Valverde vince tappe e generale dell’Abu Dhabi Tour

Valverde vince a Jebel Hafeet e conquista l’Abu Dhabi Tour

Valverde vince la tappa regina dell’Abu Dhabi Tour con arrivo in salita a Jebel Hafeet e conquista la corsa degli emiri

Valverde Vince

Valverde Vince

Valverde vince la frazione conclusiva della corsa a tappe araba battendo in una volata a due Miguel Angel Lopez sul traguardo di Jebel Hafeet. La tappa regina della breve corsa a tappe negli emirati si anima, naturalmente,  fin dai primi chilometri. Diversi corridori provano infatti ad allungare fin dalla partenza per portar via la fuga di giornata.

Riescono a sganciarsi in nove: Rudy Barbier (AG2R La Mondiale), Niccolò Bonifazio (Bahrain – Merida), Matthias Brandle (Trek – Segafredo),Michael Bresciani (Bardiani – CSF), Lawson Craddock (EF Education First-Drapac p/b Cannondale),Nikolay Trusov (Gazprom – Rusvelo), Joonas Henttala (Novo Nordisk), Frederik Frison ed André Greipel(Lotto Soudal). Il gruppo lascia fare e i fuggitivi arrivano ad un vantaggio massimo di oltre 10 minuti

Il ritmo sale inevitabilmente, dietro i big scalpitano per giocarsi la tappa regina, le squadre lavorano a fondo e ai piedi dell’ascesa il vantaggio è di 2 soli minuti, tra i fuggitivi restano in testa i soli  Craddock, Bonifazio e Greipel che staccano tutti gli altri avversari.

L’Astana Pro Team prende il controllo delle operazioni e il gap continua a calare. Dal plotone perde contatto uno dei favoriti: Ion Izagirre (Bahrain – Merida), è costretto a fermarsi per una foratura. Davide Formolo (Bora – Hansgrohe) e  Alejandro Valverde (Movistar)  raggiungono e staccano prima Greipel e poi Craddock mentre il Rohan Dennis (BMC) perde contatto.

Julian Alaphilippe (QuickStep – Floors) e Miguel Angel Lopez (Astana)  si riportano subito sul duo al comando e dopo poco Formolo alza bandiera bianca. Dietro lavorano duro Dumoulin e Kelderman. Il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia impone un ritmo elevatissimo sfilandosi a 5 chilometri dalla conclusione, ma consentendo a Kelderman, Rafal Majka(Bora – Hansgrohe), Formolo e Niklas Eg (Trek – Segafredo) di riportarsi in testa poco dopo.

Lopez prova ad allungare e ci riesce ma quando il vantaggio è troppo elevato Valverde decide di rompere gli indugi a 3 chilometri dalla conclusione riportandosi nel giro di pochi secondi su Lopez. A giocarsi la vittoria sono quindi i due con lo spagnolo che si aggiudica lo sprint e la classifica generale.  Julian Alaphilippe, Rafal Majka e Wilco Kelderman hanno chiuso a 15″ di distanza; bravo anche Davide Formolo, sesto a 37″, mentre Diego Ulissi ha chiuso nono a 55″.

In classifica generale trionfa come detto Alejandro Valverde, Wilco Kelderman è secondo a 17″, Miguel Angel López terzo a 29″: i migliori italiani sono Davide Formolo e Diego Ulissi, rispettivamente sesto a 1’13” e settimo a 1’18”.

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
66Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi