BORA-Hansgrohe al Giro lista dei partenti

BORA-Hansgrohe al Giro d’Italia Formolo e Bennett i leader, c’è Benedetti

BORA-Hansgrohe al Giro d’Italia si presenta al via di Gerusalemme con Davide Formolo come leader per la generale,  Sam Bennett sarà l’uomo per le volate

BORA-Hansgrohe al Giro d'Italia

BORA-Hansgrohe al Giro d’Italia

BORA-Hansgrohe al Giro d’Italia si presenta dopo essere stata la sorpresa della scorsa edizione grazie anche alla vittoria nella prima tappa a Olbia con Lukas Pöstlberger, che ora però è costretto a rinunciare per una condizione ancora deficitaria e non in grado di supportarlo per una lunga corsa a tappe.

Il leader per la classifica generale sarà il nostro Davide Formolo: il veronese vuole provare a confermarsi tra i top10, provando ad avvicinare la top 5. Accanto a lui in salita pedaleranno due promettenti austriaci come Felix Grossschartner e Patrick Konrad, che ben figurarono già nel 2017.

L’altro leader del team risponde al nome di Sam Bennett: l’irlandese sarà uno dei velocisti da battere in questa Corsa Rosa. A pilotarlo come ultimo uomo il valido Rüdiger Selig, con Christoph Pfingsten e Andreas Schillinger come gregari di fatica. Completa la squadra il tuttofare Cesare Benedetti, che sicuramente punterà,come d’abitudine, ad infilarsi nelle fughe a lunga gittata.

Ecco la Bora-Hansgrohe per il Giro

Ecco la Bora-Hansgrohe per il Giro 2017

Ecco la Bora-Hansgrohe per il Giro 2017, la formazione tedesca torna alla corsa rosa a cui mancava dal 2012

Ecco la  Bora-Hansgrohe, squadra tedesca, che torna alla Corsa Rosa dopo il  2012.

Il team teutonico presenterà una squadra di buon livello pur non portando le proprie stelle Peter Sagan, Rafal Majka e Leopold König.

Partiranno da Alghero gli austriaci Patrick Konrad, Gregor Mühlberger e Lukas Pöstlberger, gli italiani Cesare Benedetti e Matteo Pelucchi, il ceco Jan Bárta, l’irlandese Sam Bennett, il portoghese José Mendes e il tedesco Rüdiger Selig.

Leader della quadra Patrick Konrad, corridore che sta crescendo con profitto; un posto in zona top 10 non è impossibile. Due le ruote veloci: Sam Bennett e il lombardo Pelucchi, con Selig a far da apripista.