DVV Trofee: Van Der Poel ritrova il sorriso

DVV Trofee: Mathieu Van Der Poel ritrova il sorrido dopo la delusione Mondiale

DVV Trofee: Mathieu Van Der Poel ritrova il sorrido a Lille dopo la delusione Mondiale battendo Toon Aerts e Wout Van Aert.

DVV Trofee

DVV Trofee

DVV Trofee regala un sorriso a Mathieu Van Der Poel  dopo la bruciante delusione del recente Mondiale di Valkenburg. L’olandese ha conquistato la prova di Lille vincendo anche la classifica generale del DVV Trofee di ciclocross.  Alle spalle di Mathieu nella classifica finale sono giunti a 8’59”  Toon Aerts e a 11’12” il campione del mondo Wout Van Aert.

Sul sabbioso tracciato del Krawatencross Van Der Poel ha impostato la sua legge fin dalle prime battute, la resistenza di Toom Aerts è durata poco e, anzi, le energie spese gli sono costare il secondo posto andato a Tim Merlier, uomo di fiducia di Van Aert, che ha sfruttato al meglio l’occasione concessagli dal suo capitano che gli ha lasciato carta bianca nell’attaccare. Il terzo posto è andato a  Laurens Sweeck.

La Campionessa del Mondo Sanne Cant ha vinto la prova femminile a Lille, mentre la statunitense Katherine Kompton si è aggiudicata la classifica finale. Decimo posto nella prova odierna per Alice Maria Arzuffi, quindicesima nella graduatoria generale. L’altro belga e campione del mondo Eli Iserbyt ha dominato la scena tra gli Under 23, mentre Niels Vandeputte ha vinto la gara Juniores, con l’olandese Alvarado Salvador primo nella classifica finale.

Superprestige a Gavere vince Wout Van Aert

Superprestige a Gavere Van Der Poel, spacca il cambio e cede il successo a Van Aert

Superprestige

Superprestige vittoria di Van Aert

Superprestige c’era molta curiosità per vedere se, anche con un terreno reso tremendamente fangoso dalla pioggia notturna, il Campione Europeo Mathieu Van Der Poel avrebbe proseguito col suo dominio. Pronti, via ed ecco che i dubbi vengono fugati. Il circuito, in teoria, avrebbe dovuto costringere il “fenomeno” a mettere il piede a terra più del solito andando, dunque, a dover dimostrare le sue abilità di corsa. La capacità e la forza del campione annullano però questa evenienza facendogli percorrere in sella anche tratti apparentemente impossibili.

Nel primo giro di questa prova Superprestige restano davanti solo Van Der Poel e Van Aert ma al secondo giro quest’ultimo deve già cedere il passo di parecchio, arrivando a subire un divario di 17″ Tutte sembra scritto col consueto dominio di Methieu ma all’imprevviso ecco l’imprevedibile.  Mathieu Van Der Poel si ritrova con la catena in mano a metà dell’ultimo giro, quando Van Aert era già a una distanza di sicurezza di mezzo minuto.
Ed è proprio Van Aert  che va a conquistare la vittoria finale davanti a Toon Aerts a 53″ mentre Van Der poel riusce a ripartire alle spalle di Klaas Vantournout e a batterlo per il terzo posto. Il nostro Gioele Bertolini si ritrova anche oggi in una gara di sofferenza ed esperienza, concludendo 21esimo a 6’36”.

 

Toon Aerts conquista il Jaarmartktcross

Toon Aerts vince il Jaarmartktcross

Toon Aerts

Toon Aerts

Toon Aerts, ex campione europeo, si aggiudica il ciclocross internazionale di Niel (Jaarmartktcross) per Elite valido come seconda prova del Soudalclassics in Belgio. Aerts, belga della Telenet Fidea, ha anticipato il connazionale  Laurens Sweeks della Era Real Estate di 17 secondi, terza posizione per  l’olandese Corne Van Kessel  giunto a 19″.  Le prime cinque posizioni sono state completate da Vanthourenhout e Vermeersch.

Il nostro Manuel Todaro della Palazzago Multicar ha chiuso la prova in 24esima posizione. omani rivincita a Gavere nella quinta prova del Superprestige dove sono attesi i due fuori classe Mathieu Van Der Poel e Wout Van Aert oggi assenti.

 

Van Der Poel domina agli Europei ciclocross

Van Der Poel non ha rivali a Tabor

Van Der Poel

Van Der Poel

Van Der Poel rispetta il pronostico agli Europei di ciclocross a Tabor, in Repubblica Ceca. Van Der Poel doveva essere e Van Der Poel  è stato. L’olandese che sta assolutamente dominando la Coppa del Mondo, con tre vittorie in tre gare, non si è fatto pregare e ha, di fatto, dominato anche la gara di Tabor.  L’unico che ha provato a resistere alla secca progressione del giovane fenomeno olandese è stato l’altro Organge Lars van der Haar, che ha colto la medaglia d’argento a 22”. Il bronzo è andato al belga  Toon Aerts.

Tabor è un po’ il tempio del ciclocross, qui si sono svolte diverse prove di Coppa del Mondo e ben tre Mondiali ed è un luogo caro a Mathieu Van Der Poel che nel 2015 qui conquistò il mondiale. L’Olandese, come detto, ha rispettato il pronostico ma, un po’ come avvenuto al Koppenbergcross, i rivali hanno cercato di rendergli dura la vita, senza poi strappare il risultato più importante. La partenza fenomenale dell’olandese non ha lasciato scampo agli avversari che hanno però onorato la corsa.

Tra i nostri, peccato per Gioele Bertolini che era partito veramente forte, tanto da essere in posizione per giocarsi un posto nella top five, ma che è poi crollato uscendo dai 10. Prestazione comunque che lascia ben sperare per il nostro atleta.

 

Koppenbergcross ancora Van der Poel

Koppenbergcross vince ancora Van der Poel ma che fatica!

Koppenbergcross

Koppenbergcross

Koppenbergcross non è stata l’ormai consueta “passeggiata” per Mathieu Van der Poel che si è imposto a Oudenaarde, seconda tappa del DVV Trofee 2017-2018, ma che ha patito le pene dell’inferno. L’olandese della Beobank-Corendon, abituato ultimamente ad avere vita facile, ha avuto la meglio su un Toon Aerts davvero molto battagliero, che gli ha tenuto testa sino all’ultimo giro. La terza posizione è andata a  Lars Van der Haar, mentre è andato molto male  Wout Van Aert.

 

Sull’arrivo del Koppenbergcross, in cima al muro del Giro delle Fiandre (anche se affrontato da un altro versante rispetto a quello della classica su strada), Mathieu Van der Poel ha anticipato di 12″ Aerts, per poi, sfinito dallo sforzo, crollare al suolo subito dopo il traguardo. Terzo a 24″ si è piazzato Van der Haar, e solo a 1’14” è arrivato Van Aert.

 

In classifica Mathieu Van der Poel scavalca Lars Van der Haar e ora guida con 14″ sul connazionale; terzo è Aerts a 21″, quarto Van Aert a 1’30”, quinto Pauwels a 1’46”. Prossima tappa del DVV Trofee il Flandriencross ad Hamme il 26 novembre.