Andrea Piccolo cacciato dall’EF!

Andrea Piccolo cacciato dall'EF

Andrea Piccolo cacciato dall'EF

Andrea Piccolo è stato cacciato dall’EF in quanto sospettato di aver trasportato ormone della crescita

Andrea Piccolo, talento della formazione statunitense EF ha visto annullare il suo contratto con effetto immediato”. A rendere nota la cosa è stata direttamente la squadra americana attraverso una nota ufficiale. Piccolo aveva già subito una sospensione lo scorso mese di marco per aver assunto un sonnifero non approvato dal regolamento interno della squadra nonostante il prodotto fosse legate.

L’EF in quella circostanza aveva segnalato all’UCI l’accadimento che, visti i termini, non aveva potuto portare a nessuna conseguenza sul contratto tra il ciclista italiano e la squadra.

Piccolo dopo la sospensione aveva preso parte al Giro d’Italia lasciando la corsa prima del termine, a seguito di una caduta nella diciannovesima frazione.
Secondo quanto riportato dal comunicato del team, lo scorso 21 giugno , Piccolo “è stato fermato dalle autorità italiane nell’entrare nel Paese con il sospetto di trasportare ormone umano della crescita”.

Il manager dell’EF, Jonathan Vaughters,

Il sito escapecollective.com ha diffuso un messaggio inviato da Piccolo ak manager dell’EF, Jonathan Vaughters:

“«Jonathan ti parlo sinceramente perché ho già perso tutto e ne sono consapevole. Ho portato quattro farmaci dalla Colombia che non voglio nominare, voglio assumermi la responsabilità di questo fatto. Me li hanno trovati e sequestrati all’aeroporto”.

Pare che Piccolo sia stato fermato al rientro dalla Colombia, paese di origine della sua fidanzata, dopo un periodo di allenamento

Il 23enne lombardo, lo scorso anno aveva vestito per un giorno la maglia di leader alla Vuelta di Spagna 2023.