Baccio lascia il segno anche a Vittorio Veneto

Baccio vince la 64/a Medaglia d’Oro Frare-De Nardi

Baccio del Team Colpack vittorioso nella 64/a Medaglia d’Oro Frare-De Nardi di Vittorio Veneto (Treviso). 

Baccio vince la 64/a Medaglia d’Oro

Baccio vince la 64/a Medaglia d’Oro

Baccio esulta ancora! Sesta vittoria della stagione per il Team Colpack, ancora con Paolo Baccio (quarto successo personale per il siciliano se contiamo anche la Cronosquadre della Versilia) oggi protagonista alla 64/a Medaglia d’Oro Frare-De Nardi di Vittorio Veneto (Treviso).

Giornata da tregenda con un clima micidiale: pioggia, tanta pioggia, vento e freddo (5°C nel punto più alto del circuito) che hanno messo a dura prova gli atleti. I ragazzi del presidente Beppe Colleoni ci hanno messo grinta e cuore e sono sempre stati protagonisti.

“Oggi non era facile – ammette il direttore sportivo Mirco Lorenzetto – i ragazzi hanno corso da squadra vera, sono andati forte e subito all’attacco per mettere in difficoltà gli avversari. È arrivata una bella vittoria”.

La corsa è stata subito molto selettiva, sia per il percorso che per il maltempo. Tutti gli atleti della Colpack hanno dato il loro contributo anche andando all’attacco. Poi sulla salita più lunga di giornata si è fatta la prima selezione e davanti sono rimasti Alessandro CoviPaolo Baccio Davide Baldaccini. Nel finale l’allungo del siciliano Baccio in compagnia del pugliese Alessandro Monaco (Casillo Maserati). I due, sotto la pioggia battente, sono filati fino al traguardo dove il corridore della Colpack ha colto il successo. Quinto posto per Covi.

La squadra oggi ha corso anche tra i professionisti al Giro dell’Appenino che si è concluso a Genova con la vittoria di Mattia Cattaneo dell’Androni Sidermec. Il migliore in casa Colpack è stato Andrea Bagioli che ha chiuso al 12° posto.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Paolo Baccio e il Team Colpack esultano

Paolo Baccio e il Team Colpack esultano a Castiglion Fibocchi

Paolo Baccio corridore siciliano del Team Colpack conquista la vittoria nel Trofeo Mario Zanchi a Castiglion Fibocchi, terza affermazione stagionale per lui

Paolo Baccio sul podio (fonte comunicato stampa)

Paolo Baccio sul podio (fonte comunicato stampa)

Il Team Colpack torna al successo e lo fa col siciliano Paolo Baccio che oggi è andato a prendersi in modo superbo il Trofeo Mario Zanchi a Castiglion Fibocchi (Arezzo). Il corridore della Colpack è riuscito a staccarsi di ruota gli ultimi due avversari rimasti a contendergli la vittoria sullo strappo finale che conduceva al traguardo e ha così festeggiato la terza affermazione personale della stagione. Aveva già vinto con i compagni la Cronosquadre della Versilia e la cronometro di Montecassiano.

Corsa molto vivace e avvincente. Prima scappa una fuga di 12 uimini nella quale si è inserito anche Davide Botta. La fuga è stata annullata dopo una sessantina di chilometri. Nuovo attacco a quattro con dentro Alessandro Covi, a loro volta ripresi dal gruppo. Infine, a 30 km dall’arrivo, è nata la fuga decisiva prima di 12 uomini, con protagonista Baccio, e poi rimasti solamente in tre al momento decisivo. Col siciliano della Colpack c’erano il polacco Arthur Sowinski (VPM Porto Sant’Elpidio) e Pasquale Abenante (Zalf-Fior). Sullo strappo finale il sicialiano è stato il più forte e ha meritato la vittoria.

“Un successo che ci voleva dopo un po’ di sfortune nelle ultime gare. Ci dà il morale giusto per ripartire e dà gioia anche al nostro presidente Beppe Colleoni”, il commento del team manager Antonio Bevilacqua.

Paolo Baccio vince la crono di Montecassiano

Paolo Baccio vince la crono di Montecassiano

Paolo Baccio del Team Colpack  vince la crono di tredici chilometri di Montecassiano abbinata al 1° Trofeo Tris Stampi

Paolo Baccio del Team Colpack

Paolo Baccio del Team Colpack

Una vittoria e un secondo posto è il bottino di giornata del Team Colpack impegnato su due diversi fronti.

Il siciliano Paolo Baccio, unico rappresentante della formazione orobica alla cronometro di Montecassiano (MC), abbinata al 1° Trofeo Tris Stampi, ha sbaragliato tutta la concorrenza percorrendo i 13 chilometri del tracciato marchigiano in 18’41” alla media di 41,748 km/h. Si è lasciato alle spalle in classifica di 7 secondi Michele Corradini (Team Fortebraccio) e di 8 secondi il colombiano Einer Rubio (Aran Cucine Vejus).

L’altro impegno di giornata era quello con le Strade Bianche di Romagna a Mordano (BO). La gara non si era messa bene, con la Colpack che si è fatta sfuggire una fuga di 13 uomini ed è stata costretta a inseguire. Gran lavoro di tutto il team diretto da Antonio Bevilacqua che a una ventina di chilometri dall’arrivo è andato a chiudere sui fuggitivi. Nel finale sono evasi tre corridori che sono andati poi a giocarsi il successo in volata. Vittoria per il piemontese Matteo Sobrero (Dimension Data for Qhubeka) che allo sprint ha battuto proprio Jalel Duranti del Team Colpack che si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Terzo posto per Daniel Smarzaro della General Store. Sesto posto di Filippo Rocchetti, nono Andrea Toniatti.

La squadra del presidente Beppe Colleoni sarà ancora a Monteccasiano dove è in programma il 59° Gran Premio San Giuseppe, mentre un’altra parte del team affronterà il 1° Trofeo Dalle Alpi al Mare Cuneo – Imperia.

Paolo Baccio vince la crono del Trofeo Sogepu

Vittoria di  Paolo Baccio della Mastromarco Sensi Nibali all’edizione 2017 della crono Trofeo Sogepu a Città di Castello in provincia di Perugia. Il corridore diretto in ammiraglia da Gabriele Balducci ha  ha chiuso la prova in 30′.37″05  davanti a Mattia Cristofaletti (General Store) distaccato di  1’01”e  a Matteo Grassi (Palazzago Amaru) a 1′.11″ .