Selle Italia: design e innovazione dal 1897

Selle Italia da sempre sinonimo di qualità

Selle Italia dal 1897 sinonimo di qualità di recente ha conquistato il German Design Award 2019 con la SP-01 Tekno Superflow S

Selle Italia (fonte comunicato stampa)

Selle Italia (fonte comunicato stampa)

Dal 1897 Selle Italia è sinonimo di qualità, ricerca e innovazione Made in Italy. Porsi continuamente nuove sfide è un istinto naturale strettamente legato al brand che, dall’altra parte, non prescinde dalla valorizzazione della tradizione e del proprio longevo know-how. Due fattori, questi, che hanno sempre saputo procedere fianco a fianco nell’evoluzione dei prodotti dell’azienda veneta, che asseconda con eleganza i desideri di chi ama pedalare e che rimane sempre al passo con i tempi. In virtù di questa direzione, Selle Italia è stata e continua ad essere riconosciuta con numerosi premi di rilevanza nazionale e internazionale per design e innovazione.

L’ultimo successo registrato è la vittoria del German Design Award 2019 da parte della sella SP-01 Tekno Superflow S, designata come miglior prodotto nella categoria Bicycles e E-Bikes. La Kronos Tekno Flow, invece, si è guadagnata nel 2018 la menzione d’onore al Compasso d’oro. Sempre nel 2018, Selle Italia si è classificata al primo posto nella categoria ai Readers’ Awards delle importanti riviste tedesche Bike e Tour, mentre l’anno precedente, è stata premiata come “best brand” selle per le riviste tedesche Enduro Mountainbike Magazine e E-Mountainbike Magazine.

Ogni sella è il frutto di incessanti ricerche e studi scientifici, senza mai dimenticare la qualità del Made in Italy, caratteristica intrinsecamente presente nel marchio Selle Italia. La tradizione italiana viene oggi nuovamente valorizzata e ampliata con le moderne conoscenze scientifiche: millimetro dopo millimetro, materiale dopo materiale, il brand lavora con i migliori specialisti per realizzare prodotti sempre più vicini alla perfezione, per adattarsi a qualsiasi conformazione fisica maschile e femminile, e rispondere ad ogni tipo di esigenza.

Sono perfetto esempio di questa filosofia le tecnologie del sistema idmatch, risultato della ricerca scientifica dei laboratori Ergoview in collaborazione con Selle Italia, che aiuta ogni ciclista a individuare la taglia della propria sella ideale e a trovare la migliore posizione in bicicletta. Il sistema è stato studiato per garantire il massimo del comfort, del benessere e della prestazione durante l’attività sportiva. Attraverso strumenti e software all’avanguardia, sono state sviluppate soluzioni in grado di allineare perfettamente la morfologia del corpo con le caratteristiche delle attrezzature impiegate. Attraverso un sofisticato algoritmo ed alcune semplici misure antropomorfiche, infatti, uno strumento ad alta tecnologia come lo Smart Caliper è in grado di ottenere la soluzione ideale in termini di comfort e prestazione, indicando in soli 30 secondi ad ogni ciclista la sua taglia di sella perfetta.

Conoscenza biomeccanica e grande interesse per questo tipo di approccio si concretizzano, inoltre, nella scelta di Selle Italia di lavorare anche con il sofisticato sistema BikeLab elaborato da Ergoview, che implementa ulteriormente il discorso sul setting scientifico ed efficiente non solo di una componente della bici, come la sella, ma anche di tutte le altre.
BikeLab è il primo sistema di bike fitting al mondo completamente automatizzato, che lavora senza necessità di marker, utilizzando un sistema di analisi biomeccanica con scansione automatica 3D total body e auto-adattamento della posizione. Attraverso una valutazione posturale e biomeccanica, che fa uso di un’analisi dinamica e di una scannerizzazione 3D, è possibile rilevare misure precise per ogni ciclista: il software riconosce autonomamente i punti di giunzione delle articolazioni, determinando angoli di movimento e velocità angolari. Degli oltre 40 BikeLab dislocati nel mondo, uno si trova proprio ad Asolo, nella sede dell’azienda veneta.

Tra le ultime novità introdotte da Selle Italia a livello di innovazione e design dei propri prodotti, c’è sicuramente il Suspension Link Movement, la tecnologia applicata alle selle SP-01 e SP-01 Boost, che “divide” la parte posteriore della sella in due parti indipendenti, permettendo a entrambi i lati di muoversi assecondando i movimenti del bacino. Una soluzione che risponde alla richiesta di standard di performance sempre più elevati da parte degli utenti, ma anche ad un gusto e una tendenza di pedalata moderna. Non in ultimo, si ispira liberamente ai dogmi del design automobilistico. Il risultato è un prodotto che fonde alla perfezione innovazione, funzionalità ed estetica, tanto che la SP-01 ha vinto nel 2018 il prestigioso Design & Innovation Award.

Nella lavorazione dei materiali, infine, il meglio della ricerca e sviluppo Selle Italia si concretizza nella tecnologia Air-cross, applicata alla sella da off-road più estrema, la X-LR Aircross, pensata anche per l’enduro e il downhill. L’estrema durevolezza e resistenza del prodotto è ottenuta non solo con l’utilizzo di materiali premium, ma anche grazie ad un approccio rivoluzionario, che abbandona la tradizionale composizione della sella in scafo, padding e cover a favore di un unico modulo di schiuma poliuretanica direttamente modellato in stampo. Il risultato è una sella “tutta d’un pezzo”, praticamente indistruttibile, perché priva di colle o elementi leganti che facilmente soffrono l’usura e le sollecitazioni.

Sin dall’inizio, la storia di Selle Italia non si configura come una gara contro gli altri, ma una sfida personale e una tensione verso un miglioramento incessante, costantemente proiettato verso nuove sfide da vincere e vette da scalare, con l’unico traguardo di ottenere il massimo per le prestazioni e la soddisfazione di chi pedala.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Carlo Pozzato è deceduto

Carlo Pozzato, padre di Filippo è deceduto

Carlo Pozzato, padre di Filippo Pozzato velocista della Wilier Triestina Selle Italia è deceduto a causa della grave malattia che lo aveva colpito

Carlo Pozzato, padre di Pippo è deceduto

Carlo Pozzato, padre di Pippo è deceduto

Carlo Pozzato, papà di Pippo Pozzato, è deceduto a seguito dell’aggravamento della malattia che lo aveva colpito da qualche tempo. Pur malato da qualche tempo, le condizioni di salute del padre di Filippo erano peggiorate negli ultimi giorni tanto da spingere il velocista della Wilier Triestina Selle Italia a lasciare la carovana del Giro d’Italia dopo che già si trovava a Gerusalemme.

Carlo Pozzato è mancato questa mattina e il team diretto da Luca Scinto ha deciso di schierarsi al via della tappa odierna con il lutto al braccio per onorare la memoria di Carlo.

“Oggi la squadra correrà con il lutto al braccio come segno di vicinanza a Filippo Pozzato per la scomparsa di suo padre Carlo” la comunicazione del Team Professional mediante i propri canali social.

La redazione di www.ciclonews.biz porge le sue sentite condoglianze alla Famiglia Pozzato.

 

Gelu Carbon Creation K1: la sella più leggera al mondo

 

Gelu Carbon Creation K1: una sella che pesa meno di 40 grammi

Gelu Carbon Creation K1 marchio di Angel Ivanof  ha messo in commercio la sella più leggera al mondo: solo 37,3 grammi per un prodotto in carbonio speciale

Gelu Carbon Creation K1

Gelu Carbon Creation K1

Gelu Carbon Creation K1 marchio di Angel Ivanof  creato nel 2013 che sta portando il Portogallo ai vertici della produzione mondiale di biciclette e accessori. Non tutti sanno che  il Portogallo è un paese emergente in questo settore ma i dati di mercato sono inconfutabili: il mercato lusitano delle biciclette è in assoluto fermento. Uno dei marchi più noto è Prototype che fornisce le ruote con cerchio in carbonio alla squadra di Coppa del Mondo Primaflor Mondraker Rotor Ragin Team, ma non è il solo.

Se avete la passione per le biciclette super leggere allora dovreste imparare a  conoscere la  Gelu Carbon Creation marchio creato da Ivanof e che da inizio 2018 ha messo in commercio la sella più leggera al mondo, disponibile sia per MTB che per Strada.

La Gelu Carbon Creation K.3 da mountain bike (48,8 grammi) e la K.1 specifica per la strada (37,3 grammi). Per fare un paragone la Selle Italia SLR C59, lanciata sul mercato lo scorso 2017 come sella più leggera mai prodotta dall’azienda veneta, pesa circa 60 grammi e costa 449 euro.

 

Gelu Carbon Creation K1: parla Angel Ivanof

Il mio primo contatto con materiali compositi è avvenuto quando avevo 13 anni. Ero un giovane atleta di canoa che passava ore nel nostro laboratorio di “master” della flotta stupito con tutti i materiali impregnati di un forte profumo di resina. Sentivo che quello era il mio “laboratorio” se potessi essere lo per il me stesso scienziato. Negli anni successivi mi sono concentrato sull’essere un atleta a tempo pieno, ma ogni volta che ho potuto e che ho avuto a disposizione l’ho passato a fare esperienze usando materiali più nobili come le resine di carbonio, kevlar e resina epossidica.

Nel 1993, ho abbandonato la competizione e sono venuto in Portogallo dove ho iniziato una il mio lavoro nei materiali compositi lavorando nel tessuto e nella riparazione di imbarcazioni nautiche (canoa, canottaggio, windsurf, surf …).

Nel 1999 sono entrato nel mondo composito aeronautico e avanzato. Nel 2005 ho iniziato ad applicare tutte le conoscenze e le esperienze acquisite nel mondo del ciclismo. Un anno dopo la nascita del primo prototipo 100% in carbonio, pesava 120 g. Passarono gli anni e dopo diversi modelli di test a cui ho raccolto l’esperienza di un ortopedico e di un ingegnere nasce un prodotto straordinario con grande qualità, comfort e affidabilità. Le selle Gelu sono il risultato della mia passione per i materiali compositi e per lo sport e sono molto orgoglioso di condividerle con voi.

 

Gelu Carbon Creation K1: : dettagli tecnici

  • Peso: +/- 49g
  • Dimensioni: 242/122 (mm)
  • Materiale utilizzato – scafo: 100% preperg.carbon/ epoxy
  • Binari – forchette: 100% preperg.carbon/ epoxy
  • Peso massimo del ciclista: 95kg
  • Utilizzo consigliato: strada/MTB
  • Prezzo: 445,00 euro (indicativo)