Vuelta Espana 2018 indiscrezioni sul percorso

Vuelta Espana 2018

Vuelta Espana 2018, terreno per Froome?

Vuelta Espana 2018 ecco i dettagli della presentazione

Vuelta a Espana 2018, terzo grande giro della stagione internazionale, si svelerà al grande pubblico nel prossimo mese di gennaio. Vi abbiamo parlato ieri delle date del Tour de France e della indecisione circa la presentazione del Giro d’Italia, oggi vi parliamo della corsa spagnola. Già qualche mese fa, l’organizzazione aveva reso noto che la partenza della competizione avverrà a Malaga e molto probabilmente la prima frazione sarà una cronometro (ancora da stabilire se sarà una cronometro a squadre o individuale). La seconda e la terza tappa si svilupperanno nei dintorni della città Andalusa.

Molto probabilmente, un po’ come avvenuto nella scorsa edizione, anche quella del 2018 sarà molto montagnosa con tappe senza troppe asperità ma con tanti arrivi in salita. La lunghezza delle singole tappe, come ormai ci ha abituato la corsa iberica, non supererà mai i 200 km al fine di mantenere un ritmo alto che spesso garantisce anche maggior spettacolarità.

La battaglia per conquistare la maglia di leader sarà, naturalmente, sui Pirenei ma bisognerà fare attenzione al numero di chilometri a cronometro che molto probabilmente vedranno un aumento per controbilanciare le montagne che lo scorso anno sono stare le vere protagoniste.

Interessante sarà valutare la lista dei partenti che vorranno provare a succedere a Chris Froome nell’albo d’oro della corsa. Nelle scelte del calendario, i big del ciclismo valuteranno attentamente la partecipazione alla Vuelta Espana 2018 come trampolino di lancio per arrivare nel pieno della forma in vista dei Mondiali di Innsbruck che saranno adatti agli scalatori.

Se da una parte il Mondiale influenzerà le scelte dei corridori, sicuramente anche gli organizzatori dovranno valutare attentamente il percorso da proporre evitando la “classica” Vuelta spacca gambe per non rischiare che i corridori di vertice vadano “al risparmio”.

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *