Daniele Galli ciclista milanese, la storia

Daniele Galli

Daniele Galli

Daniele Galli ciclista milanese, professionista dal 1999 al 2002 e vincitore di una tappa al Giro di Svezia 2000

Daniele Galli nasce a Bollate, in provincia di Milano, il 14 maggio 1975. Dopo le categorie giovanili, entra tra i dilettanti con i colori della San Pellegrino-Bottoli-Artoni nel 1997 ed è secondo alla Milano-Bologna ed alla Coppa Comune di Rivarolo del Re.

Nel 1998 il milanese a marzo è primo al Giro delle Tre Provincie e ad aprile trionfa nella Popolarissima delle Palme. A giugno prende parte al Giro del Friuli Venezia Giulia dove coglie il terzo posto nella tappa di Porcia, il quarto a  San Giorgio di Nogaro e soprattutto conquista la vittoria sull’arrivo di Trieste davanti a Ferrari Stefano. Galli è poi ai nastri di partenza del Giro d’Italia U23 dove conquista la vittoria nella frazione di Porto San Giorgio davanti a Marco Madrucci

Daniele Galli nel ’99 passa professionista con la maglia della Amica Chips-Costa de Almeria cogliendo il secondo posto nel prologo di Friburgo ed il il terzo posto nella tappa di Guebwiller al Regio-Tour International. Ad agosto il ciclista di Bollate è alla Vuelta a Burgos dove coglie un terzo posto di tappa a Burgos dietro al tedesco Marcel Wüst ed allo svedese Glenn Magnusson. Nel mese di settembre prende parte alla Vuelta a España dovendosi però ritirare prima del termine della corsa.

Daniele Galli vince una tappa al Giro di Svezia 2000

L’anno successivo il milanese a febbraio è sesto al Trofeo Cala e ad aprile coglie un nono posto di tappa al Circuit de la Sarthe. A giugno è al via del Giro di Svezia dove conquista il successo nella frazione conclusiva di Stoccolma precedendo allo sprint l’estone Jaan Kirsipuu.

Nel 2001 Daniele Galli passa alla Alexia Alluminio con cui conquista la vittoria al Giro Della Liguria nella frazione con arrivo ad Alassio davanti ad Andris Naudužs. Il ciclista lombardo è poi secondo nella tappa di Saint-Venant alla 4 Jours de Dunkerque, superato da Kirsipuu e a luglio chiude all’ottavo posto al GP Citta di Rio Saliceto e Correggio.

L’anno successivo corre la sua ultima stagione tra i professionisti e ad inizio anno è al via del Tour de Langkawi dove coglie il secondo posto nelle frazioni di Tampin e Kuala Lumpur. A fine stagione Galli appende la bicicletta al chiodo.