Team Dimension Data 2018: presentazione team

Team Dimension Data 2018: ecco la squadra

Team Dimension Data 2018 punterà forte su Boasson Hagen e Cavendish. Attenzione al ritorno del figliol prodigo Louis Meintjes che ha messo gli occhi sul Giro e a Slagter perle classiche

Team Dimension Data 2018

Team Dimension Data 2018

Team Dimension Data 2018 dopo i tanti infortuni e sfortune della scorsa annata l’obiettivo è capitalizzare i nuovi innesti e sfruttare le doti dei leader storici. Douglas Ryder dopo aver focalizzato il team sullo sviluppo del ciclismo africano sta ora aprendo gli orizzonti al panorama mondiale.

Dalla UAE Team Emirates ecco il figliol prodigo Louis Meintjes che prenderà parte per la prima volta in carriera al Giro d’Italia con l’obiettivo dedicato della Top 5. La speranza del team è che il minuto atleta sudafricano riesca a tirare fuori la grinta necessaria per imporsi. Il problema principale è il supporto che il team potrà dare al suo leader: Serge Pauwels e Igor Antón sembrano gregari un po’ bolliti mentre sono tutti da scoprire Natnael BerhaneMekseb Debesay e Merhawi Kudus.

Interessante sarà scoprire il valore di  Scott Davies, corridore britanni e reduce dal quarto posto al Giro Under 23 che necessiterà però di un periodo di ambientamento tra i pro.

L’uomo veloce sarà Mark Cavendish, reduce da un anno horribilis, che punterà tutto sulle volate al Tour de France con l’obiettivo di avvicinarsi al record di tappe conquistate di Eddy Merckx (34 a 30 per il cannibale). Interessante sarà valutare l’evoluzione del giovane Ryan Gibbons messosi in mostra allo scorso Giro d’Italia.

Edvald Boasson Hagen vuole arrivare a podio nelle corse sulle pietre ma stante lo condizioni del norvegese pare davvero difficile un simile risultato vista anche l’assenza di spalle di qualità: il solo Scott Thwaites pare potere essere un valido supporto.

Tom Jelte Slagter, ventottenne olandese punterà alle gare delle Ardenne anche se non pare poter avere le doti per primeggiare. C’è curiosità nel vedere cosa possono fare Nicholas Dlamini e Amanuel Gebreigzabhier protagonisti nelle gare giovanili italiane ma tutti verificare al cambio dei Pro.

 

Team Dimension Data 2018: La rosa
Igor Antón (Spa, 1983), Natnael Berhane (Eri, 1991), Edvald Boasson Hagen (Nor, 1987), Mark Cavendish (Gbr, 1985), Stephen Cummings (Gbr, 1981), Scott Davies (Gbr, 1995), Mekseb Debesay (Eri, 1991), Nicholas Dlamini (Rsa, 1995), Nick Dougall (Rsa, 1992), Berhard Eisel (Aut, 1981), Amanuel Gebreigzabhier (Eri, 1994), Ryan Gibbons (Rsa, 1994), Jacques Janse van Rensburg (Rsa, 1987), Reinardt Janse van Rensburg (Rsa, 1989), Benjamin King (Usa, 1989), Merhawi Kudus (Eri, 1994), Louis Meintjes (Rsa, 1992), Lachlan Morton (Aus, 1992), Ben O’Connor (Aus, 1995), Serge Pauwels (Bel, 1983), Mark Renshaw (Aus, 1982), Tom Jelte Slagter (Ned, 1989), Jay Robert Thomson (Rsa, 1986), Scott Thwaites (Gbr, 1990), Johann Van Zyl (Rsa, 1991), Jaco Venter (Rsa, 1987), Julien Vermote (Bel, 1989)

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi