Spirulina cos’è questo superfood per il ciclista

Spirulina il superfood per il ciclista

Spirulina cos’è questo superfood per il ciclista? scopriamo le qualità di questa alga microscopica che sta diventato un fenomeno mondiale

Spirulina (fonte pixabay - Nouchkac)

Spirulina (fonte pixabay – Nouchkac)

Spirulina è un’alga dalle dimensioni davvero microscopiche, non supera il mezzo millimetro di lunghezza, che si trova nelle zone tropicali e sudtropicali e che predilige le acque salmastre (laghi salati africani, messicani). Pur essendo catalogata come alga azzurra il colore di questo alimento utilizzato già dagli Aztechi è il verde in quanto la presenza della clorofilla è notevole.

Nota con il nome scientifico di Arthrospira platensis ha preso il nome comune grazie alla sua forma, appunto a spirale ed è a tutti gli effetti considerato un super alimento (come, per le bacche di goji)

Questo superfood risulta particolarmente ricco di amminoacidi essenziali e proteine e, per ciò che concerne i grassi, questi sono prevalentemente omega-6. Una delle caratteristiche riconosciute a questo alimento è la sua funzione antiossidante oltre alla protezione dai radicali liberi e dai danni che questi possono causare all’organismo umano.

Il ruolo di questo superfood (e dei relativi integratori) è fortemente accresciuto negli ultimi anni sia perché suggerita per raggiungere in fretta il proprio peso sia perché indicata come alternativa a ricostituenti e integratori multivitaminici.

Secondo alcuni recenti studi scientifici quest’alga potrebbe accrescere la produzione delle cellule coinvolte nella lotta alle infezioni.

La spirulina risulta particolarmente indicata in caso di affaticamento e di convalescenza da malattie debilitanti oltre che nelle diete ipocaloriche in quanto fornisce energia e resistenza.

Grazie ad un elevatissimo contenuto di proteine (65/70%, su 100 grammi ben 65/70 sono di proteine) questo alimento si rende particolarmente adatto a chi non assume quantità sufficienti di amminoacidi.

Un cucchiaio di spirulina contiene 4 grammi di proteine, il 21% di rame, il 15% di riboflavina e l’11% di ferro oltre a potassio, manganese e magnesio.

Grazie all’elevato apporto di ferro e proteine, nel 1974, l’Organizzazione Mondiale della Sanità indicò la spirulina come superfood.

 

Spirulina per perdere peso

Le proprietà antiossidanti e la preponderanza di sostanze nutrienti contenute in questo alimento lo rendono adatto per chi ricerca la perdita di peso corporeo. Secondo alcuni studi l’alga riesce a fornire energia riducendo il senso di fame. Attenzione la riduzione del senso di appetito non comporta necessariamente il mangiare meno. Ad ogni modo questo alimento ha indubbi vantaggi:

  • Aiuta nella creazione di massa muscolare accelerando il metabolismo
  • Induce il senso di sazietà
  • E’ un alimento ipocalorico: 7gr di polvere contengono solamente 20 calorie
  • Ha proprietà antiossidanti
  • Ha proprietà antiinfiammatorie grazie ai carotenoidi e al beta carotene
  • Aiuta la digestione e promuove il benessere intestinali
  • Aiuta a contrastare il diabete normalizzando il livello di glicemia nel sangue
  • Ha un’attività antibatterica, antimicotica e antivirale
  • Rafforza le difese immunitarie
  • Contrasta le allergie (riniti allergiche( ed infiammazioni
  • Aumenta il colesterolo “buono”

La spirulina assunta prima dei pasti contribuisce al senso di sazietà e per questo trova spazio nelle terapie dietetico-comportamentali. Alcuni sostengono che grazie alla capacità di integrare vitamine e minerali la spirulina può contribuire ad evitare le crisi bulimiche.

Le proteine presenti in quest’alga, definita “l’alimento del futuro”, sono molto digeribili e facilmente assimilabili e pertanto ideali nel quadro di una dieta dimagrante.

 

Spirulina: Modo d’Uso

La dose massima è di circa 10/20 grammi al giorno ma si consiglia di non eccedere i 10 grammi in quanto questa quantità può essere sufficiente per coprire il fabbisogno giornaliero medio. Pur essendo particolarmente ricca, la spirulina NON E’ un alimento completo e non può quindi essere visto come un sostituto dei pasti.

Spirulina: Effetti Collaterali e Controindicazioni

Questa alga è normalmente ben tollerata ma a causa della potenziale contaminazione di microcistine può causare danni al fegato.

Spirulina e ciclismo

Questo superfood è particolarmente adatto a chi pratica sport e, in particolare, ai ciclisti in quanto l’attività fisica sostenuta è produttrice di radicali liberi che questo alimento tende a contrastare.

L’alga spirulina può avere un ruolo importante nel ciclismo in quanto aumenta l’energia, la resistenza e  l’agilità mentale.

E’ suggerita per i ciclisti che manifestano deficit di ferro a causa dell’allenamento intenso e dell’affaticamento muscolare. Questo superfood  potrebbe velocizzare il processo di recupero aumentando notevolmente le prestazioni atletiche del ciclista.

L’alga spirulina abbassa il colesterolo e i trigliceridi e, assieme all’attività sportiva, può aiutare a sostenere la salute del cuore degli atleti.

Semi di Chia super alimento per ciclismo e sport di resistenza

Semi di Chia super alimento e ciclismo

Semi di Chia guida al super alimento benefici, proprietà, controindicazioni, ricetta bevanda iskiate per ciclisti e runners

Semi di Chia

Semi di Chia

Semi di Chia super alimento particolarmente adatto a chi pratica sport di resistenza come running e ciclismo. Originaria dell’America Centro Meridionale, questa pianta è conosciuta nel mondo per le sue eccellenti caratteristiche nutrizionali. I suoi semi sono uno degli alimenti più ricchi di nutrienti al mondo

I semi di Salvia Hispanica erano già diffusi sin dall’antichità, tra le popolazioni Atzeche. Già all’epoca era diffusa l’idea che questi semi fossero ricchi di sostanze nutritive preziose tanto da essere destinati ai guerrieri. Chia significa “forza” in lingua maya, ed era conosciuta come “il cibo dei corridori”

I Semi di Chia (qualcuno scrive scorrettamente semi di kia), per le loro caratteristiche, sono definiti come “super alimento” infatti risultano essere una importante fonte di acidi grassi Omega3 (ALA), proteine, aminoacidi.

I semi di Salvia Hispanica hanno una alta capacità idrofila la Chia riesce ad assorbire fino 12 volte il relativo peso nell’acqua consentendo una idratazione prolungata e funzionale a prevenire squilibri elettrolitici.

La Chia idrata lentamente rilasciando i liquidi trattenuti all’interno delle sue mucillagini durante le uscite in bicicletta (o le sessioni di corsa).

I Chia Seeds (come vengono chiamati in inglese) presentano un contenuto di calcio pari a 177 milligrammi per ogni porzione da 100 grammi, il 18% del fabbisogno giornaliero
Secondo alcuni studi Semi di Chia possono migliorare le funzioni intestinali e di “sradicamento” delle tossine ritardando la conversione dei carboidrati in zucchero e prolungandone la cessione ed il relativo apporto energetico nel corso della performance sportiva.

Su alcune riviste specializzate degli Stati Uniti si sottolinea come l’efficacia dell’assunzione di Semi di Chia sia verificabile in poche settimane a patto di assumerne una quantità giornaliera pari a 2 o 3 cucchiai.

I semi possono essere assunti crudi (uno o due cucchiai al giorno) oppure possono essere utilizzati come condimento per insalate, pasta, risotti, orzo, ed altri cereali.

Semi di Chia perché usarli?

I Semi di Chia sono un superfood, un cibo dalle proprietà nutrizionali uniche

Sono ricchi di proteine
Sono dei potenti antiossidanti.
Sono un’importante fonte di calcio: il contenuto triplica quello del latte.
Sono ricchi di fibra.
Sono una “miniera” di ferro: 3 volte superiori a quelle degli spinaci.

Semi di Chia ricette: Iskiate (agua de chia)

Consumare una bevanda a base di Semi di Salvia Hispanica può essere fondamentale prima di uno sforzo prolungato come una uscita in bicicletta. Preparare questa speciale bevanda è davvero elementare ma può consentire di depurare e idratare il nostro corpo.

Serviranno:

  • 1 cucchiaino di Semi (5 gr)
  • 1 bicchiere e ½ d’acqua (300 ml)
  • 1 limone

Sarà necessario mettere in ammollo i semi nell’acqua (da un minimo di 10 minuti a mezz’ora) aspettando che si formi il tipico Gel di Chia. Una volta ottenuto il gel spremere il limone e mescolare è possibile aggiungere del miele per addolcire il prodotto.

Questa bevanda energetica veniva impiegata dal leggendario delle popolazioni Tarahumaras o Rarámuris abitanti nelle montagne della Sierra Madre occidentale, nello stato Messicano di Chihuahua

Bevanda ai Semi di Chia: alternativa

E’ possibile produrre un’altra bevanda, simile alla precedente, ma che pare abbia poteri maggiori:

In una bottiglia di vetro mettiamo i Semi di Chia, aggiungiamo acqua fino a coprire, agitiamo il contenuto emettiamo a riposare per una notte. Nell’acqua i simi aumenteranno il volume. Passate le 8 ore aggiungiamo il limone appena spremuto, un cucchiaio di miele, mescoliamo e assumiamola a stomaco vuoto. E’ possibile sostituire l’acqua con succo di frutta, the o infusi.

Il rapporto tra chia e acqua dovrebbe preferibilmente essere di 1:10. Più o meno 1 cucchiaio e mezzo in una tazza di acqua

Aggiungendo semi di Chia alla vostra dieta e bevendo Acqua di Chia durante le  performance sportiva vi darà un notevole miglioramento delle prestazioni

Se si utilizza questa bevanda dopo le uscite in bicicletta se ne potranno apprezzare i poteri anti-infiammatori riducendo il gonfiore e migliorando il recupero, i benefici sono validi, naturalmente, per ogni sport ma in particolare per le attività di resistenza.

La Chia contiene pochissimi carboidrati e quindi non sostituisce il vostro usuale “caburante” ma questi semi, ricchi di fibra ed eccellente fonte di calcio, fosforo, magnesio, potassio, ferro, zinco e rame offrono un pacchetto completo di aminoacidi essenziali, che li rende un cibo ideale per il recupero post-allenamento.

Macinare i Semi di Chia

L’assunzione dei semi di chia può avvenire previa macinazione (con un comune macinino per il caffè) per ottenere una farina utilizzabile per ricette senza glutine come pane, pasta, dolci, ecc.
Una volta ottenuta la Farina di Chia è suggeribile conservarli sigillati in un contenitore in frigo o in freezer

Semi di Chia: proprietà principali

Proprietà Antinvecchiamento
Migliora la salute per l’apparato digerente
Migliora la salute del Cuore
Aiuta a curare il diabete
Accelera il metabolismo
Migliora le prestazioni sportive
Migliora la salute delle ossa
Per costruire muscolo e per dimagrire
Salute dei denti
Salute per la Pelle

Semi di chia controindicazioni

Si consiglia di evitare l’assunzione semi di Chia se si è in cura per l’ipertensione o in caso di pressione bassa, in quanto potrebbero implementare l’azione dei farmaci inoltro potrebbero potenziare l’effetto anticoagulante di farmaci come l’aspirina.

Anche nel caso di uso di anticoagulanti è meglio astenersi dal mangiare la chia inquanto gli Omega3 contenuti possono aumentare il tempo di protrombina (parametro che serve a misurare l’efficacia del processo di coagulazione)

I semi di Chia per via della presenza di fibre sono sconsigliati a chi soffre di diverticolite. I semi di chia, come detto, assorbono grandi quantità di acqua e potrebbero innescare nell’intestino un processo di fermentazione delle feci provocando flatulenza e gonfiore.

 

Semi di chia: calorie e macronutrienti

Valori Nutrizionali dei Semi di Chia (100 g)
Energia 433 kcal
Carboidrati 8 g
di cui zuccheri   1 g
Grassi 31 g
Colesterolo 0 mg
Proteine 17 g

Semi di Chia per dimagrire

Questi semi vengono anche sempre più raccomandati per il dimagrimento. Questo superalimento grazie alle sue caratteristiche di “aumento del volume” contribuisce al dimagrimento. In particolare:

  • Hanno un effetto saziante grazie all’aumento del volume
  • Aiutano nella combustione dei grassi
  • Hanno un elevato supporto nel bruciare grassi
  • Prevengono gli attacchi di fame
  • Contengono altro il 20% di proteine
  • Contenfono fibre alimentari che favoriscono il dimagrimento

Semi di Chia dove comprarli?

Confezioni di semi di chia possono essere reperiti nelle erboristerie, nei negozi di prodotti biologici e naturali e ultimamente sono facilmente trovabili nei grandi centri commerciali della GDO. In alternativa possono essere acquistati online.

Prezzo dei semi di chia:

Come detto i semi della Salvia Hispanica sono facilmente reperibili online o incentri commerciali, il prezzo al chilo vari dai 15 ai 30 euro al chilogrammo in base alla qualità del prodotto. Di solito vengono commercializzati in confezioni da 200 gr, 500 gr o 1 Kg.