nel 1964. Si avvicina giovane al ciclismo mettendosi presto in mostra per le sue qualità. Nel 1989 passa tra i dilettanti vestendo i colori del G.S. Bresciaplast-Remac- Verynet per poi passare l’anno seguente alla S.C. Mobili Lissone – OECE Vernic

Ha talento Diego e nel 1991 passa al G.S. Domus 87 e conquista diverse vittorie tra cui il Piccolo Giro di Lombardia davanti al russo Maksim Ratnikov e a Davide Rebellin ed è secondo alla Coppa Giuseppe Romita alle spalle di Massimo Zanoletti e quarto alla Freccia dei Vini.

L’anno successivo Diego è terzo al G.P. Palio del Recioto alle spalle di Alessandro Bertolini e Davide Rebellin e sesto nella Classifica Generale dell’An Post Ras.

Nel 1993 Diego Pellegrini passa al G.S. Cuoril Domus con cui conquista la Torino-Biella. Il 3 settembre 1993 Diego sta affrontando la tappa con arrivo a Morgex del Giro della Valle d’Aosta. Quel giorno a vincere è Paolo Savoldelli ma lungo la discesa del Colle San Carlo c’è una caduta, Laddomada finisce in uno scolo dell’acqua. Diego è meno fortunato e lungo quella discesa perde tragicamente la vita.