Mads Pedersen vince al Giro di Danimarca

Mads Pedersen vince la tappa odierna al Giro di Danimarca

Mads Pedersen

Mads Pedersen

Mads Pedersen, 22enne danese, conquista la terza tappa del PostNord Danmark Rundt. Frazione odierna con arrivo sul classico muro di Velje che ha esaltato il giovane della Trek-Segafredo, campione nazionale in carica nella prova su strada, giunto alla quarta affermazione stagionale e che si candida per la vittoria finale della corsa danese.

La tappa è stata caratterizzata dalla fuga di sei corridori che ha preso fino a cinque minuti e mezzo di vantaggio sul gruppo. A 45 chilometri dall’arrivo vi è stato il ricongiungimento ed è stato il momento del fatidico finale di Velje che, complice il maltempo, ha fatto grande selezione.

Jasper Stuyven ha lanciato l’attacco del compagno di squadra Mads Pedersen che si è tolto tutti di ruota a circa 700 metri dall’arrivo tagliando il traguardo con 3″ di vantaggio su Michael Valgren Andersen e 6″ su Lennard Hofstede.

La tappa era iniziata con una : nelle fasi iniziali il drappello di testa, comprendente anche il nostro Danilo Napolitano, era stato anche mandato brevemente fuori dal percorso di gara, fatto già accaduto tra l’altro nella prima giornata. A 45 chilometri dall’arrivo in gruppo si è ricompattato e tutto si è giocato quindi sul circuito  all’ultimo passaggio sul muro,

In classifica generale Mads Pedersen è salito in testa con 9″ su Michael Valgren e 14″ su Lennard Hofstede.

 

Casper Pedersen vince al Giro di Danimarca

Casper Pedersen vince a sorpresa la prima tappa della corsa danese

Casper Pedersen

Casper Pedersen

Casper Pedersen, portacolori del Team Giant-Castelli, ha beffato tutti i favoriti nella prima tappa del PostNord Danmark Rundt. Tutto lasciava presagire che, come da pronostici, la tappa si sarebbe conclusa con una volata di gruppo. Il danese, invece, è scattato quando mancavano poco più di 5 chilometri all’arrivo ed ha tenuto un piccolo margine di vantaggio fin sulla linea. Per Pedersen si tratta del terzo successo stagionale dopo la vittoria alla Flèche du Sud e al GP Horsens.

La tappa è stata caratterizzata da una fuga composta da sei elementi che però, fatto decisamente curioso ed anomalo, ha imboccato una strada sbagliata. Gli organizzatori della gara, di fronte a questo insolito fatto, hanno sospeso la corsa dando ai fuggitivi la possibilità di riprendere la strada corretta con lo stesso vantaggio che avevamo al momento dell’errore.

E’ stato poi inevitabile che il gruppo si ricongiungesse con i fuggitivi di giornata. Nella volata del gruppo che ha seguito la vittoria di Pedersen si è piazzato al secondo posto Nacer Bouhanni davanti al tedesco Phil Bauhaus.