Tour of the Alps 2018 le presentazione

Tour of the Alps 2018 anteprima della corsa

Tour of the Alps 2018

Tour of the Alps 2018

Tour of the Alps 2018 ossia la nuova formula del Giro del Trentino è in programma da lunedì 16 a venerdì 20 aprile prossimi. Organizzato dal GS Alto Garda, assieme ai rappresentanti dell’Euregio Tirolo-Trentino-Alto Adige, il Tour of the Alps 2018 è il classificato2.HC e ha come obiettivo quello di promuovere zone fantastiche del nostro paese.

L’ex Giro del Trentino è stato creato nel 1962 e vanta nomi di primissimo piano nell’albo d’oro: da Francesco Moser a Giuseppe Saronni, da Gianni Bugno a Claudio Chiappucci, da Gilberto Simoni a Vincenzo Nibali fino a Cadel Evans e Geraint Thomas, vincitore della scorsa edizione della corsa.

Tour of the Alps 2018 : il percorso

L’edizione 2018 si snoderà su 714 km per 13100 metri di dislivello totale: tappe brevi, dunque, ma ricche di insidie che, considerando anche i soli 7 corridori per squadra, renderanno certamente avvincente la corsa.

La prima tappa Arco-Folgaria presenta i passi di Andalo e Serrada con l’ultima asperità a soli 6 km dall’arrivo che già potrà dare fisionomia alla classifica. La seconda frazione Lavarone – Fiemme/Alpe di Pampeago presenta una partenza assolutamente piatta per poi terminare sulla mitica salita dolomitica.  Nella Ora-Merano ecco che il gruppo dovrà affrontare due salite poste nel finale: Passo della Mendola e Passo Palade. Il quarto giorno, da Chiusa – Lienz, è il più abbordabile. L’ultima tappa è la Rattenberg – Innsbruck, 161,6 chilometri che rappresentano un assaggio del prossimo Mondiale in cui gli scalatori potranno dire la loro.

Tour of the Alps 2018: il ricordo di Scarponi

Il Tour of the Alps 2018 avrà come filo conduttore non solo le salite ma anche il doveroso tributo a Michele Scaponi che proprio qui, lo scorso mese di aprile, disputò la sua ultima corsa da professionista conquistando anche una vittoria di tappa prima del tragico evento. Viene istituito, in memoria del campione di Filottrano, il Premio Team Up, che sarà assegnato alla squadra che avrà espresso il miglior impegno corale: l’idea è quella di ricordare i valori di amicizia e spirito di gruppo che hanno caratterizzato l’intera carriera di Michele Scarponi

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *