Strava cos’è questa applicazione

Strava cos’è l’applicazione per ciclisti

Strava cos’è questa applicazione che consente di vivere la pedalata come attività sportiva interagendo anche con gli altri ciclisti e i social network

Strava il Logo

Strava il Logo

Strava non è solamente un’applicazione che vive anche attraverso i Social Network ma è spesso considerato come uno strumento funzionale alla motivazione verso l’allenamento.

Questa applicazione è in costante sviluppo e crescita tra i ciclisti e gli sportivi in generale generando una community di utilizzatori pronti a sfidarsi con un “gergo” ben definito e noto.

I Segmenti (i tratti registrati sulla app), i Kom (King of Mountain, il miglior tempo registrato in segmento) e i QOM( l’equivalente per per donne) i PR (i record personali) sono termini e acronimi diventati ormai linguaggio corrente per i tanti amanti della bicicletta.

Strava è da tempo passato dal “nice to have” al “must to have” per ogni cicloamatore trasformando il proprio iPhone o dispositivo Android in un computer in grado di valutare la propria performance atletica.

Per chi utilizza un dispositivo GPS è sempre più facile, grazie a un costante incremento delle compatibilità, poterlo comodamente farlo interfacciare con l’applicazione esportando e registrando le proprie attività.

Insomma Strava si può facilmente sincronizzare con la maggior parte dei dispositivi, poco importa se si tratti di uno smartwatch, uno smartphone, di un misuratore di potenza o di un cardiofrequenzimetro, sono moltissimi gli apparati in gradi di interfacciarsi con l’app.

Ciò che rende estremamente motivante Strava è la possibilità di gestire un elenco di amicizie e follower da “sfidare” lungo gli allenamenti commentando ed interagendo con i contatti registrati.

Sono migliaia e migliaia i club che si stanno formando per restare in contatto con gli amanti di siti, marchi, o semplicemente amici e conoscenti.

Strava Beacon

Beacon è la soluzione pensata da Strava per la sicurezza. La funzione consente di monitorare in tempo reale dove un atleta si sta allenando attraverso una mappa. Immaginate di aver comunicato un orario di ritorno e allungare troppo il proprio giro: amici o famigliari possono controllare dove sei, se ti sei fermato o se sei in movimento localizzandoti con il GPS.

La cosa interessante è che questa funzione è nata da un’idea dei partecipanti alla Community di Strava mediante un sondaggio circa le funzioni da implementare. Lo stesso Rayleen Hsu, il Responsabile del Marketing di prodotto, ha voluto ringraziare gli amanti dell’App per la brillante idea che consente il monitoraggio anche a chi non è registrato sull’App mediante un URL generato casualmente e in modo assolutamente sicuro.

Con il Pacchetto Sicurezza gli atleti Summit possono utilizzare Beacon sul cellulare e sui dispositivi Garmin compatibili.

Strava per ciclisti social

Ok monitorare le proprie performance per cercare il miglioramento ma gli atleti di Strava possono anche utilizzare la parte più “social oriented” dell’app condividendo i tracciati e le foto scattate durante le pedalate per mostrarle ai propri amici e follower.

 

Strava: il concetto di segmento

Il ciclismo amatoriale non è più lo stesso da quando esistono i “segmenti”; create direttamente dagli utenti queste segnalazioni di strade e percorsi generano una classifica in grado di favorire la condivisione di esperienze e alzando il livello di competitività tra gli utenti (sempre senza esagerare). La rete di percorsi di Strava è in aumento anche in questo momento grazie agli utenti ed è ormai senza pari per estensione geografica e diffusione.

Che l’utente si stia allenando lungo le strade abituali o in nuove arre ecco che può consultare l’elenco dei segmenti per scoprire nuove opportunità di svago.

Il Live Segments è uno strumento motivazionale per migliorarsi confrontandosi direttamente con gli altri utenti in tempo reale, connettendosi al cicloclomputer è possibile essere avvertiti appena incroci un segmento indicando, anche, il valore della tua perfomance lungo in tratto.

Strava tra Privacy e Spionaggio

L’applicazione più amata dai ciclisti nasce in California nel 2009 diventando presto un punto di riferimento per gli amanti del settore. Attualmente sono attivi quasi 30 milioni di utenti. Nel 2018 i produttori californiano hanno diffuso una mappatura di tutti i percorsi degli utenti. Essendo un’applicazione molto diffusa nel reticolo di segmenti sono apparse anche le tratte percorse da militari di diversi paesi nei loro allenamenti.

Secondo quanto riportato dal sito “The Register”, attraverso analisi delle registrazioni sia stato possibile ricostruire il perimetro di alcune basi militati tra Afghanistran, Siria, Yemen e altre zone soggette a conflitti cellici.

La società Statunitense ha immediatamente rilasciato un upgrade che consente di impostare la privacy dell’app per rendere private le proprie uscite rendendo più difficile stabilire dove gli utenti dove vivono, lavorano e si allenano.

Lukasz Olejnik, ricercatore, ha sottolineato come l’applicazione possa andare in conflitto con il GDPR in quanto la geolocalizzazione viene considerata dal nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati come dato particolare (ex dato sensibile). Insomma tracciare gli allenamenti può essere consentito, renderli pubblici decisamente no.

 

Strava | Run and Cycling Tracking on the Social Network for Athletes: IL SITO