A Snowshoe l’ultimo atto della UCI MTB World Cup 2019

A Snowshoe l’ultimo prova UCI MTB World Cup 2019

A Snowshoe e su Red Bull TV l’ultimo atto della UCI MTB World Cup 2019, Nino Schurter tra i protagonisti 

Dopo le sfide iridate di Mont Sainte Anne, è ora di vivere l’ultima tappa della Coppa del mondo di MTB. L’edizione 2019 del circuito fuoristrada UCI è pronta a conquistare il 10° paese facendo tappa a Snowshoe, negli Stati Uniti.
Si tratta di un appuntamento inedito per la Mercedes-Benz UCI MTB World Cup che torna in America dopo quattro anni da Windham 2015 per la gioia dei fans locali.

Le gare si svolgeranno sulla Cheat Mountain all’interno del Snowshoe Mountain Resort. Gli unici riders che arrivano con un po’ di esperienza dei tracciati sono gli americani che qui hanno disputato i campionati nazionali negli ultimi due anni. Il percorso della downhill presenta un misto di curve aperte sulla pista da sci, sezioni di foresta strette ed enormi salti su terreni rocciosi e polverosi. Il circuito cross-country è caratterizzato da radici e lastre di roccia oltre che da una lunga salita.
Le classifiche generali, sia per quanto riguarda il downhill che per il cross-country, sono ancora tutte da decidere. La situazione meglio delineata la presenta l’XCO maschile con Nino Schurter che dopo essersi confermato campione del mondo per l’ottava volta non avrà problemi a portarsi a casa la Coppa 2019 visto che il suo rivale più temibile, Mathieu van der Poel, domenica non sarà al via. Tra le donne c’è da attendersi una battaglia serrata tra Jolanda Neff, protagonista nella seconda parte di stagione, e la campionessa di casa Kate Courtney, dominatrice della prima con tre successi, distanziate di solo 73 punti.

Per quanto riguarda la DH l’austriaca Tracey Hannah ha buone possibilità di aggiudicarsi il titolo, ma la francese Marine Cabirou (staccata di 150 punti) è pronta in agguato nel caso qualcosa per la leader dovesse andare storto. Tra gli uomini sarà una sfida a due, tutta francese, tra il campione del mondo Loïc Bruni e Amaury Pierron. Bruni, dopo la quarta maglia iridata conquistata a Mont-Sainte-Anne, ha 90 punti di vantaggio sull’amico Pierron. La spunterà chi avrà i nervi più saldi in una finale ad alta tensione.
Come sempre tutte le prove verranno trasmesse in diretta da Red Bull TV. Lo spettacolo inizia venerdì sera 6 settembre con lo Short Track XC (dalle 23.20), continua quindi sabato 7 con la DH (dalle 18.30) e termina domenica 8 con l’XCOfemminile (dalle 18) e maschile (dalle 20.30). Buona visione su www.redbull.com.

FONTE COMUNICATO STAMPA

La Coppa del mondo XCO prosegue a Nové Město

La Coppa del mondo XCO prosegue su Red Bull TV

La Coppa del Mondo XCO prosegue a Nové Město e su Red Bull TV, curiosità per la performance del fenomeno Mathieu Van Der Poel

Kate Courtney

Kate Courtney

Dopo l’eccitante tappa inaugurale di Albstadt, la Mercedes-Benz UCI XCO World Cup è pronta a vivere la sua seconda frazione del 2019, che andrà in scena questo fine settimana a Nové Město, in Repubblica Ceca.
Il percorso è uno spasso, merito delle sue salite corte e pendenti intervallate da discese ripide e veloci. Esigente, spettacolare e accessibile, con il suo enorme rock garden a inizio giro e la conclusione nella accogliente Vysočina Arena, consente al pubblico presente in loco di ammirare da vicino uno show mozzafiato.
Un anno fa nella gara femminile Annika Langvad ebbe la meglio su Jolanda Neff Pauline Ferrand-Prévot. Tra gli uomini Nino Schurter iniziò una stagione da record, mettendosi alle spalle in volata Anton Cooper, sul terzo gradino del podio salì Maxime Marotte.
Domenica scorsa hanno trionfato Kate Courtney e Mathias Flückiger, che tenteranno di ripetersi per allungare sui rivali in classifica generale. La giovane campionessa del mondo, che ad Albstadt ha trionfato sia nel XCC che nel XCO, dovrà vedersela con l’esperta Langvad, e, considerando che si tratta di un percorso molto tecnico, con Jolanda Neff, tra le migliori nel guidare la bici.
In campo maschile c’è attesa per rivedere in azione quel fenomeno di Mathieu Van Der Poel, primo nel XCC e secondo nel XCO, e Nino Schurter, contro il quale scommettere non ha alcun senso, anche se il week end scorso è apparso in difficoltà come non accadeva da anni. Non scordiamoci infine dell’idolo di casa Jaroslav Kulhavý, che anche se arriva da due stagioni non brillantissime, davanti al suo pubblico di certo troverà energie extra per mettersi in luce.
Come sempre potrete seguire tutte le gare in diretta su Red Bull TV. Lo short track andrà in onda quest’oggi, venerdì 24 maggio, dalle 17.20; mentre domenica 26 il cross country femminile scatta alle 12 e quello maschile alle 14.15. Buona visione!

FONTE COMUNICATO STAMPA

Kate Courtney e Mathias Flückiger trionfano

Kate Courtney e Mathias Flückiger trionfano in Coppa

Kate Courtney e Mathias Flückiger trionfano nel fango di Albstadt la prima tappa della Coppa del mondo XCO su Red Bull TV

Non ha deluso le aspettative il primo week end dedicato alla Mercedes Benz UCI World Cup XCO. I tifosi presenti sul tracciato tedesco di Albstadt e quelli collegati da tutto il mondo grazie a Red Bull TV hanno assistito a un cambio generazionale ai vertici del cross country mondiale. Se ve lo foste persi, correte subito a rivedere il replay su www.redbull.com. Ne vale assolutamente la pena.
La gara femminile è stata un assolo della campionessa del mondo Kate Courtney, che ha centrato la sua prima vittoria in Coppa del mondo. La giovane californiana in forza allo Scott Sram Racing Team ha iniziato il 2019 come aveva finito il 2018: alla grande. Venerdì ha colto il primo successo della sua carriera nello short track, oggiinvece per la prima volta ha fatto sua una gara di Coppa del Mondo tra le Elite.
Alle sue spalle secondo posto a 49″ per la campionessa d’Europa Jolanda Neff che nel finale ha avuto la meglio sull’olandese Anne Tauber, tagliata fuori dai giochi da una caduta in cui è incappata su una delle nuove passerelle in legno. Completa il podio a 1’31” una ritrovata Yana Belomoina. La campionessa italiana Eva Lechner invece non è riuscita ad andare oltre alla 21a piazza.
La pioggia che aveva graziato le ragazze, è scesa copiosa sulla prova maschile rendendo il percorso viscido e impegnativo. Il duello annunciato tra l’iridato Nino Schurter e l’emergente fuoriclasse Mathieu Van der Poel, dominatore dello short track, è iniziato appena è stato dato lo start. Il ritmo forsennato delle prime tornate e l’acquazzone che ha colpito Albstadt ha però riaperto i giochi e fatto pagare il conto al dominatore delle ultime stagioni.  Mentre gli altri finiscono a terra (su tutti Lars Forster, caduto due volte e costretto al ritiro) o sono ormai a corto di energie dopo un avvio “a tutta”, lo svizzero Mathias Flückiger al quinto dei sette giri riesce a fare la differenza e ad andare a prendersi la sua seconda tappa di World Cup, dopo quella del 2018 a Mont Sainte Anne. Van der Poel coglie il secondo posto a 32” dall’elvetico del Thömus RN Swiss Bike Team, precedendo allo sprint il francese Jordan Sarrou. Schurter, in difficoltà come non mai, termina solo sesto e a oltre un minuto e mezzo dal vincitore. Il campione d’Italia Gerhard Kerschbaumer chiude in 14a posizione. Nella top 20 anche il giovane Nadir Colledani, 17°.
Nino Schurter come chiunque altro sia tornato a casa da Albstadt con l’amaro in bocca, avrà presto l’occasione di rifarsi. Il prossimo week end la Coppa del mondo XCC e XCO prosegue a Nové Mesto, in Repubblica Ceca. Appuntamento venerdì 24 e domenica 26 maggio, sempre in diretta su Red Bull TV.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Coppa del Mondo MTB vincono Bruni e Seagrave

Coppa del Mondo MTB: Loic Bruni e Tahnée Seagrave

Coppa del Mondo MTB: nella prova di Maribor vittorie di  Loic Bruni e Tahnée Seagrave prossimo appuntamento a Fort William

Coppa del Mondo MTB: Loic Bruni

Coppa del Mondo MTB: Loic Bruni

A Maribor, in Slovenia, si sono svolte le finali della prima tappa stagionale della Coppa del Mondo di MTB, riservata alla specialità downhill. Sul tracciato di 2.6 km, con un dislivello di 450 metri, i big del circuito non hanno deluso le aspettative, dandosi battaglia per conquistare la prima grande vittoria della World Cup 2019.

Il più veloce tra gli uomini è stato il campione del mondo Loic Bruni. Il talento francese ha fatto registrare il miglior tempo in 2:58.839, battendo per 404 millesimi il britannico Danny Hart e per 764 l’australiano Troy Brosnan. Alle loro spalle si è piazzato lo statunitense Charlie Harrison, unico altro atleta a restare al di sotto del secondo di distacco, con 928 millesimi, mentre il francese Amaury Pierron, vincitore della Coppa del Mondo 2018, si è dovuto accontentare del settimo posto a 2.057 di ritardo. Lontani dai primi i due italiani qualificati: Davide Palazzari ha chiuso 38°, Johannes Von Klebelsberg 53°.

Nella gara femminile la britannica Tahnée Seagrave ha avuto la meglio nell’atteso duello con la connazionale Rachel Atherton. La dominatrice della scorsa stagione, vincitrice sia della classifica generale della Coppa del Mondo che del titolo iridato, si è dovuta arrendere alla rivale, che si è imposta per 855 millesimi con il tempo di 3:25.888. In attesa della rivincita, ha completato il podio l’australiana Tracey Hannah con un ritardo di 2.638 dal miglior tempo. Prestazione da top ten per le azzurre Eleonora Farina e Veronika Widmann, che hanno chiuso rispettivamente in 7a (+9.300) e 8a posizione (+10.371).

Né Bruni né Seagrave avevano mai vinto la gara di apertura della stagione. Lasciano la Slovenia con un dolce ricordo e la voglia di ripetersi a Fort William a giugno. In attesa della prima manche della UCI MTB World Cup dedicata al cross country, che si terrà il 18-19 maggio ad Albstadt, in Germania, il replay delle gare di Maribor è disponibile su Red Bull TV.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Coppa del mondo di MTB 2019 a Maribor

Coppa del mondo di MTB 2019 su Red Bull TV

Coppa del mondo di MTB scatta da Maribor e su Red Bull TV in diretta con la prova di downhill

Coppa del Mondo MTB: Amaury Pierron

Coppa del Mondo MTB: Amaury Pierron

Inizia in discesa la Coppa del mondo UCI di MTB 2019. A Maribor, in Slovenia, il circuito iridato scatta il prossimo week end con una tappa dedicata esclusivamente alla Downhill.
Maribor non è un nome nuovo per la UCI Mercedes-Benz World Cup, ma è dal 2010 che i miglior biker del pianeta non solcano le sue piste. Attesi tutti i big della DH, a partire dai campioni del mondo Loic Bruni Rachel Atherton, con quest’ultima vincitrice anche della classifica generale 2018, e Amaury Pierron, che rimette in gioco la corona di migliore discesista della stagione.
Tutte le gare della Coppa del mondo di MTB, come sempre, sono disponibili in diretta su Red Bull Tv. Sabato 27 aprile dalle 15 verrà trasmesso uno speciale di preview sulla stagione pronta ad iniziare, che vi invitiamo a seguire per arrivare pronti al giorno dopo. Per non perdervi la gara maschile e femminile di apertura della stagione collegatevi live con Maribor domenica 28 dalle 12.30.
Link alla diretta https://www.redbull.com/int-en/events/AP-1XJS6F2JW2111.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Crankworx Rotorua: su Red Bull TV inizia lo show della MTB

Crankworx Rotorua: MTB su Red Bull TV

Crankworx Rotorua: su Red Bull TV inizia lo show della mtb mondiale, in Nuova Zelanda la sfida tra i migliori Biker mondiali

Crankworx Rotorua (fonte comunicato stampa)

Crankworx Rotorua (fonte comunicato stampa)

Finalmente è tempo di grande mtb su Red Bull TvQuesta settimana i migliori biker del pianeta tornano a sfidarsi e a regalarci uno show mozzafiato, a partire dal Crankworx Rotorua. Il Crankworx World Tour, circuito globale di festival dedicati alla mountain bike, scatta da Rotorua, in Nuova Zelanda, a giugno farà tappa a Innsbruck, in Austria, per poi finire a Whistler, in Canada, alla fine dell’estate.
Il programma dal 19 al 24 marzo è fitto e accontenta tutti i gusti degli appassionati di fuoristrada. Martedì si inizia con il 100% Dual Slalom, format che vede scontrarsi testa a testa due rider lungo un paio di piste da slalom appositamente preparate. Il giorno successivo andrà in scena il Rotorua Air DH presented by Bosch e lo show per il pubblico è garantito dalla presenza al via dell’idolo di casa Sam Blenkinsop. Giovedì 21 marzo la schedule prevede il Mons Royale Speed & Style Rotorua, nel quale i freerider in gara non dovranno solo andare più forte dell’avversario, ma superarlo nel modo giusto. Martin Söderström farà del proprio meglio per difendere il titolo conquistato un anno fa, ma dovrà vedersela con Kaos Seagrave e altri talenti emergenti provenienti dal mondo Downhill.
Venerdì da non perdere il Crankworx Rotorua Downhill presented by The Professionals, prima sfida dell’anno tra i migliori professionisti della DH mondiale, tra cui spiccano l’iridato Loïc Bruni, Tracey e Mick Hannah, in vista della Mercedes-Benz UCI World Cup. A seguire il RockShox Rotorua Pump Track Challenge, che offrirà un’ultima possibilità di riscatto ai grandi nomi in gara. Tra i favoriti dobbiamo inserire un esperto di questo tipo di piste come Adrien Loron, che in carriera vanta ben 13 podi Crankworx.
Il primo grande evento slopestyle di MTB dell’anno si svolge sul percorso costruito dalla leggenda del freeride, Kelly ‘McGazza’ McGarry, che ci ha lasciato nel 2016. Ormai è tradizione all’inizio dell’anno fare un tributo al talento neozelandese scomparso a soli 33 anni con una competizione incandescente, come quelle che piacevano a lui. Il favorito della Maxxis Slopestyle in Memory of McGazza di sabato non può che essere Nicholi Rogatkin, ma siamo all’inizio dell’anno e qualche new entry sorprendente di certo non mancherà.
Domenica la gran chiusura è rappresentata dalla prima tappa della Enduro World Series 2019, ribattezzata Giant Toa Enduro presented by Camelbak. All’appello non mancherà il campione in carica Sam Hill, mentre tra le donne ha dovuto dare forfait Cecile Ravanel, dopo una brutta caduta in allenamento. La sua grande rivale Isabeau Courdurier sarà la donna da battere.
Il conto alla rovescia per le prime sfide dell’anno è iniziato. Non perderti neanche un secondo, da martedì sintonizzati su www.redbull.tv.