Attitude NiKex, sintesi della stagione 2022

Attitude NiKex, sintesi della stagione 2022: raggiunti gli obiettivi

Attitude NiKex, sintesi della stagione 2022: raggiunti gli obiettivi

Nel 2023 Martino Tronconi correrà ancora con il suo team personale annunciano grandi ambizioni e crescita del progetto

Un team personale, un progetto nato nell’inverno del 2020, presentato attraverso i canali social ad inizio marzo e subito sul gradino più alto del podio alla prima gara.  In sintesi questa è stato l’incoraggiante inizio della nuova avventura di Martino Tronconi, manager e top rider, vincitore di tre gare nella stagione appena conclusa con una squadra tutta sua, Attitude NiKex Racing Team.

Sette stagioni passate in squadre professionistiche hanno fatto capire bene a Martino i meccanismi di una squadra corse, ma le complesse dinamiche della sua organizzazione, della pianificazione e dei rapporti con le aziende partner, di cui si occupa in prima persona il team manager, sono state le vere novità per il 26enne di Marradi nel nuovo progetto della squadra mugellana.

Martino Tronconi che della sua squadra si e occupato praticamente di tutto, compreso correre, aveva già fissato uno step di crescita del progetto e nei preparativi per la stagione 2023 sta lavorando ad importanti novità.  Anche questo inverno sarà un periodo davvero intenso e pieno di impegni per il corridore toscano che nel 2022 ha agito in modo perfetto per dare le ali ad un progetto che nella prossima stagione vuole concretizzare le dichiarazioni fatte in occasione della presentazione, incrementare l’organico e promuovere al meglio l’immagine della squadra nelle più importanti competizioni del calendario nazionale e internazionale della mountain bike.

La neonata squadra Attitude NiKex Racing Team che annoverava già tra i propri sponsor alcune aziende del settore e partner commerciali del territorio, aveva come obiettivo quello di crescere e affermarsi nel panorama della mountain bike e, guardando alla stagione appena conclusa, ha decisamente imboccato la strada giusta.

Tre vittorie, un podio in una tappa della Swiss Epic, 13 Top 5 e 18 piazzamenti complessivi nella Top 10, quattro Top 10 nelle marathon UCI e il quarto posto finale alla Swiss Epic, sono il solido bilancio con cui Attitude NiKex Racing Team ha concluso una stagione di successo che ha avuto un inizio vincente alla Bacialla Bike, successo che ha reso la prima apparizione speciale per i colori del team.
 
Nonostante la pressione sulle sue spalle, Martino Tronconi a livello sportivo ha ottenuto ottimi risultati, alzando le braccia al cielo in tre occasioni, Bacialla Bike, XCP dei Lupi Parco dei Monti Aurunci, Granfondo Colli Cortonesi, con una costanza ed un valore di prestazioni di alto livello per l’intera stagione, brillando nelle marathon internazionali UCI disputate in Italia: Marathon Garda Trentino conclusa al decimo posto, Hero Südtirol Dolomites, settimo, Südtirol Dolomiti Superbike (13°), Mythos-Primiero Dolomiti, settimo.

Sulle Alpi svizzere della Swiss Epic il 26enne di Marradi in coppia con Dario Cherchi si è assicurato il quarto posto finale dell’evento tagliando il traguardo a Davos dopo 359 chilometri e cinque tappe, con il dramma di una foratura nell’ultima giornata che li ha fatti scivolare giù dal podio della classifica generale.

“E’ stata sicuramente un’annata particolare, diversa dalle ultime sette condotte da solo atleta, essendomi buttato in una nuova sfida sia dal punto di vista sportivo che organizzativo” – afferma Tronconi –  “A livello agonistico non sapevo cosa aspettarmi dal momento che la mia routine da atleta non sarebbe stata più la stessa.  Dopo un inverno davvero intenso e pieno di impegni, siamo partiti ben preparati ed è stata un’annata piena, lunga e faticosa.  Mi sono occupato praticamente di quasi tutto con il contributo di altre persone con cui abbiamo allestito un team piccolo ma ben organizzato e strutturato che ha avuto decisamente più aspetti positivi che negativi, il numero di vittorie che abbiamo ottenuto sono qualcosa di cui possiamo essere molto contenti, ci sono sempre cose da migliorare, non ci accontentiamo mai e su queste lavoriamo continuamente.  C’è stato molto lavoro dietro le quinte con il nostro staff, ma allo stesso tempo possiamo essere molto contenti, tutto questo ci ha messo alla prova ma ci ha anche regalato soddisfazioni ed ambizioni per quello che verrà nel 2023 che andremo a svelare nelle prossime settimane.Direi che comunque tre vittorie, quattro podi, 13 Top 5 e 18 Top 10 mi rendono assolutamente soddisfatto della stagione, solo l’ultimo mese, complici anche i tanti impegni per il progetto ’23 mi hanno fatto raccogliere qualche risultato in meno e fatto sfumare la convocazione per il mondiale.Devo dire un ringraziamento speciale ai nostri sponsor che fin da subito hanno creduto in questo progetto e lo faranno anche in futuro, un’altro grande grazie va ovviamente alle persone che, insieme a me, hanno dato vita e saranno fondamentali allo sviluppo del team nei prossimi anni”

FONTE COMUNICATO STAMPA – Attitude NiKex Racing Team