Uwe Ampler tre volte vincitore della Corsa della Pace

Uwe Ampler

Uwe Ampler

Uwe Ampler la sua storia

Uwe Ampler forte corridore della Germania dell’Est, vincitore tre volte della Corsa della Pace e di una medaglia d’oro a Seul 1988

Uwe Ampler nasce a Zerbst nell’attuale Sassonia-Anhalt l’ 11 ottobre 1964. Figlio di Klaus, forte ciclista dell’SC DHfK Leipzig ed atleta alle Olimpiadi di Messico 1968, la madre è nota come campionessa di canottaggio. Uwe sale presto in sella alla bicicletta diventando uno degli atleti più interessati della DDR.

Nel 1986 vince una tappa all’Okolo Slovenska (ora Tour of Slovakia) entrando nella selezione nazionale della DDR che vuol dire essere un rappresentante del partito all’estero e quindi Uwe Ampler viene trattato con riguardo ricevendo dalla German Gymnastics and Sports Association (DTSB) il miglior materiale tecnico disponibile.

Pochi mesi dopo il disastro nucleare di Chernobyl la Corsa della Pace si svolge a un centinaio di chilometri dal luogo del disastro. Viene detto agli atleti che non vi sono problemi ne rischi per la salute, le informazioni sono poche, si sa di un’esplosione e nulla di più. Il sospetto viene agli atleti quando molti paesi occidentali danno forfait, al via infatti dei 120 partecipanti, solo 50 proseguono la corsa.

Uwe Ampler campione del mondo dilettanti

Nel 1986 Ampler diventa campione del mondo su strada nei dilettanti al Mondiale di Colorado Springs dove gli occhi di tutti sono puntati su Maurizio Fondriest. Uwe riesce ad approfittare della marcatura stretta sull’italiano per allungare e, nonostante il forcing degli olandesi Thalen e Jact riesce a tagliare il traguardo per primo.

Nel 1987 conquista la sua prima vittoria alla Corsa della Pace. La Peace Ride è la corsa amatoriale più importante nel blocco dell’Est, una sorta di Tour de France che faa impazzire il pubblico che si riversa in strada a vedere i campioni pedalare.

Uwe Ampler conquista la Pace Race per tre anni di fila: 1987, 1988, 1989 diventando un autentico mito del ciclismo della DDR. Nel 1988 viene convocato per la Germania Est alle Olimpiadi di Seul e, assieme a Maik Landsmann, Jan Schur e Mario Kummer conquista la medaglia d’oro nella cronometro a squadre. Sono una delle poche formazioni ad avere materiale innovativo come le ruote in carbonio

Lo status di atleta di punta della DDR consente a Uwe Ampler un ottimo livello di vita grazie ai premi ottenuti per le numerose vittorie. La vittoria alla Corsa della Pace vale circa 6.000 marchi oltre ad una autovettura (in Repubblica Ceca una Skoda, in Polonia una Fiat, nella DDR una Wartburg) solo “virtuale”.

Dopo la vittoria alla Corsa della Pace 1988, infatti, Uwe Ampler riceve in premio una Wartburg ma, dopo averla testata, la vettura viene confiscata dal DTSB e utilizzata come auto aziendale.

Dopo la caduta del Muro di Berlino, Uwe Ampler si spalanca un mondo nuovo che comprende la possibilità di siglare un contratto professionistico. Il tedesco veste i colori della PDM nel 1990 per poi passare alla Histor-Sigma sino alla mitica Telekom, una vera e propria corazzata.

Dopo una buona carriera come gregario, gravita in formazioni minori e, nel 1999, cade nella rete dei controlli antidoping prima di appendere la bicicletta al chiodo