Tomasz Marczynski vince alla Vuelta a España

Tomasz Marczynski vince la tapa odierna della corsa spagnola

Tomasz Marczynski

Tomasz Marczynski esulta al traguardo

Tomasz Marczynski vince la  Real-Sagunt di 204 km caraterizzata da un fuga di ben 37 atleti, ridottisi man mano con il passare delle asperità.  Nel gruppo dei Big bella azione di Alberto Contador sulla quinta ed ultima asperità, il Puerto de Garbí. il madrileno seleziona il gruppo e, al passaggio in vetta, solo Chris Froome riesce a tenere il suo passo. Poco prima, il un tratto di falsopiano cadono Carlos Betancur e Tejay van Garderen nello stesso punto in cui, poco prima, erano caduti due fuggitivi.

La strategia della Trek-Segafredo aveva previsto che tra i fuggitivi ci fosse  Jarlinson Pantano che a quel punto diventa funzionale all’attacco di Alberto Contador fungendo da valido gregario. Nella discesa però sono in molti gli attardati a rientrare sul gruppo Froome-Contador tra cui Aru, Nibali, Chaves, Adam Yates, Barguil, Kelderman, Roche e Zakarin.

Davanti restano solamente Mas, Marczynski e Poljanski mentre tra gli inseguitore vi è una  nuova caduta per van Garderen che finisce a terra in una delle tante rotonde del finale.

L’arrivo è allo sprint e a prevalere è Tomasz Marczynski (Lotto Soudal), che ha la meglio su Poljanski e Mas. Distacco di 8″ per Luis León Sánchez e Jan Polanc, che avevano attaccato nel finale. A 26″ il gruppo dei big, con Barguil che precede Visconti, Froome, Aru e Haig. Il gruppo De la Cruz-Simon Yates giunge a 43″.

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *