LOOK Italia presenta il programma Ambassador

LOOK Italia, il nuovo programma Ambassador

LOOK Italia presenta il nuovo programma Ambassador per il 2019 con ospite principale Paola Panzeri

Paola Panzeri con Raoul Macchi di LOOK Italia – PH Credit LOOK Italia

Paola Panzeri con Raoul Macchi di LOOK Italia – PH Credit LOOK Italia

L’incontro è stato organizzato nell’ufficio della società a Saronno. Tra gli ospiti c’erano giornalisti della stampa, membri dell’associazione sportiva ciclistica, il team LOOK Italia, alcuni amanti del brand e l’ospite principale Paola Panzeri. Il nuovo programma Ambassador è stato ideato per rappresentare e promuovere il marchio da parte di atleti, i quali a loro volta creeranno regolarmente contenuti sui social media che aiuteranno ad accrescere la community e la brand reputation attraverso tutte le piattaforme di Social Network.

Gli Ambassadors prenderanno parte agli eventi, gare, group rides e tutte le attività organizzate dando visibilità al marchio e diventare un punto di contatto con i consumatori e amanti del brand. Paola è italiana , ventiduenne, corre dall’età di 6 anni e dopo 12 stagioni su strada assiste da spettatrice alla Red Hook di Milano ed e’ subito amore a prima vista. L’ambiente, l’adrenalina della corsa e la scoperta di un nuovo modo di fare ciclismo la portano a compiere i primi passi nel mondo della fixed a settembre 2015, in preparazione alla sua prima Red Hook di Milano.

Nel 2016 avviene il debutto ufficiale nel mondo Fixed, arrivano le prime vittorie (a fine anno saranno 6 in totale) ed anche le prime esperienze all’estero.

Nel 2017 entra a far parte del Team Cinelli Chrome (solo per le RedHook + 3/4 gare all’estero), il resto della stagione difende, in Belgio, Olanda, Stati Uniti i colori della System Cars. Le vittorie saranno 5 con la conquista del primo titolo nella storia di Campione Italiano Fixed FCI. Nel 2018 Paola porterà’ con orgoglio la divisa tricolore in mezzo mondo: Olanda dove vince la DeDraai, Belgio, Svizzera, Stati Uniti, Regno Unito e Francia.

Il 2018 e’ anche la consacrazione a livello mondiale del suo talento. Paola chiude in 5a posizione la classifica finale della Red Hook e 2a nella Fixed Nation Cup (una classifica che racchiude una 20ina di criterium sparsi in tutto il mondo). Per il 2019 gli obbiettivi sono chiari: conquistare un podio in una tappa della Red Hook, migliorare la 5a posizione del 2018 nella classifica finale, centrare il podio alla Rad Race 42 di Berlino (considerato il Campionato del Mondo Fixed) e riconquistare il titolo nazionale. Paola correrà con la 795 BLA

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Montecatini Fixed Cup vittoria di Giorgia Fraiegari 

Montecatini Fixed Cup vince la Fraiegari

Montecatini Fixed Cup, bella vittoria del giovane ed eclettico talento italiano Giorgia Fraiegari che si impone nella sua prima corsa con bicicletta a scatto fisso

Montecatini Fixed Cup

Montecatini Fixed Cup

Montecatini Fixed Cup, il Born to Win continua a far parlare di sé con la vittoria di Giorgia Fraiegari. Su di un percorso ostico che prevedeva strade strette e curve mozzafiano. Con il clima che ha reso ancora più duro il tracciato, pedalando su bici senza freni e con un solo rapporto installato, Giorgia Fraiegari è riuscita ad avere la meglio sulle colleghe grazie ad una prova davvero maiuscola.

Giorgia ha preceduto Letizia Galvani e Paola Panzeri superando brillantemente le varie batterie di qualificazione fino ad arrivare a giocarsi la finale.

Giorgia Fraiegari (classe 1995 da Latina) nostra ospite la scorsa settimana, alla sua seconda gara in carriera nelle prove con biciclette a scatto fisso è riuscita a imporsi con grande autorevolezza. La Fraiegari è una ragazza avvezza alla multidisciplinarità (strada e ciclocross) e ha trovato nuovi stimoli in questa specialità.

“Non ero al 100% come forma ma la gamba era discreta – ha dichiarato Giorgia all’arrivo – sono stata molto attenta nel condurre la bicicletta nelle curve rese insidiose dalla pioggia. Avevo davvero voglia di regalare una gioia alla mia Born to Win e sono davvero contenta che sia arrivata in questa specialità per me nuova”.

Insomma, a quanto pare, il ciclismo italiano sta scoprendo una nuova stella assolutamente versatile e in grado di ben figurare in prove assolutamente variegate come quelle della Montecatini Fixed Cup.