CTF 2022: arrivano Milan, Olivo e Skerl

05/09/21 - Cesiomaggiore (Bl) - 31 Giro della Vallata Feltrina - Juniores - km 110 - nella foto: l arrivo di Matteo Milan (Danieli 1914) © Photors.it

Cycling Team Friuli, ecco tre nuovi atleti: Daniel Skerl, Bryan Olivo e Matteo Milan vanno a rinforzare la formazione di Renzo Boscolo

Presentati i primi tre innesti della rosa bianco-nera per la prossima stagione. Tre atleti friulani classe 2003 che sono il frutto della filiera giovanile avviata dal Cycling Team Friuli

E’ tempo di nuovi arrivi in casa Cycling Team Friuli dove da alcune settimane già si sta lavorando alla preparazione in vista della stagione 2022.

Incassate le importanti conferme di Fran Mihojlievic, Gabriele Petrelli, Nicolò Buratti, Andrea De Biasi, Edoardo Sandri, Mattia Garzara, Davide De Cassan e del pistard Matteo Donegà il gruppo bianco-nero è pronto ad accogliere alcuni preziosi innesti in prospettiva futura.

I primi tre atleti a sbarcare in casa Cycling Team Friuli sono tre talenti della Regione Friuli Venezia Giulia cresciuti all’interno del progetto di sviluppo della filiera giovanile promosso proprio dai dirigenti bianco-neri in collaborazione con le società del territorio come l’Uc Pordenone, il Gc Bannia e il Team Danieli.

Daniel Skerl, Bryan Olivo e Matteo Milan
 sono, infatti, tre ragazzi del 2003 che sono stati monitorati già da alcuni anni dallo staff del CTFLab e che hanno dimostrato di possedere oltre a delle ottime qualità anche una buona versatilità tanto da riuscire ad imporsi anche in specialità diverse dalla strada.

Daniel Skerl, atleta triestino dotato di un ottimo spunto veloce, vanta dei trascorsi nel CTF giovanile e una attività prevalente sulla MTB fino alla categoria allievi dove ha ottenuto ben nove successi su strada. Nell’ultimo biennio ha vestito i colori dell’UC Pordenone e, nonostante alcuni episodi sfortunati, è riuscito a centrare alcuni importanti successi su pista e diversi piazzamenti su strada.

Anche Bryan Olivo proviene dalla Uc Pordenone: è un atleta polivalente, Campione Italiano su strada tra gli esordienti, ha ottenuto la maglia tricolore anche tra gli juniores nel ciclocross. In pista vanta un secondo posto al Campionato del Mondo nell’inseguimento a squadre e ha vestito la maglia azzurra anche su strada. Passista di razza ha evidenziato delle buone attitudini anche a cronometro.

Matteo Milan, fratello del Campione Olimpico Jonathan Milan, di Buja come Alessandro De Marchi, proviene dal Team Danieli con cui ha ottenuto due vittorie e diversi piazzamenti grazie alle sue doti da passista-scalatore ma soprattutto alla sua innata propensione all’attacco.

“Il 2022 segnerà una nuova ripartenza per il nostro team. Abbiamo puntato forte sugli atleti del 2003, al debutto tra gli Under 23, con l’obiettivo di aiutarli a crescere per raccogliere insieme i frutti nel prossimo biennio. I primi tre arrivi seguono, oltre che il valore atletico, la logica del territorio e provengono dalla filiera avviata con il Bannia e l’UC Pordenone. L’obbiettivo è di mantenere sempre una quota per gli atleti regionali confidando che il vestire una maglia che rappresenta l’intero movimento regionale li motivi ancora di più per cercare di ripercorrere le orme dei loro predecessori. Bryan Olivo è l’essenza della multidisciplina, con una carriera costellata di maglie di campione Italiano su pista, ciclocross e strada a cui quest’anno ha aggiunto la perla con l’argento al Mondiale su pista  Il Cairo. Daniel Skerl ha un gran potenziale inespresso, ed è un atleta che, partendo dal nostro team giovanile, ha attraversato tutta la filiera senza pressioni ed esasperazioni. Ci aspettiamo molto da lui. Matteo Milan, infine, è un altro atleta che ha un gran margine di miglioramento, ma soprattutto ha vinto due gare in maniera non banale, con attacchi da lontano simbolo di grande combattività” ha sottolineato il Direttore Sportivo, Renzo Boscolo.

FONTE COMUNICATO STAMPA