Bjarne Vanacker muore a soli 20 anni

Bjarne Vanacker muore per cause ancora sconosciute

Bjarne Vanacker giovane corridore della EFC-L & R-Vulstek, è morto a soli vent’anni per cause ancora sconosciute

Bjarne Vanacker

Bjarne Vanacker

Bjarne Vanacker ci ha lasciati. Il giovane corridore della EFC-L & R-Vulstek, è morto a soli vent’anni. Il ragazzo non aveva mai avuto problemi di salute prima di questa inspiegabile tragedia. Bjarne Vanacker in questa stagione aveva dimostrato delle potenzialità di assoluto livello, lasciando il segno in importanti corse giovanili come il Piccolo Giro di Lombardia e alla Parigi-Roubaix under 23.

Sconvolto Michel Pollentier, direttore della squadra: “non ho parole, è una tragedia assurda, il ragazzo era alla nostra seconda stagione nel team. La scomparsa di Bjarne colpisce tutto il team, dobbiamo unirci e farci forza a vicenda”. Il ragazzo era stato sottoposto ai controlli annuali e nulla di anomalo era emerso.

Il corridore, originario di Torhout, è probabilmente spirato domenica notte ed è stato trovato questa mattina.

 

Mathieu Riebel muore dopo un incidente in corsa

Mathieu Riebel muore per una caduta al Tour de Nouvelle-Caledonie

Mathieu Riebel

Mathieu Riebel

Mathieu Riebel, ventenne francese della Shell Pacific è stato vittima di una terribile caduta durante la penultima tappa del Tour de Nouvelle-Calédonie (non facente parte del calendario UCI), lo schianto è costato la vita al corridore.

La corsa si stava dipanando lungo la discesa del Col de la Pirogue quando Mathieu Riebel, che si trovava nelle retrovie della corsa dopo aver atteso il compagno di squadra Erwan Brenterch per aiutarlo a rientrare dopo un problema meccanico, si è schiantato a circa 80 km/h contro un’ambulanza che stava procedendo in senso contrario alla corsa. Anche Brenterch è stato vittima dell’incidente ed è stato immediatamente trasportato in ospedale con una frattura ad una gamba ma per il povero Mathieu Riebel non c’è stato nulla da fare.

Mathieu era originario della Val D’Oise avrebbe compiuto 21 anni il prossimo 2 gennaio e vantava una vittoria al Campionato Francese Juniores nella Madison. Gli organizzatori della corsa hanno deciso di sospendere la gara in segno di lutto. L’ultima tappa sarà una “pedalata” per onorare la memoria del collega scomparso così prematuramente.

 

È morto Lance Armstrong! La bufala del Web

Lance Armstrong scherza con la notizia della sua morte

“È morto Lance Armstrong!”. Così titolava un articolo apparso su alcune pagine internet che annunciava il decesso dell’ex ciclista americano dopo una battaglia segreta contro un tumore al colon.

La notizia della morte del ciclista di Austin, al centro delle vicende di doping che hanno portato alla cancellazione dei suoi sette Tour de France vinti, è rimbalzata sui canali social ma si è trattata della classica bufala o, termine di moda, Fake News. E’ stato proprio il texano, postando un video su Instagram, a smentire le voci della sua dipartita.

Lance l’ha presa tutto sommato con ironia e ha postato un video a bordo della sua Subaru con in mano un cellulare in cui mostrava la notizia. Il suo commento? “Le notizie sulla mia morte sono un’esagerazione“, citando la celebre frase di Mark Twain.