Cortina Trophy successo su tutti i fronti

Cortina Trophy successo sotto ogni aspetto per l’edizione 2017

Cortina Trophy successo

Cortina Trophy successo su tutti i fronti

Cortina Trophy successo della seconda edizione che ha portato oltre 600 biker tra le maestose Dolomiti di Cortina d’Ampezzo (BL), con partenze e arrivi dal centralissimo Corso Italia.

A dominare la gara Marathon maschile il portacolori del C.S. Carabinieri Mirko Tabacchi, mentre la gara femminile è stata vinta da Cinzia Sartori (Euganea Bike). Sul percorso Classic vittorie per Domenico Valerio (Team Damil -Gt Trevisan) e Alessandra Teso (Sorriso Bike Team).

Tanti sono gli elementi che hanno contribuito a questo risultato, elementi senza i quali nulla si sarebbe potuto realizzare. Regione Veneto, Comune di Cortina, Regole d’Ampezzo, Sponsor e Supporter, Sezione di Cortina d’Ampezzo della Croce Bianca di Bolzano, Stazione CNSAS di Cortina d’Ampezzo (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico), Stazione CNSAS di San Vito di Cadore (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico), Stazione San Candido BRD – Soccorso Alpino Alta Pusteria, Stazione SAGF (Soccorso Alpino Guardia di Finanza) di Cortina d’Ampezzo, Polizia locale di Cortina d’Ampezzo, Radio Club Quinto Miglio – Protezione Civile, Polizia di Stato, Stazione Carabinieri di Cortina d’Ampezzo – Soccorso Alpino, Il team dei Medici, Il Volontariato di Cortina, Padova, Treviso, Venezia, Vicenza, Brescia, Bergamo.

A poche ore dal via la segnalazione di una frana tra le località Cianderou e Posporcora aveva creato preoccupazione, ma grazie all’intervento delle Regole d’Ampezzo, intervenute prontamente con i loro mezzi, è stato risolto il problema, garantendo la messa in sicurezza del tratto consentendo il regolare svolgimento della manifestazione.

 

Internazionali d’Italia tappa e maglia per Marco Aurelio Fontana

Il podio degli Internazionali

L’edizione 2017 degli Internazionali d’Italia Series si è conclusa in Valle d’Aosta, assenti i Braidot Twins. La gara è partita subito forte con il colombiano Jhonnatan Botero Villegas (KTM Protek Dama) e Mirko Tabacchi  del CS Carabinieri che hanno concluso al comando il primo dei 6 giri del  percorso di Courmayer. Alle loro spalle Marco Aurelio Fontana (Bianchi Countervail), Andrea Tiberi (NOB Selle Italia) e Gerhard Kerschbaumer (Torpado Gabogas) a menare le danze.

Dopo una serie di scaramucce s ono rimasti davanti solo Fontana e Tabacchi con Kerschbaumer rallentato da problemi meccanici.  Dietro a lottare per la quarta piazza si è formato un quartetto composto de  Bertolini e Tiberi, affiancati da Colledani e Vieider.

Nel penultimo giro ha alzato il ritmo Fontana mettendo in difficoltà Tabacchi che ha fatto fatica a tenere il suo passo e alla fine proprio Marco ha portato a casa la vittoria davanti a un combattivo Tabacchi e al francese Tempier.