Trentin vince la Parigi-Tour

Trentin vince ancora, per lui stagione da incorniciare

Matteo Trentin

Matteo Trentin

Trentin vince ancora conquistando la Parigi-Tours 2017 e congedandosi dalla Quick Step Floors nel migliore dei modi. E’ l’ennesimo trionfo per Matteo che vince la classica “decaduta” al termine di uno sprint a tre in cui ha la meglio sul danese Soren Kragh Andersen (Sunweb) e sul compagno di squadra Niki Terpstra.
Pronti e via e partono cinque uomini che animano la fuga di giornata:  Romain Combaud (Delko Marseille Provence KTM), Mickael Goelarts (Veranda’s Willems – Crelan), Lawrence Naesen (Ag2R La Mondiale), Stephan Poulhies (Armee de Terre) e Brian Van Goethem (Roompot).

Il gruppo controlla i fuggitivi mantenendo sempre un distacco di sicurezza. Gara tranquilla ma al chilometro venti dalla conclusione una brutta caduta toglie di scena il favorito Fernando Gaviria che deve rinunciare all’idea del bis nella competizione transalpina.

Mentre i battistrada, sulla Cote de Beau Soleil, vengono riassorbiti da dietro attacca Matteo Trentin. Dopo il nuovo forcing sull’ultimo strappo, la Cote de l’Epan, soltanto il compagno di squadra Niki Terpstra e il danese Soren Kragh Andersen lo seguono a ruota

Difatti Terpstra lavora alacremente per l’azzurro che, ai meno trecento metri, lancia la volata: Trentin fa doppietta dopo la vittoria nel 2015 e si congeda nel migliore dei modi dalla formazione che l’ha lanciato nel ciclismo che conta. Il gruppo arriva a sette secondi regolato da Andre Greipel (Lotto Soudal). Settimo posto per Andrea Pasqualon (Wanty – Groupe Gobert).

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *