Time Alpe d’Huez 01 e 21: tutte le informazioni

 

Time Alpe d’Huez 01 e 21: telai in carbonio speciale

Time Alpe d’Huez 01 e 21 prodotti dal Gruppo Rossignol presenta un nuovo e speciale tipo di carbonio

Time Alpe d’Huez

Time Alpe d’Huez

Time Alpe d’Huez 01 e 21 sono due chicche offerta da Time, azienda francese, entrata a far parte del gruppo Rossignol che sta gettando solide basi per uno sviluppo tecnologico.

Time, nota per la produzione di pedali, si sta specializzando su ottimi telai grazie alla ricerca e lo sviluppo di fibra di carbonio realizzato tutto all’interno dell’azienda francese.

L’obiettivo del marchio è lo sviluppo di geometrie e materiali con un approccio “totale” sul prodotto: nuove idee e immaginazione per modificare l’approccio alla produzione.

Presentati di recente i modelli Time Alpe d’Huez con un evento in Francia il marketing manager della casa francese, Lucie Croissant, ha dichiarato: “Parliamo di telai leggeri ma soprattutto di telai efficienti e l’efficienza è ancor più prioritaria della leggerezza.

Efficienza vuol dire una resa ottimale su tutti i terreni, risposta alla pedalata ma anche capacità di affrontare una discesa andando forte perché la geometria è quella giusta. Poi parliamo anche di materiali, ottimizzati per l’uso che ne dobbiamo fare in un telaio da corsa”.

Time ha dunque presentato due diversi telai caratterizzati da un numero: Alpe d’Huez 01 e Alpe d’Huez 21. Il prodotto top di gamma è lo 01 ma il secondo viene proposto con a un prezzo più abbordabile e con soluzioni meno ricercate che possono incontrare l’interesse di una fascia più ampia di utenti.

Alpe d’Huez 01 ha un peso di tutto rispetto: 840 grammi ma l’azienda ci tiene a sottolineare cheil rapporto peso e rigidità di un bel po’ di punti percentuali e quel che ne risulta è una bicicletta anche molto confortevole.

Time Alpe d’Huez: il carbonio la fa da padrone

Parlando dei telai Time non si può prescindere dalla speciale fibra di carbonio sviluppata dall’azienda francese. La lavorazione parte da un “filato” con cui si procede a una tessitura come per un calza (con macchinari che ricordano quelli di un maglificio) producendo una trama perfetta con particolare attenzione allo spessore della fibra di carbonio.

Nella produzione vengono impiegati anche Vectran e Kevlar, il primo (posizionato in quattro punti specifici del telaio) dà un supporto funzionale all’assorbimento delle vibrazioni ed è, il secondo aiuta alla resistenza e nell’Alpe d’Huez 01 è impiegato unicamente nella forcella.

E’ interessante sottolineare come il materiale che funge da “collante” per le fibre di carbonio viene inserito a pressione dopo che la “calza” è stata creata.

Questo meccanismo, spiegano alla Time, consente di eliminare la presenza di aria nei filamenti aumentando la qualità del prodotto. Stiamo dunque parlando di un lavoro di assoluta precisione che la Time stima in 22 ore di lavorazione per la trasformazione di circa tre chilometri di filato di fibre carbonio in un telaio ultramoderno.

Rispetto alla Scylon la Alpe d’Huez 01 si pone differentemente anche dal punto di vista delle geometrie con uno sterzo più basso e un tubo piantone che, grazie alla tecnologia Directlink, ha un’inclinazione arretrata di un grado e mezzo rispetto agli altri modelli che consente di avere il reggisella perfettamente in linea col piantone.

L’utilizzo della forcella Aktiv (realizzata per smorzare le vibrazioni) aumenta il confort e riduce le vibrazioni di circa il 30%.

La serie sterzo integrata di Time rende facile la regolazione no dipendendo dall’attacco manubrio, il quickset rappresenta anche un alleggerimento importante per la parte. Non è una novità questa, ma la soluzione è sempre apprezzata. Integrato è anche il bloccaggio del reggisella che avviene con una piastrina posteriore fissata da due viti a brugola. La forma squadrata del reggisella permette l’allineamento perfetto e contribuisce alla pulizia della linea del telaio.

Per gli amanti dell’estetica, grazie al configurator system, la casa francese permette di personalizzare il design della propria bicicletta accedendo al sito della casa francese e scegliendo tra le  58 diverse combinazioni di colore.

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
6Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi