Lars Boom bandito per un mese per scorrettezze

Lars Boom bandito dopo il Tour of Norway

Lars Boom bandito per un mese dall’UCI dopo un violento alterco con Preben Van Hecke avvenuto al Giro di Norvegia

Lars Boom bandito dall’UCI

Lars Boom bandito dall’UCI

Lars Boom bandito per un mese dall’UCI, il corridore è noto per avere un temperamento forte e deciso, talvolta fuori dagli schemi, lo scorso mese di agosto, dopo aver tagliato per primo il traguardo della quinta tappa del Binck Bank Tour aveva esultato con il gesto dell’ombrello.

Il corridore della LottoNL-Jumbo è stato pescato dalle immagini televisive mentre cercava di colpire con un gomito e un pugno Preben Van Hecke della Sport Vlaanderen-Baloise durante la seconda tappa del Giro della Norvegia verso.

Precedentemente la coppia era stata ripresa dalle televisione in una violenta discussione in cui Boom accusava il collega di essere una “testa calda”. L’olandese palesava il suo disappunto per il comportamento del corridore della Sport Vlaanderen: “non voglio avere un incidente per colpa di un idiota”.

Il vincitore del Tour of Britain è stato immediatamente espulso dalla gara dai giudici di corsa e aveva manifestato il suo disappunto su Twitter e, pur scusandosi per il gesto violento non aveva accennato a riappacificarsi con Van Hecke: “Voglio scusarmi con tutti gli appassionati di ciclismo, con l’organizzatore del Tour of Norway e con tutti gli altri ciclisti per la mia reazione sbagliata nell’incidente di oggi”.

Originariamente il corridore olandese era stato inserito tra le riserve per il prossimo Tour de France nel caso in cui uno dei selezionatri della squadra si ammalasse o si infortunasse prima del Grande Départ di sabato prossimo.

Ora con Lars Boom bandito e per il  Tour de France la squadra dovrà pensare ad un’altra alternativa in caso di defezioni dell’ultimo momento mentre il corridore olandese dovrà stare fermo ai box per un mese e “gustarsi” la Grande Boucle dal divano di casa.

La sospensione ha effetto immediato e durerà dunque sino al 2 agosto, costringendolo così a saltare non solo il Tour ma anche altre corse tra cui il GP Cerami e la Prudential Ride London – Surrey Classic.

Edvald Boasson Hagen domina al Tour of Norway

Boasson Hagen conquista il Giro di Norvegia

Che giornata per Edvald Boasson Hagen, nel finale della quinta ed ultima tappa del Tour of Norway il padrone di casa è caduto a circa 12 km dall’arrivo molto sportivamente il gruppo ed in particolare Simon Gerrans, ha fatto rallentare il gruppo favorendo il rientro del norvegese.

Nell’ultima salitella ha provato ad allungare Sander Armée  ma senza esito tanto che la tappa si è decisa in volata e il buon Edvald non si è fatto mancare l’0ccasione per dominare la volata. La cosa particolare è che il norvegese ha avuto la meglio proprio su quel Simon Gerrans che lo aveva atteso dopo la caduta. Completa il podio di giornata il belga Tosh Van der Sande (Lotto Soudal).

Ancor più incredibile è che grazie all’abbuono Edvald Boasson Hagen conquista la corsa proprio davanti a (si sempre lui!)  Simon Gerrans. Il gesto nobile del passato vincitore di Sanremo e Liegi ha così regalato all’atleta del Team Dimension Datala terza affermazione nella corsa di casa in sette edizioni.

 

Tour of Norway vittoria di Dylan Groenewegen

Dylan Groenewegen trionfa al Tour of Norway

Giornata veramente tosta al Giro di Norvegia con pioggia, vento e tanto freddo ad accompagnare i corridori, ma nonostante i fattori meteorologici vi è stato un  arrivo a ranghi compatti nella seconda tappa del Tour of Norway: a Brumunddal a ad imporsi  è stato l’olandese Dylan Groenewegen (secondo successo in stagione per lui). Con oggi sono otto le vittorie nel 2017 del Team LottoNL-Jumbo.

L’olandese ha avuto la meglio sull’iridato Under23 Kristoffer Halvorsen e sul vincitore di ieri Edvald Boasson Hagen che è rimasto in testa alla classifica generale.

Edvald Boasson Hagen vince al Giro di Norvegia

Edvald Boasson Hagen

Grande da ricordare per il Team Dimension Data che, un paio d’ore dopo la vittoria di Omar Fraile al Giro d’Italia, si ritrova a festeggiare un altro successo, questa volta in Norvegia.

La prima tappa del Tour of Norway è stata, infatti,  vinta dall’idolo locale Edvald Boasson Hagen proprio nel giorno in del suo compleanno (30 anni). La tappa è stata caratterizzata da una lunga fuga del colombiano Juan Pablo Villegas (Manzana), partito prima con i norvegesi Marius Blalide Ludvik Holstad e poi rimasto in testa da solo fino a circa 25 chilometri dal traguardo.

Ripreso il fuggitivo inevitabile è stato l’arrivo in voltata che ha premiato Edvald Boasson Hagen che ha preceduto il belga Tosh Van der Sande, terzo invece Simon Gerrans che aveva provato ad anticipare la volata senza esito positivo.

Il Giro di Norvegia ai nastri di partenza

Il Giro di Norvegia ( Tour of Norwayè ai nastri di partenza, cinque tappe nel paese scandinavo classificato UCI 2.HC, un appuntamento che sta anno dopo anno aumentando la caratura del suo profilo  nell’UCI Europe Tour.

Naturalmente per la corsa norvegese la contemporaneità con Giro d’Italia e Tour of California ne riduce la qualità dei partecipanti ma comunque coinvolgerà cinque WorldTeams (nessuna formazione italiana). Il vincitore uscente è l’olandese Pieter Weening (Roompot-Nederlandse Loterij), atteso al via con il dorsale numero uno.

Tra i favoriti spiccato Edvald Boasson Hagen è alla ricerca del suo personale tris in Norvegia,  Tony Gallopin della Lotto Soudal e Simon Gerrans della Orica-Scott. Inevitabile considerare tra i papabili Pieter Weening (Roompot – Nederlandse Loterij), che solo dodici mesi fa ha conquistato il trionfo finale.

Sarà una corsa come sempre molto movimentata, senza una vera e propria tappa regina ma con tante difficoltà in ogni giornata, verosimilmente però a decidere la graduatoria finale sarà la quinta ed ultima frazione do 160 chilometri da Moss e Oslo in cui i chilometri di pianura sono una rarità.

La planimetria del Giro di Norvegia

LE TAPPE:

17.05. Tappa 1: Hønefoss – Asker (169,4 km / 146,6 km + 2×11,4 km)
18.05. Tappa 2: Eidsvoll – Brumunddal (194,1 km / 150,1 km + 2×22,0 km)
19.05. Tappa 3: Hamar – Lillehammer (192,5 km / 118,7 km + 3×24,6 km)
20.05. Tappa 4: Lillestrøm – Sarpsborg (193,7 km / 167,3 km + 2×13,2 km)
21.05. Tappa 5: Moss – Oslo (154,6 km / 110,5 km + 4×11,025 km)

ALBO D’ORO RECENTE:

2017 WEENING Pieter
2016 COQUARD Bryan
2015 KONOVALOVAS Ignatas
2014 DEMARE Arnaud
2013 DEMARE Arnaud
2012 ENGOULVENT Jimmy
2011 VOECKLER Thomas
2010 ELMIGER Martin