Tirreno Adriatico 2018: presentazione corsa

Tirreno Adriatico 2018: ecco i dettagli della corsa

Tirreno Adriatico 2018 è in programma dal 7 al 13 marzo: analisi del percorso, starting list, diretta tv, diretta streaming, albo d’oro manifestazione

Tirreno-Adriatico 2018: il percorso

Tirreno-Adriatico 2018: il percorso

Tirreno Adriatico 2018 è in programma dal 7 al 13 marzo la corsa a tappe fondamentale nella preparazione di diversi professionisti, ma anche una competizione dal grande fascino e dal grande prestigio internazionale. Lo scorso anno ad imporsi fu il colombiano Nairo Quintana

Tirreno Adriatico 2018: Il Percorso

Saranno sette tappe e lo schema non dovrebbe discostarsi da quello classico, con alcune tappe adatte ai velocisti, un arrivo in salita duro e alcune tappe mosse.
La corsa dovrebbe partire da Lido di Camaiore con una cronometro a squadre per poi spostarsi a Follonica (arrivo della seconda tappa). Si ripartirà per la terza tappa verso Trevi, mentre la quarta frazione dovrebbe partire da Foligno per concludersi a Serra San Quirico. Incerto il classico arrivo a San Benedetto del Tronto, che a causa di alcune difficoltà economiche potrebbe faticare ad investire soldi sul progetto della Tirreno-Adriatico.

Tirreno Adriatico 2018

Tirreno Adriatico 2018

La Corsa dei Due Mari prenderà il via da Lido di Camaiore con una cronosquadre di 21,5km. A seguire ecco la classica tappa adatta ai velocisti (la Camaiore-Follonica di 167km) e una più mossa e adatta a qualche fuga (la Follonica-Trevi di 234km, la più lunga). Sabato 10 marzo, invece, ecco il primo arrivo in salita con i 14km dell’ascesa finale che portano a Sassotetto e che delineeranno la generale.

La quinta tappa sarà il clou dal punto di vista emotivo della Tirreno-Adriatico 2018 con un tributo a Michele Scarponi nell’arrivo di Filottrano nella “tappa dei Muri”.

La penultima tappa sarà per velocisti per poi chiudere a San Benedetto del Tronto con una crono individuale di 10 km.

  • PRIMA TAPPA (mercoledì 7 marzo): Lido di Camaiore-Lido di Camaiore (cronosquadre, 21,5km)
  • SECONDA TAPPA (giovedì 8 marzo): Camaiore-Follonica (167km)
  • TERZA TAPPA (venerdì 9 marzo): Follonica-Trevi (234km)
  • QUARTA TAPPA (sabato 10 marzo): Foligno-Sassotetto (219km)
  • QUINTA TAPPA (domenica 11 marzo): Castelraimondo-Filottrano (178km)
  • SESTA TAPPA (lunedì 12 marzo): Numana-Fano (153km)

Tirreno Adriatico 2018: curiosità

  • 2017, l’edizione colombiana: due vittorie di tappa (Quintana sul Terminillo e Gaviria a Civitanova Marche) e la classifica finale (Quintana): l’edizione 2017 è stata quella con i maggiori successi per la Colombia, che per la prima volta ha vinto con due atleti diversi alla Tirreno – Adriatico. Prima del 2015 (Quintana sul Terminillo), la Colombia non aveva mai vinto alla corsa dei due mari.
  • Scarponi: Il Grande Ciclismo approda per la prima volta a Filottrano. Scarponi salì per tre volte sul podio finale della Tirreno – Adriatico: vincitore nel 2009; secondo (con lo stesso tempo del vincitore Stefano Garzelli) nel 2010 e terzo dietro a Cadel Evans e Robert Gesink nel 2011.
  • Sagan a caccia di record: il tricampione del mondo Peter Sagan, che ha onorato con la sua presenza la Tirreno – Adriatico dal 2012 in poi, ha raggiunto nel 2017 quota 7 vittorie ed è ad un solo successo dagli 8 di Alessandro Petacchi, Moreno Argentin e Giuseppe Saronni, che occupano la terza posizione di tutti i tempi, dietro a Roger de Vlaeminck (15 vittorie) e Oscar Freire (11).
  • Quintana e Nibali: 2 successi nella generale. Sia Vincenzo Nibali che Nairo Quintana hanno vinto due volte la Tirreno – Adriatico: un solo atleta si è aggiudicato più edizioni della corsa dei due mari, Roger de Vlaeminck (6).
  • Un tris che manca da 10 anni: l’ultimo atleta a vincere 3 tappe in una sola edizione alla Tirreno – Adriatico fu Oscar Freire, nell’edizione 2008.
  • Digiuno Italia: i corridori italiani stanno vivendo il digiuno di vittorie di tappa più lungo nella storia della Tirreno – Adriatico. La sequenza di tappe senza vittorie italiane ha toccato nel 2017 quota 17 frazioni consecutive. L’ultimo successo italiano alla Tirreno – Adriatico fu siglato da Adriano Malori nella cronometro d’apertura dell’edizione 2015.

Tirreno Adriatico 2018: Starting List

Siamo ancora in attesa di dettagli dell’elenco dei partenti ma il Direttore Mauro Vegni ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: “Sono tanti i campioni che hanno mostrato grande interesse: Dumoulin, Nibali, Aru, Sagan, Kwiatkowski ma anche Froome, Quintana

Tirreno Adriatico 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

Al momento siamo in attesa di avere informazioni circa la diretta Tv e la diretta streaming dell’evento.

Tirreno Adriatico 2018: Albo d’Oro

Anno Vincitore Secondo Terzo
1966  Dino Zandegù  Vito Taccone  Rolf Maurer
1967  Franco Bitossi  Carmine Preziosi  Vito Taccone
1968  Claudio Michelotto  Italo Zilioli  Rudi Altig
1969  Carlo Chiappano  Albert Van Vlierberghe  Giuseppe Fezzardi
1970  Antoon Houbrechts  Italo Zilioli  Felice Gimondi
1971  Italo Zilioli  Georges Pintens  Marcello Bergamo
1972  Roger De Vlaeminck  Josef Fuchs  Thomas Pettersson
1973  Roger De Vlaeminck  Frans Verbeeck  Gösta Pettersson
1974  Roger De Vlaeminck  Knut Knudsen  Simone Fraccaro
1975  Roger De Vlaeminck  Knut Knudsen  Wladimiro Panizza
1976  Roger De Vlaeminck  Eddy Merckx  Gianbattista Baronchelli
1977  Roger De Vlaeminck  Francesco Moser  Giuseppe Saronni
1978  Giuseppe Saronni  Knut Knudsen  Francesco Moser
1979  Knut Knudsen  Giuseppe Saronni  Giovanni Battaglin
1980  Francesco Moser  Alfons De Wolf  Dante Morandi
1981  Francesco Moser  Raniero Gradi  Marino Amadori
1982  Giuseppe Saronni  Gerrie Knetemann  Greg LeMond
1983  Roberto Visentini  Gerrie Knetemann  Francesco Moser
1984  Tommy Prim  Erich Maechler  Roberto Visentini
1985  Joop Zoetemelk  Acácio da Silva  Stefan Mutter
1986  Luciano Rabottini  Francesco Moser  Giuseppe Petito
1987  Rolf Sørensen  Giuseppe Calcaterra  Tony Rominger
1988  Erich Maechler  Tony Rominger  Rolf Sørensen
1989  Tony Rominger  Rolf Gölz  Charly Mottet
1990  Tony Rominger  Zenon Jaskula  Gilles Delion
1991  Herminio Díaz Zabala  Federico Ghiotto  Raúl Alcalá
1992  Rolf Sørensen  Raúl Alcalá  Fabian Jeker
1993  Maurizio Fondriest  Andrei Tchmil  Stefano Della Santa
1994  Giorgio Furlan  Evgenij Berzin  Stefano Colagè
1995  Stefano Colagè  Maurizio Fondriest  Dmitrij Konyšev
1996  Francesco Casagrande  Oleksandr Honcenkov  Gianluca Pianegonda
1997  Roberto Petito  Gianluca Pianegonda  Beat Zberg
1998  Rolf Järmann  Franco Ballerini  Jens Heppner
1999  Michele Bartoli  Davide Rebellin  Stefano Garzelli
2000  Abraham Olano  Jan Hruška  Juan Carlos Domínguez
2001  Davide Rebellin  Gabriele Colombo  Michael Boogerd
2002  Erik Dekker  Danilo Di Luca  Óscar Freire
2003  Filippo Pozzato  Danilo Di Luca  Ruggero Marzoli
2004  Paolo Bettini  Óscar Freire  Erik Zabel
2005  Óscar Freire  Alessandro Petacchi  Fabrizio Guidi
2006  Thomas Dekker  Jörg Jaksche  Alessandro Ballan
2007  Andreas Klöden  Kim Kirchen  Aleksandr Vinokurov
2008  Fabian Cancellara  Enrico Gasparotto  Thomas Lövkvist
2009  Michele Scarponi  Stefano Garzelli  Andreas Klöden
2010  Stefano Garzelli  Michele Scarponi  Cadel Evans
2011  Cadel Evans  Robert Gesink  Michele Scarponi
2012  Vincenzo Nibali  Chris Horner  Roman Kreuziger
2013  Vincenzo Nibali  Chris Froome  Alberto Contador
2014  Alberto Contador  Nairo Quintana  Roman Kreuziger
2015  Nairo Quintana  Bauke Mollema  Rigoberto Urán
2016  Greg Van Avermaet  Peter Sagan  Bob Jungels
2017  Nairo Quintana  Rohan Dennis  Thibaut Pinot
Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi