Zwift cosa è questa applicazione? La guida completa

Zwift cosa è questa applicazione?

Zwift indoor cycling software che permette di visualizzare su uno schermo il nostro andamento e di sfidare con un avatar gli altri utenti

Zwift

Zwift: il Logo

Zwift cos’è? E’ una interessante ed innovativa applicazione indoor cycling software che non si limita a gestire un allenamento ma consente di entrare a far parte di una comunità di appassionati di “gare virtuali” che proietta il ciclista in un “gioco” che unisce l’attività sportiva al social network. Ricorda tanto i videogiochi che venivano usati da ragazzi, ma a differenza di questi non serve un joystick ma servono le gambe!

Intentiamoci subito, questo software è sviluppato per chi ama il ciclismo e lo pratica anche a casa sui rulli o nelle palestre. Grazie all’impiego di un tablet o di un cellulare il ciclista indoor può vedere il proprio avatar pedalare il base al ritmo imposto sui pedali. La cosa divertente è che, grazie alla connettività, possiamo sfidare un amico lontano o sconosciuti in giro per il mondo.

L’utente di Zwift non ha bisogno di attrezzature di ultimissima generazione: i sensori possono essere applicati su quasi tutte le biciclette da corsa (o MTB) con rulli. I sensori vanno a modificare la difficoltà in base al percorso scelto.

Mark Zuckerberg, ideatore di Facebook ha pubblicamente elogiato le elevate potenzialità dell’app dopo averla usata per la riabilitazione da un infortunio.

Questa applicazione non è per ora molto famosa ma la sua diffusione sta lentamente aumentando e anche i dati relativi ai tempi di impiego sono interessanti: la durata media dell’allenamento supera l’ora. Probabilmente l’aspetto “giocoso” e competitivo dell’applicazione consente di generare ripetitività nell’accesso al servizio.

Di contro va detto che la necessità dell’impiego dei rulli (e quindi il vincolo dell’indoor è per certi versi limitane) rendono zwift cycling meno fruibile agli utenti della strada e meno avvezzi alle spin bike zwift.

Tempo il Team Professionistico della Dimension Data ha reso noto di aver impiegato l’applicazione per allenarsi in vista della Vuelta Espana.

Zwift: come iniziare?

Prima di tutto è indispensabile registrarsi al sito zwift.com e creare il proprio avatar attraverso la scelta di maglia e accessori che nel corso dell’uso dell’app verranno implementati: più pedali più gadget vengono “sbloccati”.

Al momento della configurazione iniziale verranno chiesti alcuni valori anagrafici e dati come peso, altezza, soglia di potenza, ecc. E’ importante che i dati inseriti siano corretti e veri in quanto inserimenti scorretti andranno ad inficiare le vostre performance in quanto l’app si basa sul rapporto peso/potenza. Purtroppo per questa specificità in molti operano con comportamenti irregolari barando sui dati di settaggio.

In sede di settaggio è possibile creare collegamenti con altre app come, ad esempio, Strava.

Fatta la registrazione è importante installare sul PC, sul tablet o sullo smartphone l’apposita Applicazione

Zwift: cosa serve per usarlo?

Sostanzialmente serve la vostra bicicletta, un rullo (interattivo e non interattivo), e l’apposita app. I rulli interattivi più moderni sono in grado di inviare le informazioni della pedalata direttamente allo strumento e di modificare automaticamente la resistenza in base al percorso mentre quelli “classici” richiedono un sensore di velocità da mettere sulla ruota.

Zwift funziona su strumenti dotati di sistema operativo iOS, Android o Windows. è possibile utilizzare l’app anche sulle Smart Tv e le Apple TV

 

Zwift quali percorsi sono disponibili?

L’applicazione vi permette di pedalare in 6 ambienti, uno virtuale denominato Watopia che presenta diverse tipologie di percorse (dai 4 ai 120km) e 5 reali: 

– Yorkshire – Percorso dei Mondiali
– Innsbruck .- Percorso dei Mondiali
– Richmond – Percorso dei Mondiali
– Londra – Percorso delle Olimpiadi
– New York – Central Park
– Bologna – Tappa iniziale del Giro 2019

L’applicazione non permette di scegliere tra i vari percorsi ma ne mette a disposizione due alla volta: Watopia è sempre presente, mentre il secondo è a rotazione.

Questa App da la possibilità di pedalare “fianco a fianco” con altri ciclisti virtuali creando molto “engagement” tra i partecipanti consentendo di ricercare i propri amici. Funzionale a questo è l’appliazione  Zwift Companion, che rende la ricerca decisamente immediata.

 

Zwift costo dell’applicazione e buoni omaggio

Abbonarsi a Zwift costa  14,99 euro al mese ed è utilizzabile sia da ciclisti abituali che per principianti in quanto il percorso è selezionabile in base al proprio livello di preparazione. L’applicazione mette a disposizione un periodo di prova di una settimana e in molti casi, acquistando rulli “smart”, è possibile ottenere un buono di un mese free.

L’abbonamento è mensile e quindi per chi preferisce allenarsi sui rulli solo in inverno è possibile scegliere per quanti mesi abbonarsi.

Zwift e i professionisti

Zwift è l’applicazione del momento, complice la quarantena da Coronavirus, ad inizio 2020 ha segnato il record di utilizzo anche da parte di molti atleti professionisti, soprattutto del mondo della strada. In realtà l’uso da parte dei “pro” è diffuso anche in condizioni di normalità in quanto il rullo consente di lavorare in un ambiente asettico che consente di mantenere wattaggi costanti per tempi definiti ottenendo perfetti lavori specifici.

Meno diffuso è l’uso tra i biker in quanto l’importanza della componente reale (e di techinca) è nettamente preponderante. Spesso l’uso di parti del corso diverse dalle gambe (core, braccia, ecc) è richiesto nella MTB e l’attività sui rulli certamente questo non lo prevede.

Zwift sviluppi futuri

L’applicazione potrebbe fortemente beneficiare della realtà virtuale magari mediante l’ausilio di visori per sessioni lunghe di allenamenti o competizioni in VR.  L’obiettivo del CEO Eric Min è quello di creare una vera e propria piattaforma di fitness fortemente orientata ai social network.

Zwift Run per i runner indoor

Non solo ciclismo ma anche una vera e propria community completa per runner a cui è possibile accedere gratuitamente e che cresce di giorno in giorno. Anche in qusto caso ci si potrebbe trovare di fronte ad una fitness app rivoluzionaria che potrebbe mutare il rapporto degli utenti con la palestra.

Niente più semplice musica o uno schermo ma sfide virtuali con gli altri utenti della palestra o altri runner indoor nel mondo per dare più stimoli allenanti.

Ecco perché Zwift, piattaforma per il fitness nata in ambito gaming sta lentamente prendendo popolarità anche in Italia grazie alla sua tecnologia “multiplayer” che permette di rendere accattivante anche l’attività fisica al chiuso.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.