Thomas non ci sta: “Cose come queste non possono succedere, è ridicolo”

Il momento della caduta

Geraint Thomas è dolorante ma soprattutto furente al termine della nona tappa del Giro d’Italia con arrivo al Blockhaus in cui è stato vittima di una brutta caduta causata da un mezzo della Polizia che si è fermata a bordo strada ed è entrata in contatto con Wilko Kelderman con la conseguente caduta di buona parte del gruppo di testa.

A farne le spese, tra gli altri, proprio l’alfiere del Team Sky che è rimasto a lungo a terra ed è ripartito con evidenti segnali dell’impatto e che al traguardo non ha mancato di dimostrare tutto il disappunto: “Non so cosa dire sono arrabbiatissimo, queste cose in una corsa non possono accadere è una cosa ridicola nella caduta ho preso un duro colpo alla spalla destra. In salita siamo riusciti a tenere un buon passo ma ormai era tardi, è davvero ridicolo quello che è accaduto!”

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *