Selle Italia al fianco della Roc D’Azur

Selle Italia ancora una volta al fianco della Roc D’Azur

Selle Italia sarà presente anche quest’anno alla Roc D’Azur come “Official Supplier”, ed esporrà al pubblico due selle per off-road

 

nche quest’anno Selle Italia, azienda veneta leader nella progettazione e produzione di selle per bici, sarà a fianco della Roc D’Azur, uno degli appuntamenti più importanti nel panorama del ciclismo off-road, giunto alla sua 36° edizione, in programma dal 9 al 13 ottobre nella regione francese del Var.
L’evento, che nasce nel 1984 per opera di Stéphane Hauvette, e che contava allora soli 7 concorrenti, ad oggi ospita più di 20.000 partecipanti, 300 espositori e 150.000 visitatori, confermandosi ogni anno un punto di riferimento per il ciclismo fuori strada, atteso e frequentato da tantissimi professionisti, amatori, adulti, bambini e amanti delle due ruote in generale.
Selle Italia, guidata dal Proprietario e Presidente Giuseppe Bigolin, anche quest’anno prenderà parte alla Roc D’Azur in qualità di fornitore ufficiale, per dimostrarsi sempre più attiva nel mondo off-road, anche grazie alla partecipazione a manifestazioni di caratura internazionale. A confermare l’impegno dell’azienda in questo settore, anche le sponsorizzazioni di squadre di rilievo a livello europeo e mondiale, tra cui la Corendon-Circus, con il campione Mathieu Van Der Poel, la il Thömus RN Swiss Bike Team, la Torpado Urus, CST Sandd Bafang MTB Racing Team e Ghost Factory Racing Team.

Per incontrare appassionati e atleti, l’azienda di Asolo sarà presente al “Roc d’Azur Village” con un proprio spazio espositivo. Allo stand sarà possibile scoprire la propria sella ideale, grazie ai consigli degli esperti e all’apporto scientifico del sistema idmatch, che aiuta ogni ciclista a individuare la taglia di sella ideale e permette di trovare la migliore posizione in bicicletta.

Saranno ovviamente protagonisti due tra i modelli più recenti dedicati proprio all’off-road: la X-LR e la SLR Boost X-Cross Superflow. Appartenenti alla categoria Selle Italia Performance, destinata a coloro che fanno della bici il proprio sport d’elezione e sono alla ricerca di prestazione e comfort, questi due prodotti sono appositamente studiati e progettati per rispondere alle esigenze dei ciclisti amanti del fuori strada.
Tra le caratteristiche irrinunciabili, che accomunano infatti la X-LR e la SLR Boost X-Cross Superflow, sicuramente i bumper anti-abrasivi, che assicurano massima protezione in caso di caduta, e gli “shock absorber”, che contribuiscono ad attutire le vibrazioni provenienti dal terreno. Due modelli che nascono per rispondere alle comuni richieste degli appassionati di off-road, ma che si differenziano per shape, lunghezza, padding, e tecnologie applicate, in pieno rispetto della filosofia Selle Italia, che con la sua gamma si propone di rispondere alle specifiche esigenze di ogni ciclista. A differenziare i due modelli, sicuramente la lunghezza e lo shape: la X-LR si contraddistingue per il naso proteso in avanti, che permette una maggiore libertà di seduta, e per la lunghezza maggiorata di circa 3 cm; la SLR Boost X-Cross nasce invece come sella corta sin dalla progettazione, riprende il successo di un modello iconico come la SLR, e porta le caratteristiche virtuose di uno dei prodotti più amati di sempre direttamente nel mondo del fuori strada.

La X-LR si contraddistingue come un prodotto innovativo sin dalla forma, grazie alla specifica inclinazione dal naso particolarmente proteso in avanti, che permette una maggiore libertà di seduta. La tecnologica dello “Shock Absorber” è da considerare una vera e propria rivoluzione, integrata nel rail carbonio in co-laminazione permette di eliminare ogni forma di vibrazione proveniente dalla strada.
La struttura viene definita internamente dall’imbottitura a doppia densità, che permette maggior fluidità di movimento in salita e garantisce stabilità durante la pedalata; i bumper anti-abrasivi assicurano invece massima protezione in caso di caduta.
Non solo comfort e performance: X-LR è unica anche per il suo alto grado di resistenza agli urti e alle sollecitazioni della strada. L’eccezionale durabilità del prodotto è garantita anche dall’utilizzo di tecnologie innovative, come l’esclusivo Air Cross, una tecnica jet spray che realizza due strati con diverse caratteristiche, sviluppando una sella con un’unica parte di imbottitura che assicura un’incredibile capacità di resistenza ad abrasione, urti e invecchiamento.

La SLR Boost X-Cross Superflow porta leggerezza, innovazione tecnologica e l’inconfondibile stile della SLR Boost nell’universo off-road. Nasce, così, la prima sella corta da mountain-bike in casa Selle Italia, pensata e concepita per chi fa dell’adrenalina e dell’avventura il suo stile di vita. Gli shock-absorber situati tra telaio e scocca contribuiscono ad attutire le vibrazioni derivanti dai terreni sconnessi e dalle sollecitazioni tipiche delle discipline off-road. I particolari inserti in SuperFabric sui lati contribuiscono a proteggere la sella da eventuali abrasioni e graffi tipici di questa disciplina.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Maratona di Dles Dolomites, Selle Italia resta partner

Maratona Dles Dolomites e Selle Italia

Maratona di Dles Dolomites  gara ciclistica amatoriale sui passi delle Dolomiti – patrimonio UNESCO –  che il 7 luglio vedrà l’azienda veneta ai nastri di partenza

Maratona Dles Dolomites e Selle Italia

Maratona Dles Dolomites e Selle Italia

Come ogni anno gli appassionati di ciclismo si preparano ad uno degli appuntamenti più attesi ed amati, la Maratona Dles Dolomites, giunta alla sua 33esima edizione, che il 7 luglio vedrà l’Alta Badia invasa da più di 9000 ciclisti pronti a percorrere in successione i 6 passi simbolo delle Dolomiti: Campolongo, Sella, Gardena, Pordoi, Giau, Valparola – per emulare i grandi corridori del Giro d’Italia.

Selle Italia è partner storico della Maratona e, anche quest’anno, l’azienda di Asolo non rinuncia a schierarsi ai nastri di partenza con i ciclisti più temerari che percorreranno il percorso “maratona” con 138 km e 4230 metri di dislivello, ma anche il percorso medio con 106 km e 3139 m di dislivello ed il percorso Sella Ronda con 55 km e 1780 m di dislivello.

La ventennale partnership tra la Maratona Dles Dolomites e Selle Italia è una storia di intesa fondata sulla passione per la bici e il suo DNA fatto di gioie e fatica, valori che Selle Italia sostiene sin dalla sua fondazione, più di 120 anni fa, e che porta avanti anche come main partner della Maratona delle Dolomiti, come ha raccontato Giuseppe Bigolin, Presidente e Proprietario di Selle Italia: “I 9000 ciclisti che parteciperanno alla Maratona delle Dolomiti sanno quanto sacrificio c’è voluto per prepararsi alla gara. Ma anche quanta gioia proveranno a percorrere strade così belle, uniche al mondo. Per questo siamo orgogliosi di sostenere i ciclisti in questa avventura così bella e gratificante, anche attraverso i nostri prodotti”.

Riccardo Bigolin, Vicepresidente di Selle Italia, ha inoltre commentato: “Quando penso alla Maratona, le prime cose che vengono in mente sono la magica atmosfera e i 6 passi, uno più bello dell’altro, tutti con la propria unicità. Il monumento a Coppi sul Pordoi, un passo dove Coppi e Bartali hanno costruito la storia del ciclismo; Il passo Gardena, la finestra che si apre sulla magnifica Alta Badia; il Giau, con la sua salita impegnativa e particolare e un panorama straordinario: la conca ampezzana, la Croda Rossa, il Nuvolau e l’Averau, che ti fanno capire l’unicità delle Dolomiti. Per questo e molti altri motivi la Maratona delle Dolomiti è il posto giusto per gli appassionati che cercano forti emozioni“.

Nei giorni prima della gara Selle Italia darà a tutti i partecipanti e “spettatori” la possibilità di incontrare personaggi del calibro di Pippo Pozzato, Dorotea Wirier e altri peronaggi dello sport che si avvicenderanno nella misurazione biomeccanica con il BIkelab, primo sistema di bike fitting al mondo completamente automatizzato, che lavora senza necessità di marker, utilizzando un sistema di analisi biomeccanica con scansione automatica 3D total body e auto-adattamento della posizione.

Perfetta compagna dei ciclisti che si cimenteranno nella Maratona delle Dolomiti sarà la SLR Boost, il nuovo modello in casa Selle Italia nato da un’evoluzione dell’iconica SLR, storicamente legata al nome di grandi Campioni come Contador e Ballan. Grazie a tecnologia e materiali di altissimo livello qualitativo, con i suoi 122 grammi la SLR Boost è insuperata per leggerezza da ogni altra sella corta disponibile. Inoltre, l’inconfondibile eleganza e una lunghezza di quasi 25 mm inferiore rispetto alla versione tradizionale della SLR (248 mm contro 275 mm), qualificano di diritto la nuova SLR Boost al titolo di leader del nuovo comparto delle selle corte.

Caratteristiche tecniche sella SLR Boost

Un’estetica raffinata, che si sposa a una comodità senza eguali, grazie alla sua struttura compatta, al leggero rialzo sulla parte posteriore e alla cover microforata che aiutano a trovare e a mantenere facilmente la posizione ideale di seduta, garantendo un appoggio corretto delle ossa ischiatiche e prevenendo eventuali disturbi da schiacciamento.
Come se non bastasse, la SLR Boost presenta una punta ridisegnata che permette di aumentare ulteriormente il comfort in fase di spinta e di sfruttare al massimo le caratteristiche della sella. Inoltre, le regolazioni diventano più semplici, grazie ad una linea nera lucida applicata sulla parte inferiore della scocca che indica la posizione del BRP (Biomechanical Reference Point), il punto in cui la sella raggiunge la larghezza di 70 mm e dal quale misurare i parametri utili per il giusto posizionamento.
La SLR Boost è disponibile in 4 versioni: Kit CarbonioTI316TM con rail in manganese e la SLR Boost Lady, con rail in TI316 e padding più confortevole, pensata e concepita per adattarsi alle necessità del pubblico femminile, grazie ad una maggiore imbottitura in Gel, che unita alla tecnologia Superflow, assicura un comfort di pedalata senza precedenti.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Selle Italia e Ironman nuova partnership

Selle Italia e Ironman partership mondiale

Selle Italia e Ironman partnership al fianco degli atleti e delle loro performance a livello mondiale

Selle Italia e Ironman (fonte comunicato stampa)

Selle Italia e Ironman (fonte comunicato stampa)

Selle Italia e Ironman fianco a fianco con una nuova partnership biennale.

IRONMAN©, società di Wanda Sports Holdings, ha annunciato oggi una partnership biennale con Selle Italia, marchio italiano di selle per bicicletta con più di 120 anni di storia, che fornirà agli atleti il proprio know-how in occasione degli eventi IRONMAN® e IRONMAN® 70.3®.

La partnership vedrà Selle Italia presente agli eventi IRONMAN® e IRONMAN® 70.3® in Spagna, Francia, Austria, Germania, Regno Unito, Lussemburgo, Italia e Stati Uniti. Selle Italia esporrà i propri prodotti, fornirà un servizio specializzato a gran parte dei 250.000 partecipanti annuali di IRONMAN® e, grazie all’esperienza sul campo degli eventi IRONMAN® proseguirà nella ricerca e sviluppo di tecnologie e selle specifiche per il triathlon a livello globale.

Grazie alla partnership con il player di settore numero 1 al mondo, Selle Italia dimostra ancora una volta il proprio impegno nel triathlon a lunga distanza, campo in cui l’azienda è sempre più attiva con ricerche e investimenti. Nel gennaio 2019 Selle Italia ha annunciato una partnership con il campione del mondo IRONMAN in carica Patrick Lange, il primo triatleta al mondo a superare la barriera delle otto ore al Campionato del Mondo IRONMAN a Kona, Hawaii nel 2018. Il team di ricerca e sviluppo di Selle Italia lavorerà con Lange per progettare una nuova sella, creata appositamente per questa disciplina. Attraverso gli eventi IRONMAN, Selle Italia avrà la possibilità di entrare in contatto diretto con gli atleti e di presentare loro i propri prodotti, risultato delle più innovative tecnologie e ricerche.

“IRONMAN e Selle Italia riconoscono che il comfort e il posizionamento dell’atleta in sella possono avere un impatto significativo non solo sulla sezione bike di una gara IRONMAN, ma anche sul nuoto e sulla corsa. Siamo certi che Selle Italia migliorerà l’esperienza dell’atleta IRONMAN grazie a maggiore comfort, divertimento e velocità in gara “, ha dichiarato Peter Gallagher, Direttore Global Partnerships di IRONMAN EMEA.

Giuseppe Bigolin, Presidente di Selle Italia, ha commentato: “Questa è una grande sfida per Selle Italia e la sua storia. Sostenere il circuito IRONMAN è una meravigliosa opportunità, attraverso cui la nostra azienda punta ad affermarsi nel mondo del triathlon e a fornire la propria esperienza a questo sport in crescita. Tenacia e determinazione sono valori che condividiamo con IRONMAN; consapevoli di questo, siamo certi che insieme saremo in grado di creare progetti e opportunità cruciali per lo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie, garantendo agli atleti il massimo delle prestazioni e del comfort”.

La notizia fa seguito ad una serie di annunci di nuove partnership per IRONMAN Europe, tra cui Santini, marchio di abbigliamento per il ciclismo ed il triathlon, e KASK, marchio leader nella produzione di caschi sportivi.

Per maggiori informazioni su Selle Italia, visitare il sito www.selleitalia.com.

Per maggiori informazioni sul marchio IRONMAN e sulle serie di eventi globali, visitare il sito www.ironman.com.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

SLR Boost: il mito si evolve

SLR Boost: la sella corta più leggera di sempre

SLR Boost: la sella corta più leggera di sempre, Selle Italia riduce ulteriormente lunghezza e peso di un prodotto che ne ha fatto la storia

SLR Boost

SLR Boost

La sella più iconica di Selle Italia, la SLR, che ha rappresentato per anni il punto di riferimento in quanto a stile, performance, comfort e leggerezza e che ha supportato grandi Campioni come Contador e Ballan, si rinnova in un’evoluzione capace di superare le frontiere più avanzate in fatto di leggerezza e performance. Nata con l’obiettivo di consolidare il suo mito da purosangue delle competizioni, con la SLR Boost, Selle Italia riduce ulteriormente lunghezza e peso di un prodotto che ne ha fatto la storia. Un unicum straordinario.

“Volevamo l’eccellenza: leggerezza, performance e innovazione, per garantire le sensazioni che hanno accompagnato grandi campioni del passato. Una sella in grado di assecondare le tendenze del mercato e di anticiparle”, ha dichiarato Giuseppe Bigolin, Presidente e Proprietario di Selle Italia. Con questi presupposti la nuova SLR Boost è la sella corta più leggera attualmente sul mercato e che, con una linea compatta e accattivante, rinforza l’immagine di un modello che rappresenta il top in fatto di tecnologia e prestazioni.

Caratteristiche uniche per una sella che fa sognare

Grazie a tecnologia e materiali di altissimo livello qualitativo, con i suoi 122 grammi la SLR Boost è insuperata per leggerezza da ogni altra sella short-fit disponibile. Inoltre, l’inconfondibile eleganza e una lunghezza di quasi 25 mm inferiore rispetto alla versione tradizionale della SLR (248 mm contro 275 mm), qualificano di diritto la nuova SLR Boost al titolo di leader del nuovo comparto delle selle corte.

Un’estetica raffinata, che si sposa a una comodità senza eguali, grazie alla sua struttura compatta, al leggero rialzo sulla parte posteriore e alla cover microforata che aiutano a trovare e a mantenere facilmente la posizione ideale di seduta, garantendo un appoggio corretto delle ossa ischiatiche e prevenendo eventuali disturbi da schiacciamento.

Come se non bastasse, la SLR Boost presenta una punta ridisegnata che permette di aumentare ulteriormente il comfort in fase di spinta e di sfruttare al massimo le caratteristiche della sella. Inoltre, le regolazioni diventano più semplici, grazie ad una linea nera lucida applicata sulla parte inferiore della scocca che indica la posizione del BRP (Biomechanical Reference Point), il punto in cui la sella raggiunge la larghezza di 70 mm e dal quale misurare i parametri utili per il giusto posizionamento.

La SLR Boost è disponibile in 4 versioni: Kit Carbonio, TI316, TM con rail in manganese e la SLR Boost Lady, con rail in TI316 e padding più confortevole, pensata e concepita per adattarsi alle necessità del pubblico femminile, grazie ad una maggiore imbottitura in Gel, che unita alla tecnologia Superflow, assicura un comfort di pedalata unico.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Iron Evo: la nuova sella triathlon di Selle Italia

Iron Evo: sella da triathlon di Selle Italia

 Iron Evo la sella da triathlon di casa Selle Italia: 2 versioni – Kit Carbonio Superflow e Superflow con rail in TI 316 

Iron Evo

Iron Evo

In gara e in allenamento il triathlon è come un lungo viaggio che comporta diverse tappe, dove la performance è alla base di tutto. Sfidare il tempo, gli elementi e la propria volontà. Ma la ricerca del risultato non è tutto, specie quando si parla del segmento bici, dove entrano in gioco le variabili di comfort e corretto posizionamento in sella. Proprio per agevolare la prestazione sportiva nel triathlon, Selle Italia ha voluto fornire la propria esperienza al servizio dei triatleti nella realizzazione di un prodotto sinonimo di qualità, performance e comfort. La summa della decennale expertise di Selle Italia si concretizza nella nuova Iron Evo, capace di accompagnare e supportare ogni triatleta nella frazione più lunga di questa grande sfida.

Come suggerisce il nome, Iron Evo è a tutti gli effetti un’evoluzione del modello Iron, la sella dell’azienda veneta che ormai da diversi anni accompagna i triatleti amatori e professionisti. La nuova sella non perde così il contatto con la tradizione, mantenendo molte delle caratteristiche della precedente, risultando però migliorata nel comfort, grazie al naso più largo e all’imbottitura a doppia densità. Coerenza con la propria storia e profonda conoscenza del mercato vanno così di pari passo nello sviluppo di prodotto in casa Selle Italia, che si conferma ancora una volta capace di anticipare e interpretare i desideri e le esigenze degli sportivi.

 

Iron Evo: Sviluppata e creata da triatleti per triatleti

Il due volte Campione del Mondo Patrick Lange, detentore del record di Kona, insieme al Team BMC-Vifit, ha fornito la sua lunga esperienza nel settore per lo sviluppo della Iron Evo, collaborando allo studio e all’implementazione delle sue features per ottenere le migliori performance possibili. Il risultato è una sella “calzata” sulle richieste dei triatleti più esigenti, che cercano un prodotto che sia veicolo di successi eccellenti e al contempo confortevole.

Iron Evo: Caratteristiche uniche per una sella comoda ma prestazionale

Disponibile in 2 versioni – Kit Carbonio Superflow e Superflow con rail in TI 316 – la Iron Evo è un insieme armonico di caratteristiche tecniche e design avanzato. L’aspetto grintoso e votato al racing è reso evidente dalla tonalità opaca del logo Selle Italia e gli inserti “filanti” rosso Ironman, mentre visibilità e sicurezza sono garantiti dall’inserto fluorescente sul retro della sella. Sul fronte tecnico, l’obiettivo di garantire un alto comfort durante la pedalata senza intaccare la performance è garantito da un insieme di caratteristiche che la rendono unica nel suo comparto. Lo shape anzitutto, regolare e compatto e con la parte anteriore ridisegnata, è capace di adattarsi alle esigenze di seduta del triatleta e permette di mantenere una spinta efficace in ogni momento della performance. La larghezza maggiorata dell’anteriore è garanzia di comodità senza compromessi, mentre un posizionamento in sella stabile ed efficace è reso possibile dall’imbottitura a doppia densità (Hard e Soft) e dallo strato anteriore “grippante”.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Selle Italia: design e innovazione dal 1897

Selle Italia da sempre sinonimo di qualità

Selle Italia dal 1897 sinonimo di qualità di recente ha conquistato il German Design Award 2019 con la SP-01 Tekno Superflow S

Selle Italia (fonte comunicato stampa)

Selle Italia (fonte comunicato stampa)

Dal 1897 Selle Italia è sinonimo di qualità, ricerca e innovazione Made in Italy. Porsi continuamente nuove sfide è un istinto naturale strettamente legato al brand che, dall’altra parte, non prescinde dalla valorizzazione della tradizione e del proprio longevo know-how. Due fattori, questi, che hanno sempre saputo procedere fianco a fianco nell’evoluzione dei prodotti dell’azienda veneta, che asseconda con eleganza i desideri di chi ama pedalare e che rimane sempre al passo con i tempi. In virtù di questa direzione, Selle Italia è stata e continua ad essere riconosciuta con numerosi premi di rilevanza nazionale e internazionale per design e innovazione.

L’ultimo successo registrato è la vittoria del German Design Award 2019 da parte della sella SP-01 Tekno Superflow S, designata come miglior prodotto nella categoria Bicycles e E-Bikes. La Kronos Tekno Flow, invece, si è guadagnata nel 2018 la menzione d’onore al Compasso d’oro. Sempre nel 2018, Selle Italia si è classificata al primo posto nella categoria ai Readers’ Awards delle importanti riviste tedesche Bike e Tour, mentre l’anno precedente, è stata premiata come “best brand” selle per le riviste tedesche Enduro Mountainbike Magazine e E-Mountainbike Magazine.

Ogni sella è il frutto di incessanti ricerche e studi scientifici, senza mai dimenticare la qualità del Made in Italy, caratteristica intrinsecamente presente nel marchio Selle Italia. La tradizione italiana viene oggi nuovamente valorizzata e ampliata con le moderne conoscenze scientifiche: millimetro dopo millimetro, materiale dopo materiale, il brand lavora con i migliori specialisti per realizzare prodotti sempre più vicini alla perfezione, per adattarsi a qualsiasi conformazione fisica maschile e femminile, e rispondere ad ogni tipo di esigenza.

Sono perfetto esempio di questa filosofia le tecnologie del sistema idmatch, risultato della ricerca scientifica dei laboratori Ergoview in collaborazione con Selle Italia, che aiuta ogni ciclista a individuare la taglia della propria sella ideale e a trovare la migliore posizione in bicicletta. Il sistema è stato studiato per garantire il massimo del comfort, del benessere e della prestazione durante l’attività sportiva. Attraverso strumenti e software all’avanguardia, sono state sviluppate soluzioni in grado di allineare perfettamente la morfologia del corpo con le caratteristiche delle attrezzature impiegate. Attraverso un sofisticato algoritmo ed alcune semplici misure antropomorfiche, infatti, uno strumento ad alta tecnologia come lo Smart Caliper è in grado di ottenere la soluzione ideale in termini di comfort e prestazione, indicando in soli 30 secondi ad ogni ciclista la sua taglia di sella perfetta.

Conoscenza biomeccanica e grande interesse per questo tipo di approccio si concretizzano, inoltre, nella scelta di Selle Italia di lavorare anche con il sofisticato sistema BikeLab elaborato da Ergoview, che implementa ulteriormente il discorso sul setting scientifico ed efficiente non solo di una componente della bici, come la sella, ma anche di tutte le altre.
BikeLab è il primo sistema di bike fitting al mondo completamente automatizzato, che lavora senza necessità di marker, utilizzando un sistema di analisi biomeccanica con scansione automatica 3D total body e auto-adattamento della posizione. Attraverso una valutazione posturale e biomeccanica, che fa uso di un’analisi dinamica e di una scannerizzazione 3D, è possibile rilevare misure precise per ogni ciclista: il software riconosce autonomamente i punti di giunzione delle articolazioni, determinando angoli di movimento e velocità angolari. Degli oltre 40 BikeLab dislocati nel mondo, uno si trova proprio ad Asolo, nella sede dell’azienda veneta.

Tra le ultime novità introdotte da Selle Italia a livello di innovazione e design dei propri prodotti, c’è sicuramente il Suspension Link Movement, la tecnologia applicata alle selle SP-01 e SP-01 Boost, che “divide” la parte posteriore della sella in due parti indipendenti, permettendo a entrambi i lati di muoversi assecondando i movimenti del bacino. Una soluzione che risponde alla richiesta di standard di performance sempre più elevati da parte degli utenti, ma anche ad un gusto e una tendenza di pedalata moderna. Non in ultimo, si ispira liberamente ai dogmi del design automobilistico. Il risultato è un prodotto che fonde alla perfezione innovazione, funzionalità ed estetica, tanto che la SP-01 ha vinto nel 2018 il prestigioso Design & Innovation Award.

Nella lavorazione dei materiali, infine, il meglio della ricerca e sviluppo Selle Italia si concretizza nella tecnologia Air-cross, applicata alla sella da off-road più estrema, la X-LR Aircross, pensata anche per l’enduro e il downhill. L’estrema durevolezza e resistenza del prodotto è ottenuta non solo con l’utilizzo di materiali premium, ma anche grazie ad un approccio rivoluzionario, che abbandona la tradizionale composizione della sella in scafo, padding e cover a favore di un unico modulo di schiuma poliuretanica direttamente modellato in stampo. Il risultato è una sella “tutta d’un pezzo”, praticamente indistruttibile, perché priva di colle o elementi leganti che facilmente soffrono l’usura e le sollecitazioni.

Sin dall’inizio, la storia di Selle Italia non si configura come una gara contro gli altri, ma una sfida personale e una tensione verso un miglioramento incessante, costantemente proiettato verso nuove sfide da vincere e vette da scalare, con l’unico traguardo di ottenere il massimo per le prestazioni e la soddisfazione di chi pedala.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Carlo Pozzato è deceduto

Carlo Pozzato, padre di Filippo è deceduto

Carlo Pozzato, padre di Filippo Pozzato velocista della Wilier Triestina Selle Italia è deceduto a causa della grave malattia che lo aveva colpito

Carlo Pozzato, padre di Pippo è deceduto

Carlo Pozzato, padre di Pippo è deceduto

Carlo Pozzato, papà di Pippo Pozzato, è deceduto a seguito dell’aggravamento della malattia che lo aveva colpito da qualche tempo. Pur malato da qualche tempo, le condizioni di salute del padre di Filippo erano peggiorate negli ultimi giorni tanto da spingere il velocista della Wilier Triestina Selle Italia a lasciare la carovana del Giro d’Italia dopo che già si trovava a Gerusalemme.

Carlo Pozzato è mancato questa mattina e il team diretto da Luca Scinto ha deciso di schierarsi al via della tappa odierna con il lutto al braccio per onorare la memoria di Carlo.

“Oggi la squadra correrà con il lutto al braccio come segno di vicinanza a Filippo Pozzato per la scomparsa di suo padre Carlo” la comunicazione del Team Professional mediante i propri canali social.

La redazione di www.ciclonews.biz porge le sue sentite condoglianze alla Famiglia Pozzato.

 

Gelu Carbon Creation K1: la sella più leggera al mondo

 

Gelu Carbon Creation K1: una sella che pesa meno di 40 grammi

Gelu Carbon Creation K1 marchio di Angel Ivanof  ha messo in commercio la sella più leggera al mondo: solo 37,3 grammi per un prodotto in carbonio speciale

Gelu Carbon Creation K1

Gelu Carbon Creation K1

Gelu Carbon Creation K1 marchio di Angel Ivanof  creato nel 2013 che sta portando il Portogallo ai vertici della produzione mondiale di biciclette e accessori. Non tutti sanno che  il Portogallo è un paese emergente in questo settore ma i dati di mercato sono inconfutabili: il mercato lusitano delle biciclette è in assoluto fermento. Uno dei marchi più noto è Prototype che fornisce le ruote con cerchio in carbonio alla squadra di Coppa del Mondo Primaflor Mondraker Rotor Ragin Team, ma non è il solo.

Se avete la passione per le biciclette super leggere allora dovreste imparare a  conoscere la  Gelu Carbon Creation marchio creato da Ivanof e che da inizio 2018 ha messo in commercio la sella più leggera al mondo, disponibile sia per MTB che per Strada.

La Gelu Carbon Creation K.3 da mountain bike (48,8 grammi) e la K.1 specifica per la strada (37,3 grammi). Per fare un paragone la Selle Italia SLR C59, lanciata sul mercato lo scorso 2017 come sella più leggera mai prodotta dall’azienda veneta, pesa circa 60 grammi e costa 449 euro.

 

Gelu Carbon Creation K1: parla Angel Ivanof

Il mio primo contatto con materiali compositi è avvenuto quando avevo 13 anni. Ero un giovane atleta di canoa che passava ore nel nostro laboratorio di “master” della flotta stupito con tutti i materiali impregnati di un forte profumo di resina. Sentivo che quello era il mio “laboratorio” se potessi essere lo per il me stesso scienziato. Negli anni successivi mi sono concentrato sull’essere un atleta a tempo pieno, ma ogni volta che ho potuto e che ho avuto a disposizione l’ho passato a fare esperienze usando materiali più nobili come le resine di carbonio, kevlar e resina epossidica.

Nel 1993, ho abbandonato la competizione e sono venuto in Portogallo dove ho iniziato una il mio lavoro nei materiali compositi lavorando nel tessuto e nella riparazione di imbarcazioni nautiche (canoa, canottaggio, windsurf, surf …).

Nel 1999 sono entrato nel mondo composito aeronautico e avanzato. Nel 2005 ho iniziato ad applicare tutte le conoscenze e le esperienze acquisite nel mondo del ciclismo. Un anno dopo la nascita del primo prototipo 100% in carbonio, pesava 120 g. Passarono gli anni e dopo diversi modelli di test a cui ho raccolto l’esperienza di un ortopedico e di un ingegnere nasce un prodotto straordinario con grande qualità, comfort e affidabilità. Le selle Gelu sono il risultato della mia passione per i materiali compositi e per lo sport e sono molto orgoglioso di condividerle con voi.

 

Gelu Carbon Creation K1: : dettagli tecnici

  • Peso: +/- 49g
  • Dimensioni: 242/122 (mm)
  • Materiale utilizzato – scafo: 100% preperg.carbon/ epoxy
  • Binari – forchette: 100% preperg.carbon/ epoxy
  • Peso massimo del ciclista: 95kg
  • Utilizzo consigliato: strada/MTB
  • Prezzo: 445,00 euro (indicativo)