Vittoria di Gaviria, Elia Viviani declassato

Vittoria di Gaviria, declassamento di Elia Viviani

Vittoria di Gaviria della UAE anche se a tagliare il traguardo per primo è Elia Viviani, declassato per un cambio di direzione in volata

Gaviria (fonte pagina twitter)

Gaviria (fonte pagina twitter)

Vittoria di Fernando Gaviria della UAE a seguito del declassamento del nostro Elia Viviani nella terza frazione del Giro d’Italia 2019.  A tagliare il traguardo per primo è il campione italiano in carica ma a salire sul podio è il colombiano. Il  corridore  veronese della Deceuninck-QuickStep è stato declassato dal verdetto della giuria che ha rilevato una irrogolarità nel cambio di traiettoria durante la volata finale che ha generato un contatto con Matteo Moschetti.

Elia taglia il traguardo e festeggia con i compagni ma lo spostamento sul lato sinistro della strada viene inevitabilmente punito dalla giuria che assegna il successo a Fernando Gaviria che precede Arnaud Démare e Pascal Ackermann
La terza tappa del Giro d’Italia ha voluto essere un omaggio al genio di Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte. La prima parte della frazione è stata segnata dal vento e dalla coraggiosa fuga del giapponese della Nippo Vini Fantini Faizan, Sho Hatsuyama. Il gruppo ha controllato il fuggitivo mantenendo una velocità di crociera controllata che ha permesso al fuggitivo di arrivare ad avere sette minuti di margine per poi essere gradualmente ripreso.

Da segnalare nel finale una brutta caduta che ha letteralmente spaccano in due il gruppo. Davanti è rimasta, scortata dai compagni, la maglia rosa mentre hanno perso terreno due uomini di classifica come l’ecuadoriano Richard Carapaz che perde 46 secondi e il britannico Tao Geoghegan Hart che accumula addirittura 1’28” di distacco

Gaviria: “il vincitore è Elia”

Intervistato dai giornalisti di RaiSport il colombiano ha voluto omaggiare Viviani:
“E’ difficile essere felice quando accade una cosa del genere a un amico come Elia, sono dispiaciuto che gli sia accaduto questo declassamento, quando è partito è andato subito a sinistra, per me è lui il vincitore di giornata”.

 

 

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi