Vacanze Green By Pirelli

Vacanze Green: Pirelli lancia il Multi-Day Tour

Vacanze Green: I Multi-Day Tour, parte del progetto CYCL-e around, ampliano le iniziative di Pirelli volte a promuovere stili ed esperienze a basso impatto ambientale

Vacanze Green By Pirelli

Vacanze Green By Pirelli

Vacanze a basso impatto ambientale, sette giorni in sella a una e-bike gommata Pirelli, immersi nella natura svizzera, lombarda o veneta, alloggiando in strutture selezionate: si chiama Multi-Day Tour il nuovo capitolo di Cycl-e around, l’iniziativa con cui Pirelli continua sulla sua strategia di mobilità sostenibile, attraverso un pacchetto turistico che pensa a tutto, dalla e-bike al road book, fino alla scelta degli hotel in cui soggiornare nelle varie tappe.

I Multi-Day Tour sono una delle tre proposte di CYCL-e around Pirelli, il servizio di premium e-bike rental lanciato nel 2019. Le altre due proposte di CYCL-e around sono Rental in Hotel e One-Day Tour: il primo è un servizio di noleggio e-bike presso alberghi di fascia alta e altre location selezionate, il secondo prevede giri turistici guidati alla scoperta dei luoghi più interessanti ed esclusivi di Milano .

VACANZE GREEN TARGATE PIRELLI

Ultima in ordine di tempo fra le proposte CYCL-e around, Multi-Day Tour è un pacchetto che unisce turismo, relax e attività all’aria aperta. St.Moritz – Milano (8 giorni) o Cortina – Venezia (7 giorni): sono questi i due itinerari attualmente proposti, creati in collaborazione con il partner FUNActive Tours, tour operator attivo da quasi vent’anni nel cicloturismo. Ad accomunare le due vacanze green, la comodità della pedalata assistita e delle indicazioni dettagliate nel road book in dotazione; per ogni tappa dei due tour è proposto un soggiorno in strutture ricettive dove i cicloturisti troveranno i propri bagagli. Entrambi gli itinerari fondono in un’unica esperienza componenti diverse: mappe e fascicoli indicano i luoghi più suggestivi da visitare, i punti più interessanti dove sostare per una visita e i prodotti locali da degustare.

Una delle due proposte parte da St. Moritz, in Svizzera, in direzione Milano, lungo un percorso di circa 200 km. Oltre ai chilometri in sella alla bici, questo itinerario prevede anche modalità alternative di spostamento, come a bordo di un treno che attraversa il paesaggio alpino attorno al massiccio del Bernina o su un battello che percorre il lago di Como. Il secondo itinerario, invece, permette di attraversare il Veneto da nord a sud per circa 270 km, sempre in sella alla e-bike.

Oltre a contenere carte geografiche, suggerimenti, descrizioni degli itinerari e numeri telefonici utili, i road book raccontano l’identità di Pirelli attraverso le Pirelli Tales: aneddoti, curiosità e immagini d’epoca fornite dalla Fondazione Pirelli contribuiscono a far immergere i viaggiatori in un mondo di passione che dura da un secolo e mezzo.

E-BIKE E GOMME CYCL-E AROUND

Partner di Pirelli nella fornitura di biciclette per tutte le principali attività di CYCL-e around è Stromer, marchio svizzero di e-bike che si distingue per i prodotti tecnologicamente avanzati e dal design contemporaneo. Il modello che calza le Pirelli Cycl-e GT, gomme sviluppate appositamente per e-bike e urban bike, è la ST1 X, nelle versioni Sport e Comfort. Quest’ultima presenta il tubo superiore ribassato per agevolare la salita e la discesa dalla bici. La ST1 X ha uno stile urbano e raffinato ed è dotata di touchscreen con un software multifunzione, che tra le sue funzioni ha localizzazione GPS, sistema antifurto, prenotazione della bici da remoto, monitoraggio della batteria residua e della velocità.

SERVIZI E ACCESSORI INCLUSI IN CYCL-E AROUND

Ai clienti che scelgono una delle tre proposte di mobilità green offerte da CYCL-e around – MultiDay Tour, One-Day Tour, Rental in Hotel – è garantito un pacchetto di servizi per vivere al meglio la propria esperienza. L’applicazione “CYCL-e aroundTM”, disponibile su App Store e Google Play, è stata pensata per arricchire l’esperienza in e-bike grazie a un navigatore ottimizzato per bici. Il premium kit invece comprende un customer service sempre disponibile per ricevere assistenza, una copertura assicurativa e un comfort and safety kit completo di casco, cappellino da indossare sotto al casco, sacca per riporre il casco, supporto per smartphone, morbido copri-sellino e antifurto u-lock.

LE 3 PROPOSTE CYCL-E AROUND

CYCL-e around è un esclusivo servizio di mobilità, articolato in tre differenti proposte, che si propone di arricchire l’esperienza del cicloturismo fornendo agli utenti biciclette a pedalata assistita di ultima generazione e permettendo loro di scoprire luoghi speciali in modo non convenzionale.

RENTAL IN HOTEL

Una serie di strutture ricettive di lusso e luoghi di interesse turistico, in partnership con Pirelli, offre ai propri clienti l’opportunità di noleggiare le biciclette elettriche Pirelli CYCL-e around. Gli ospiti possono prenotare le e-bike direttamente alla reception ed esplorare i dintorni dell’albergo seguendo gli itinerari consigliati o partecipando a tour organizzati, per conoscere il territorio da un punto di vista inusuale. Rental in Hotel è presente a Milano (Mandarin Hotel, FAI Villa Necchi Campiglio, Pirelli HangarBicocca), Firenze (Four Seasons, Portrait), Argentario (Argentario Golf Resort & SPA) Siena (Borgo San Felice), Fasano (Borgo Egnazia) e St. Moritz (Badrutt’s Palace).

ONE-DAY TOUR

Gli One-Day Tour, per ora attivi a Milano ma presto disponibili anche a Firenze, propongono visite guidate per la città in sella alle e-bike Pirelli CYCL-e around, che diventano per quest’occasione dei passe-partout per accedere a luoghi esclusivi e gioielli nascosti. I partecipanti, oltre a esplorare le strade e le piste ciclabili della città spostandosi agilmente e senza fatica su una bicicletta di ultima generazione, potranno scoprire angoli interessanti, visitare spazi normalmente chiusi al pubblico e pranzare o cenare in ristoranti particolari. A Milano, il tour oggi disponibile (ne seguiranno altri) dura due ore, può essere prenotato per il sabato e la domenica e prevede un giro nell’area della Bicocca, dove si trova il quartier generale Pirelli. Tra i punti di interesse la Bicocca degli Arcimboldi, villa del XV secolo normalmente chiusa al pubblico, e l’Hangar Bicocca, importante museo d’arte contemporanea.

MULTI-DAY TOUR

Ultima in ordine di tempo, la terza variante dell’offerta CYCL-e around è Multi-Day Tour, una vacanza itinerante di una settimana pedalando su una e-bike. Gli itinerari attualmente disponibili sono due, St.Moritz – Milano e Cortina – Venezia: in entrambi i casi, ai partecipanti è fornito un road book con una mappa per spostarsi da una tappa del tour a quella successiva, completa di consigli e descrizioni sui luoghi di interesse. Per ogni tappa è previsto il soggiorno in una struttura selezionata, dove gli ospiti troveranno di volta in volta i loro bagagli, il cui trasferimento è compreso nel servizio.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Scorpion la linea di gomme Pirelli per MTB

Scorpion MTB le nuove gomme per MTB di Pirelli

Scorpion MTB di Pirelli sovvertono i paradigmi attuali offrendo una gomma performante per ogni singola consistenza di terreno

Scorpion MTB,

Scorpion MTB,

Pirelli allarga la sua presenza anche al mondo offroad e presenta Scorpion MTB, la sua prima linea di gomme dedicata alle mountain bike. Concetto caratterizzante della nuova linea di prodotto Pirelli è la proposta di una gamma di modelli disegnata rispetto alla varietà di terreni, in base alla loro consistenza, dal compatto al cedevole.

Facilmente comprensibile e sviluppata per ogni specifica esigenza, la linea Scorpion MTB è accompagnata da un’ingegnerizzazione dedicata per ogni singola misura e versione. Scorpion MTB offre ad ogni consumatore la gomma più adatta al suo riding abituale: di terreno, di stile, di ruota. Il risultato è una linea di pneumatici che garantisce prestazioni ai massimi livelli in ognuna delle misure o versioni scelte, a prescindere dalle condizioni climatiche. La gomma offroad di Pirelli si chiama, non a caso, Scorpion MTB (trademark dell’azienda).

Come già fu per le PZero Velo,  gli pneumatici da strada che hanno visto il ritorno di Pirelli nella bici, anche per i copertoni mtb si è voluto scegliere un nome di significato. Le Scorpion, infatti, sono le storiche gomme motocross della P lunga, con cui l’azienda ha riportato oltre 70 titoli mondiali MX. Come tutte le gomme da bici di Pirelli, anche la nuova gamma di pneumatici MTB è stata sviluppata nel centro dell’innovazione Pirelli, i laboratori R&D di Milano Bicocca: il principale tra gli 11 centri di ricerca Pirelli nel mondo, che con oltre 1000 ricercatori dedicati, destina ogni anno circa 200Mil di euro per lo sviluppo e l’innovazione dei suoi pneumatici.

. La mescola SmartGRIP Compound, cuore dei nuovi pneumatici, è stata prodotta negli stabilimenti Racing della P lunga, dove avviene anche l’ingegnerizzazione delle mescole delle note gomme di F1. Per la parte di prove, sviluppo prototipi e test, l’azienda si è affidata al suo collaudato reparto di Field Testing in Sicilia, già determinante valore aggiunto in più di 35 anni in campo Moto. Otto tester dedicati hanno svolto oltre 450 prove su diverse superfici e 40 data recording session, effettuando rilevamenti, misurazioni e montaggi su più di 800 prototipi e 7 diverse misure di cerchio. Il Pirelli Testing Department ha effettuato oltre 30.000km e 95.000m di dislivello totale, stressando le nuove Scorpion MTB su ogni tipo di terreno e in diverse condizioni atmosferiche. Gomme per ogni uso e clima All Terrain Bike: nasceva con questo nome la bici da montagna.

Nel tempo, il concetto di “tutto terreno” si è spostato a favore di una decisa classificazione della tipologia di bici. Da XC, da Enduro, da Trail: ogni mezzo negli anni ha richiesto sempre più specifici prodotti e specializzazione, anche in ambito di gomme. Oggi, attenzione e tendenza tornano alle origini: la semplificazione. Le bici attuali sono sempre più capaci ed efficienti, sia in salita sia in discesa, rendendo obsolete le classificazioni tradizionali e spostando l’attenzione sullo stile di guida del rider e non più sul mezzo che utilizza. Anche Pirelli, coerentemente col suo consumer centric approach, si è focalizzata sul modo di andare in bici e sui terreni differenti, non sul mezzo meccanico. Pirelli è partita da qui per creare una linea di gomme che fosse adatta per il terreno su cui principalmente si usa la propria MTB. La gamma doveva essere comprensibile, chiara, semplice: dove la semplicità, come spesso accade quando si raggiunge l’essenza, racchiude in sé grande complessità di sviluppo e altissima tecnologia.

La gamma Pirelli dedicata alle MTB si compone di quattro modelli, definiti da un nome che è auto-esplicativo e da un codice colore, che ne identifica immediatamente il terreno per cui sono progettate.

• Le Scorpion H (Hard Terrain – rosso) sono dedicate ai terreni duri, i fondi compatti e con rocce ferme.
• Le Scorpion M (Mixed Terrain – giallo) sono ideali sui terreni misti, dove i cambi possono anche essere imprevedibili o repentini, dall’hard-pack alla sabbia, ai sassi, alle radici.
• Le Scorpion S (Soft Terrain – azzurro) danno il meglio sui fondi cedevoli e morbidi.
• Le Scorpion R (Rear Specific – verde) offrono maggior trazione alla ruota posteriore e sono anch’essi dedicati a fondi misti.

SmartGRIP Compound: tenuta su asciutto e bagnato senza perdere performance Il cuore della tecnologia delle gomme Pirelli da MTB è l’innovativo SmartGRIP Compound. Grazie a questa mescola specifica, la variabile “meteo” non incide sulla performance dei nuovi pneumatici, che sono stati progettati per offrire aderenza e maneggevolezza con qualsiasi condizione atmosferica. Come già fu per la SmartNET™ Silica, che risolveva il compromesso tra resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato delle PZero Velo da strada, così è per lo SmartGRIP Compound, che nelle Scorpion MTB chiude il gap tra resistenza alla lacerazione e aderenza su superfici bagnate. Nell’applicazione offroad, infatti, i tasselli del profilo di una gomma sono sollecitati meccanicamente in modo molto più elevato rispetto a quelli di qualsiasi pneumatico da strada. Le proprietà di grip, dunque, devono essere garantite sempre, senza compromettere la resistenza alla lacerazione della gomma.

Forte di un’incomparabile expertise acquisita nella formulazione delle mescole in oltre 110 anni di storia sportiva ai massimi livelli, Pirelli ha risolto questo punto critico con il nuovo SmartGRIP Compound. Al contempo, ha anche ingegnerizzato le proprietà della mescola, dalle statiche (durezza e carico a rottura) alle dinamiche (smorzamento e rigidezza dinamica), per ogni modello e misura.

Nasce così il primo “Tailored Development” nel campo degli pneumatici da bicicletta. Ogni misura ha il suo sviluppo dedicato La grande esperienza acquisita da Pirelli in anni di presenza nel motocross è stata messa a frutto, in particolare, nella definizione dei disegni battistrada della gamma Scorpion MTB: forma e altezza dei tasselli, distanza, cross-link e angoli sono stati studiati per la massima efficienza di impronta sugli specifici fondi su cui si pedala.

Nel disegnare le nuove gomme in base alla consistenza dei terreni, gli ingegneri della P lunga dovevano anche tenere conto di molte altre variabili: dallo stile di guida del rider ai più recenti sviluppi in termini di profili e misure dei cerchi.

Per questo, nelle nuove Scorpion MTB la tecnologia di costruzione non è la stessa per tutte le misure di gomma: ogni misura beneficia di uno sviluppo dedicato. La combinazione e l’interazione di strutture, rinforzi, proprietà statiche e dinamiche della mescola, misure e differenti disegni per i vari terreni, è stata per Pirelli un’area tecnica di innovazione, in termini di approccio allo sviluppo prodotto.

Come da DNA Pirelli, che sviluppa tutti i suoi prodotti mettendo al centro le esigenze specifiche del consumatore, la gamma Scorpion MTB permette al rider di scegliere liberamente la misura che più si addice al proprio stile di guida, senza temere compromessi sulle performance. I primi prodotti della gamma Scorpion MTB di Pirelli arriveranno sui mercati di EMEA, NAFTA & APAC a partire da marzo 2019.

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Pirelli sbarca nel ciclismo

Pirelli amplia la sua presenza nel mondo del ciclismo

Pirelli sbarca nel mondo del ciclismo e ha presentato il suo progetto durante il recente Gran Premio di Francia di Formula 1.

Pirelli

Pirelli

Pirelli casa italiana produttrice di pneumatici e fornitore unico della Formula 1 ha presentato, durante il recente GP di Francia di F1 i suoi programmi nel mondo delle due ruote a pedali.

Già qualche mese il noto marchio aveva siglato un accordo con il team Pro Continental Aqua Blue Sport e, proprio in occasione del Gran Premio svoltosi su circuito di Le Castellet, Pirelli ha annunciato la partnership con la squadra australiana Mitchelton-SCOTT, attualmente secondo nel ranking mondiale.

Il testimonial d’eccezione dell’evento è stato il campione inglese Simon Yates, protagonista nel recente Giro d’Italia. Il corridore britannico si è esibito lungo il circuito del GP francese in sella alla sua Scott nera.

La “P lunga” farà il suo ritorno nelle prove del calendario UCI proprio in occasione del prossimo Tour de France fra poco più di due settimane.

All’evento francese  hanno preso parte Antonella Lauriola, COO Pirelli Velo, Piero Misani, Chief Technological Officer Two Wheels Pirelli, Mario Isola, Responsabile Car Racing.

L’idea di dare visibilità all’evento ciclistico nel contesto del Gran Premio di Formula Uno è legata all’approccio che il brand italiano vuole attuare: stringere accordi di partnership che prevedano anche uno sviluppo congiunto e continuo della gomma, per raggiungere la massima prestazione. Insomma Pirelli vuole replicare la filosofia che l’ha resa numero uno al mondo nel settore delle corse automobilistiche anche nel mondo del ciclismo professionistico.

Negli ultimi mesi gli addetti del team Mitchelton-Scott e il personale R&D della Casa italiana hanno lavorato a stretto contatto per un continuo scambio di dati e informazioni tecniche al fine di migliorare al massimo il prodotto. I nuovi tubolari hanno percorso qualcosa come 300.000 chilometri tra prove, test congiunti e gare (tra cui alcune di categoria World Tour). Tutte le prove non hanno visto, per scelta, l’esposizione del marchio Pirelli ma sono state svolte da atleti del team australiano.

Il rapporto tra il noto marchio e il ciclismo è assolutamente storico e già nel 2016 erano ventilate alcune voci che volevano il ritorno del marchi italiano alle corse professionistiche. Pirelli fu presente già nel primo Giro d’Italia del 1909 tanto che ben 30 dei 49 atleti che tagliarono il traguardo finale erano “gommati” dalla P grande.

Pirelli PZero Velo

PZero Velo versione tubolare è il nome del prodotto che verrà a brevissimo lanciato ma sul quale proseguiranno testing e valutazione on-field costante.

La nuova  linea di gomme sarà caratterizzata da un color code che ne identificherà l’uso:

  • argento per il segmento racing,
  • rosso per le prove a  crono
  • blu per le quattro stagioni.