Sam Bennett vince la terza tappa alla Parigi-Nizza

Sam Bennett vince la volata davanti a Ewans

Sam Bennett vince la terza tappa alla Parigi-Nizza battendo nella volata di gruppo Caleb Ewans. Aru si ritira

Sam Bennett (fonte pagina Twitter)

Sam Bennett (fonte pagina Twitter)

Sam Bennett vince la terza tappa alla Parigi-Nizza, l’irlandese in forza alla Bora – Hansgrohe batte tutti sull’arrivo di Moulines/Yzeure. Arrivo che non vede transitare il nostro Fabio Aru (UAE Team Emirates), ritiratosi anzitempo per alcuni disturbi fisici.

Le prime due frazioni della Corsa verso il Sole dovevano essere “scontate” ma, complici le condizioni meteo, hanno riservato continui colpi di scena. Oggi la corsa francese doveva essere decisamente più tranquilla ma purtroppo per il nostro Aru così non è stato dovendo decidere di abbandonare la competizione e salire sull’ammiraglia per problemi gastrici.

La tappa è stata caratterizzata dalla fuga del duetto targato Delko Marseille Provence composto dal veterano Ramunas Navardauskas e dal nostro Alessandro Fedeli. Il gruppo, provato dai tanti ventagli dei primi due giorni, lascia fare per gran parte della giornata tenendo i due “a bagno maria” per poi andare a riprenderli a circa i meno venti dall’arrivo.

Quando il gruppo si ricompatta tutte le azioni vengono stoppate in attesa della volata finale. Un po’ di vento laterale solletica gli atleti del Team Sky che provano ad allungare senza risultato, tutto è quindi pronto per la volata compatta.

Dylan Groenewegen (Team Jumbo – Visma) perde l’attivo restando indietro e non potendosi giocare il “triplete” il più scaltro è dunque Sam Bennett, che si lascia alle spalle il temibile l’australiano Caleb Ewan (Lotto Soudal) e Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step). Il migliore dei nostri è Niccolà Bonifazio (Direct Energie) che conclude la volata al sesto posto.

 

Groenewegen si deve “accontentare“ di restare  in testa alla generale davanti a Michal Kwiatkowski del Team Sky .

Dopo il traguardo, Sam Bennett ha voluto esternare tutta la sua felicità per essere finalmente riuscito a centrare il successo:

“Sono molto disfatto delle mie performance, ho vinto una tappa in ogni corsa a cui ho preso parte. Nelle prime tappe non ho avvertito sensazioni positive a non potevo essere diventato un brocco in una settimana, probabilmente ho patito i cambiamenti climatici di queste ultime settimane”.

 

Ordine d’arrivo 3^ tappa:

1 BENNETT Sam BORA – hansgrohe 60 50 5:16:25
2 EWAN Caleb Lotto Soudal 25 30 ,,
3 JAKOBSEN Fabio Deceuninck – Quick Step 10 18 ,,
4 MCLAY Daniel EF Education First 13 ,,
5 COQUARD Bryan Vital Concept – B&B Hotels 10 ,,
6 BONIFAZIO Niccolò Direct Energie 7 ,,
7 KRISTOFF Alexander UAE-Team Emirates 4 ,,
8 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ 3 ,,
9 GROENEWEGEN Dylan Team Jumbo-Visma 2 ,,
10 THEUNS Edward Trek – Segafredo 1 ,,

Classifica generale:

1 GROENEWEGEN Dylan Team Jumbo-Visma 10 11:47:44
2 KWIATKOWSKI Michał Team Sky 0:06
3 SÁNCHEZ Luis León Astana Pro Team 0:11
4 GILBERT Philippe Deceuninck – Quick Step 0:16
5 BERNAL Egan Team Sky 0:17
6 TRENTIN Matteo Mitchelton-Scott 0:20
7 GALLOPIN Tony AG2R La Mondiale 0:21
8 MOLARD Rudy Groupama – FDJ 0:23
9 BARDET Romain AG2R La Mondiale ,,
10 NAESEN Oliver AG2R La Mondiale 0:24

 

Ramunas Navardauskas sottoposto ad Ablazione

Ramunas Navardauskas ablazione riuscita

Ramunas Navardauskas

Ramunas Navardauskas

Ramunas Navardauskas della Bahrain Merida, secondo quanto comunicato dal team,  è stato sottoposto con successo ad un intervento ablativo volto a correggere l’aritmia cardiaca che lo ha condizionato in questa stagione. Il forte corridore lituano aveva iniziato la stagione 2017 con la vittoriaalla Vuelta a San Juan prima di incontrare noie fisiche,che lo hanno portato ad essere operato a Monaco di Baviera.

Queste le dichiarazioni del Dottor Carlo Guardascione, parte dello staff medico della Bahrain Merida: “L’intervento su Ramunas Navardauskas ha avuto esito positivo. Il problema è stato localizzato nel nodo sinoatriale. Il ragazzo potrà lasciare la clinica in questi giorni e dovrà prendere anticoagulanti per le prossime 6/8 settimane. Durante questo periodo potrà continuare ad allenarsi sui rulli. Si procederà con monitoraggio ed accurati esami per valutarne il recupero”.

“Voglio ringraziare il personale dell’Herzzentrum Clinic di Monaco di Baviera per l’attenzione e la prefessionalità dimostrata, mi sento bene e sto recuperando nel modo ottimale” sono state le parole di Navardauskas, soddisfatto anche Brent Copeland: “Siamo felici che tutto sia andato per il meglio, Ramunas è un corridore di primo piano del team e sicuramente stiamo risentendo della sua mancanza, non vediamo l’ora di riaccoglierlo nel team”.

Ablazione cos’è?

L’ablazione transcatetere è una pratica mininvasiva utilizzata nella cura delle aritmie. La procedura viene svolta in un laboratorio di elettrofisiologia cardiaca, in associazione a uno studio elettrofisiologico del cuore.  L’ablazione mediante radiofrequenza è in grado di trattare in sicurezza, e spesso di curare, numerosi tipi di aritmie, consentendo di evitare l’utilizzo di farmaci antiaritmici. (fonte wikipedia)

Niente Giro per Ramunas Navardauskas

 Risultati immagini per Ramunas NavardauskasRamunas Navardauskas del team Bahrain-Merida non parteciperà al 100. Giro d’Italia a causa di problemi di salute. Il lituano, per due giorni in maglia rosa,  soffre la persistenza di una sintomatologia gastrointestinale, che si era già manifestata alla fine della preparazione a Tenerife e che l’ha costretto al ritiro nel recente Giro di Croazia. Per il corridore si preannuncia dunque un periodo di riposo e recupero.