Sagan da Papa Francesco battezza mio figlio!

Sagan da Papa Francesco: chiederà di battezzare il figlio Marlon

Sagan da Papa Francesco porterà in dono una bicicletta Specialized con una richiesta speciale: vorrei che il Santo Padre battezzasse mia figlia

Sagan da Papa Francesco

Sagan da Papa Francesco

Sagan da Papa Francesco, il corridore della Bora Hansgrohe farà il suo debutto al Tour Down Under, corsa australiana che si terrà dal 16 al 21 gennaio di cui sarà una delle stelle.

Il  prossimo 24 gennaio, invece, il tre volte campione del mondo incontrerà Papa Francesco portando in dono una bicicletta Specialized in edizione speciale per onorare  il Santo Padre.

Peter è un personaggio sicuramente estroso, a volte “sopra le righe”, sicuramente mai banale ma è anche un  uomo molto religioso che non manca mai di ringraziare Dio con il segno della croce prima di recarsi al foglio firma delle corse e non vede l’ora di poter incontrare Sua Santità. All’incontro con Papa Francesco, Peter si farà accompagnare dai famigliari più stretti.

Sull’incontro di fine gennaio è intervenuto Ermanno Leonardi, il signor “SpecializedItalia” ha svelato qualche dettaglio della bicicletta che Peter Sagan regalerà a Papa Francesco, come riportato dalla Gazzetta dello Sport:

“la base sarà il modello Venge, che però al buio rifletterà la luce bianca e sarà arricchito da dettagli unici, come i loghi del Vaticano, lo stemma Papale e la bandiera argentina sul telaio assieme al nome Francesco. Peter è stato davvero felicissimo di potere avere questa opportunità. Lo accompagneranno anche la moglie, la sorella, la mamma. E ha intenzione di chiedere al Pontefice di battezzare il suo primogenito Marlon”.

 

 

Rubate 180 biciclette Specialized

Rubate 180 biciclette Specialized in un magazzino di Mozzate (CO)

Rubate 180 biciclette Specialized

Rubate 180 biciclette Specialized

Rubate 180 biciclette Specialized, con un blitz degno di un film, una banda armata di pistole ha fatto irruzione ieri pomeriggio a Mozzate, in via Varese 116, nella sede della Anelda S.a.S., un’azienda di logistica e che aveva affittato il proprio capannone alla Specialized per attività di stockaggio di biciclette pronte per la consegna ai distributori.

Tre individui a volto coperto hanno fatto irruzione nella sede dell’azienda durante normali operazione di carico di un mezzo, la banda ha costretto sei operai a finire di caricare il camion con 180 biciclette. Finito il carico due uomini hanno tenuto in ostaggio gli operai e un terzo membro della gang ha costretto l’autista del mezzo a dirigersi verso la periferia di Milano.

Arrivati in un punto concordato, un quarto uomo è salito sul mezzo e ha aiutato il collega di rapina a rinchiudere l’autista nel camion. I due ceffi hanno poi guidato il mezzo fino ad un luogo non noto, hanno scaricato il camion e infine hanno abbandonato tir e camionista a Melegnano, dopo circa tre ore di sequestro.