Alessandro Tonelli vince al Tour of Croatia

Alessandro Tonelli vince la sua prima gara da professionista

Alessandro Tonelli vince al Giro di Croazia la sua prima corsa da professionista, prosegue il momento positivo della Bardiani,  Kanstantsin Siutsou resta leader della generale

Alessandro Tonelli vince

Alessandro Tonelli vince

Alessandro Tonelli vince la sua prima gara nella sua carriera da professionista nella quarta tappa del Tour of Croatia coronando nel migliore dei modi un’azione a lunghissima gittata iniziata già nei primi chilometri. Il giovane corridore della Bardiani-CSF (25 anni) ha staccato tutti i compagni di i fuga e poi, tutto solo, è riuscito a difendersi dal ritorno del gruppo. Per la formazione della famiglia Reverberi una grande giornata completata anche dal secondo posto sul traguardo di Enrico Barbin.

La fuga di giornata, oltre ad Alessandro Tonelli, ha visto protagonisti Lukasz Owsian, Guillaume Boivin, Zhandos Bizhigitov, Laurent Didier, Janez Brajkovic, Tadej Pogacar e Oscar Riesebeek. Ibattistrada hanno guadagnato più di cinque minuti, ma poi il gruppo ha iniziato a rimontare.

A poco più di 20 chilometri dall’arrivo il percorso presentava una salita di circa 4 chilometri che è stata il trampolino di lancio per il giovabe Alessandro Tonelli: il corridore ha staccato qui gli altri fuggitivi e si è involato tutto solo quando il plotone principale era ad appena un minuto. Solo contro tutti il corridore della Bardiani non ha mollato un cm, ha lottato come un leone andando a conquistare il suo primo alloro tra i pro.

Nell’ultimo chilometro il gruppo è stato rallentato da una caduta in curva nelle primissime posizioni, ma ormai era troppo tardi per puntare alla vittoria: la caduta, però, ha lanciato Enrico Barbin verso la seconda posizione a 12″ dal compagno di squadra, terzo è arrivato lo sloveno Jan Tratnik e poi troviamo ancora Niccolò Bonifazio quinto, Federico Zurlo settimo e Kristian Sbaragli decimo. Invariata la classifica generale che è sempre guidata da Kanstantsin Siutsou.

Kanstantsin Siutsou vince al Tour of Croatia

Kanstantsin Siutsou conquista la tappa del Giro di Croazia

Kanstantsin Siutsou 35enne della Bahrain-Merida ha avuto la meglio in un bel duello con Pieter Weening sull’arrivo in quota a Sveti Jure al Tour of Croatia

Kanstantsin Siutsou

Kanstantsin Siutsou

Kanstantsin Siutsou batte tutti sull’arrivo in quota a Sveti Jure, una salita interminabile che misura ben 29 chilometri con una pendenza media di poco inferiore al 6%. Il corridore della Bahrain-Merida ha avuto la meglio su Pieter Weening.

 

A cinque chilometri dall’arrivo il gruppo di testa era assolutamente ridotto all’osso (in totale solo 4 elementi) e l’attacco dell’olandese Pieter Weening riesce a prendere un lieve vantaggio. Ai meno 1500 metri dall’arrivo, però, Kanstantsin Siutsou riesce a riportarsi sul corridore della Roompot. I due, allo stremo delle forze, percorrono 1300 metri assieme ma ai meno 150 è il corridore della Bahrain a staccare il rivale e tagliare il traguardo a braccia levate.

Terzo posto per il kazako Yevgeniy Gidich che ha tagliato il traguardo con un ritardo di 49″, mentre a 56″ è arrivato quarto il  croato Radoslav Rogina. Da applausi anche la prestazione del talentino danese Niklas Eg che ha tirato a lungo per il compagno di squadra Gianluca Brambilla, salvo poi fare nettamente meglio dell’italiano chiudendo quinto a 1’38”, Brambillaha chiuso invece settimo a 2’27” preceduto anche dal britannico Daniel Pearson a 2’01”.

Dopo tre tappe, la classifica generale di questo Tour of Croatia coincide con l’ordine d’arrivo di tappa eccezione fatta per le piccole differenze provocate dagli abbuoni e dei buchi sul traguardo di ieri: Kanstantsin Siutsou ha 8″ di vantaggio su Pieter Weening, 47″ su Yevgeniy Gidich e 1’06” su Radoslav Rogina.

Eduard Grosu regala la prima alla Nippo-Vini Fantini

Eduard Grosu sblocca la Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini

Eduard Grosu vince la seconda tappa del Giro di Croazia 2018 e diventa anche il nuovo leader della classifica generale.

Eduard Grosu

Eduard Grosu

Eduard Grosu conquista la prima vittoria stagionale per la Nippo-Vini Fantini imponendosi nella seconda frazione del Giro di Croazia 2018 da Karlovac a Zadar di 234 km.

Il vento la fa letteralmente da padrone costringendo gli organizzatori della corsa a neutralizzare alcuni tratti della corsa prima di annullare addirittura 30 km. La tappa si decide nel circuito finale di Zara (da ripetere 4 volte).

All’imbocco dell’ultimo giro cade il vincitore della frazione iniziale del Tour of Croatia Niccolò Bonifazio (Bahrain – Merida) che non può giocarsi le carte per un bis. A quel punto ci pensa Eduard Grosu che, approfittando del finale tortuoso e con strade molto strette, scatta e per quattro secondi anticipa Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) e Riccardo Minali (Astana)

Per Grosu è il ritorno alla vittoria a due anni di distanza dal suo ultimo successo al  Sibiu Tour e va a regalare al team il primo acuto di stagione. Grazie al gioco degli abbuoni, il romeno diventa  il nuovo leader della classifica generale con otto secondi di vantaggio su Nizzolo e dieci su Minali.