Repente Girls la riscossa del ciclismo femminile

Repente Girls alla riscossa!

Repente Girls alla riscossa: Gent-Wevelgem, Driedaagse Brugge-De Panne e non solo tante soddisfazioni per i Team equipaggiati Selle Repente

Repente Girls

Repente Girls

Kirsten Wild è il simbolo dell’ottimo momento che l’eterogenea compagine agonistica equipaggiata con Selle Repente sta attraversando sui campi di gara internazionali, soprattutto nel settore femminile.

La fuoriclasse olandese della WNT Rotor, recente vincitrice di due ori ai mondiali su pista, si è confermata la star delle volate anche su strada, inaugurando la campagna del Nord con la conquista delle prove Uci WWT Driedaagse Brugge- De Panne e Gent-Wevelgem (foto).

E’ già andata a segno anche la BePink, team italiano che da quest’anno utilizza selle Repente. La prima affermazione stagionale è arrivata in Francia grazie a Katia Ragusa, vincitrice del G.P. de Chambery.

Prima corsa e prima vittoria per il team austriaco Union RadrennenPielachtal. La promettente junior Hannah Streicher, campionessa nazionale e argento alle Olimpiadi giovanili, si è imposta nel Trofeo Cinelli nella Repubblica Ceca.

Ed è gloria anche nel fuoristrada: la campionessa bosniaca di cross country Lejla Tanovic, del team élite spagnolo Brujulabiketeam, ha rotto il ghiaccio a Banja Luka dopo essere salita più volte sul podio.

Queste atlete ci stanno regalando grandi soddisfazioni, non ci aspettavamo un inizio così esaltante – commenta Massimo Farronato, Ceo di Selle Repente -. I loro risultati sono un riconoscimento indiretto per la qualità dei nostri prodotti. Siamo un’azienda che punta molto sull’innovazione, i feedback che riceviamo dai campi di gara sono per noi una risorsa fondamentale”.

Intanto Selle Repente prosegue la sua campagna promozionale negli Usa: dopo avere esposto a Cabda West e Cabda Midwest, sarà presente al Sea Otter Classic di Monterey, California, dall’11 al 14 aprile (booth Ita 6).

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Katia Ragusa vince il Grand Prix Féminin de Chambéry

Katia Ragusa vince il GP de Chambéry

Katia Ragusa conquista il primo successo stagionale di BePink è arrivato sulle strade di Francia al Grand Prix Féminin de Chambéry

Katia Ragusa sul podio (fonte comunicato stampa)

Katia Ragusa sul podio (fonte comunicato stampa)

Il primo successo stagionale di BePink è arrivato sulle strade di Francia e porta la firma, splendida, di Katia Ragusa.

La vicentina classe 1997 si è imposta nella 17^ edizione del Grand Prix Féminin de Chambéry, corso a Chambéry-le-Vieux sulla distanza di 96 km, coronando nel modo più bello un inizio 2019 in cui già era riuscita a centrare buoni risultati e a dimostrare di avere la condizione giusta per poter ambire al “bersaglio grosso”.

E il “colpo del ko” Katia Ragusa per la prima volta in quest’annata l’ha piazzato sotto le nuvole di una piovigginosa domenica francese, grazie a una prestazione da incorniciare: particolarmente brillante nelle varie tornate del circuito vallonato transalpino, che giro dopo giro ha scremato il gruppo, sulla côte in cima alla quale era posta la linea bianca dell’arrivo la ventunenne ha allungato il passo, riuscendo a portarsi in testa al drappello di avanguardia e a precedere tutte le altre migliori della compagnia.

A completare la festa del team lombardo è arrivata la quarta posizione di Silvia Magri.

“Sono contentissima!,” ha detto Katia Ragusa“La prima vittoria dell’anno ha sempre un sapore particolare. Oggi ho provato un’emozione strana: sapevo che la condizione c’era, ma riuscire a farcela è sempre una liberazione! Ringrazio le mie compagne, che hanno fatto un lavoro eccezionale; questo successo è anche loro! Oggi come team siamo state molto attive: sempre presenti nelle azioni, sempre vigili. Io, Silvia Magri e Chiara Perini avevamo anche provato ad andare in fuga, ma ci hanno riprese così abbiamo deciso di provarci nel finale. Sull’ultima salita le ragazze sono state fondamentali, aiutandomi a raggiungere la posizione migliore e, all’arrivo, sono riuscita a ripagarle con la gioia più bella!”
“Siamo molto felici,” ha commentato il Team Manager Walter Zini“Katia è un’atleta giovane, ma dotata di grandi capacità e oggi ha corso in maniera perfetta. Questa vittoria è la giusta ricompensa per il duro lavoro svolto. Complimenti a tutto il team: oggi abbiamo pensato, agito e lavorato come una grande squadra! Ora ci aspettano appuntamenti importanti: arrivarci con una vittoria nel carnet ci darà, sicuramente, una marcia in più!”

Trasferta in Belgio per BePink

Trasferta alla Omloop Het per la BePink

Trasferta alla Omloop Het Nieuwsblad-vrouwen elite per il Team BePink di Tatiana Guderzo, Rachele Barbieri e Katia Ragusa

Trasferta per la BePink (fonte comunicato stampa)

Trasferta per la BePink (fonte comunicato stampa)

Dopo il debutto europeo in Spagna, BePink prosegue la prima parte di stagione ciclistica sulle iconiche strade del Belgio, con un tris di gare che vedrà impegnate Tatiana Guderzo, Rachele Barbieri, Katia Ragusa, Tereza Medvedova, Nicole Steigenga, Chiara Perini e Silvia Zanardi.

Per la formazione lombarda la prima trasferta al Nord targata 2019 si aprirà sabato 2 marzo con i muri e il pavè della Omloop Het Nieuwsblad-vrouwen elite / Circuit Het Nieuwsblad-Femmes Elite (1-1.UCI): 122,9 km da Gent a Ninove inaspriti da 10 cotes (Leberg, Wolvenberg, Molenberg, Rekelberg, Berendries, Elverenberg-Vossenhol, Tenbosse, Eikenmolen, Muur – Kapelmuur e Bosberg).

Domenica 3 marzo, poi, la selezione blu-magenta si schiererà al via della Spar – Omloop van het Hageland – Tielt-Winge (1.1-UCI), 132,6 km con partenza da Tienen e arrivo a Tielt – Winge.

Il 5 marzo sarà, invece, la volta de Le Samyn des Dames (1.2-UCI). La sfida femminile dell’Hainaut – che nella denominazione ricorda il suo primo vincitore, José Samyn – scatterà da Quaregnon per approdare a Dour dopo 101,1 km non privi di difficoltà altimetriche.

Line-Up Omloop Het Nieuwsblad-vrouwen elite (2 marzo, BEL, 1.1), Spar – Omloop van het Hageland – Tielt-Winge (3 marzo, BEL, 1.1), Le Samyn des Dames (5 marzo, BEL, 1.2):
Tatiana Guderzo, Italia, 22/08/1984
Rachele Barbieri, Italia, 21/02/1997 U23
Katia Ragusa, Italia, 19/05/1997 U23
Tereza Medvedova, Slovacchia, 27/03/1996
Nicole Steigenga, Olanda, 27/01/1998 U23
Chiara Perini, Italia, 09/12/1997 U23
Silvia Zanardi, Italia, 03/03/2000 U23

Trasferta in Spagna per BePink

Trasferta iberica per le ragazze della BePink

La formazione lombarda parteciperà alla Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas, poi ritiro a Calpe

Trasferta spagnola per la BePink (fonte comunicato stampa)

Trasferta spagnola per la BePink (fonte comunicato stampa)

Dopo i buoni risultati conseguiti nelle gare d’inizio anno in Australia, BePink torna a pedalare sulle strade europee.

Domenica 10 febbraio la carovana rosa sbarcherà nel Vecchio Continente e in Spagna alla Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas, prova 1.2-UCI con partenza da Paterna e traguardo a Valencia: 88,5 km privi di particolari difficoltà altimetriche che ricalcheranno la tappa di chiusura della corsa maschile.

La prima edizione della gara iberica segnerà il debutto in gruppo stagionale su strada di Tatiana Guderzo, che avrà al proprio fianco una selezione competitiva, forte di Rachele Barbieri, Katia Ragusa, Francesca Pattaro, Tereza Medvedova e l’esordiente in maglia blu-magenta Chiara Perini.

“Visti gli ottimi riscontri in Oceania, non possiamo che essere fiduciosi!,” ha spiegato il Team Manager Walter Zini.“Il percorso si presenta pianeggiante, adatto alle caratteristiche di Barbieri, che già nelle prove precedenti ha dimostrato di avere una gamba eccellente e, quindi, auspichiamo di riuscire a fare bene. La Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas, inoltre, sarà la prima gara dell’anno di Guderzo, che già da qualche giorno si sta allenando in Liguria e la prima in assoluto con i nostri colori della giovane Chiara Perini, una delle new-entry del 2019 alla quale va il nostro più grande in bocca al lupo, certi che saprà farsi valere!”

 

In seguito alla Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas BePink resterà in Spagna per un training camp di affinamento della preparazione.

La squadra al completo – fatta eccezione per Silvia Valsecchi, impegnata con la Nazionale, e Gloria Scarsi, che dovrà restare in patria per impegni scolastici – fino al 21 febbraio soggiornerà, sotto la supervisione del Ds Sigrid Corneo, come da tradizione presso l’Hotel AR Diamante Beach di Calpe, rinomato quattro stelle prediletto sia dai ciclisti professionisti che dagli appassionati frequentatori della Costa Blanca dove, grazie al clima particolarmente mite offerto da questa suggestiva località, sarà possibile effettuare sessioni di allenamento mirate.

“Anche quest’anno sarà un enorme piacere tornare a Calpe e all’Hotel AR Diamante Beach” ha aggiunto Zini. “E’ da diverse stagioni che tutto lo staff di questa splendida struttura mette a disposizione delle nostre atlete la propria professionalità e cortesia, permettendoci di sentirci come a casa e di preparaci al meglio in vista degli importanti impegni che ci attendono.”

Line-up Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas (10/02, Esp, 1.2-UCI):
Rachele Barbieri, Italia, 21/02/1997 U23
Tatiana Guderzo, Italia, 22/08/1984
Tereza Medvedova, Slovacchia, 27/03/1996
Francesca Pattaro, Italia, 12/03/1995
Chiara Perini, Italia, 09/12/1997 U23
Katia Ragusa, Italia, 19/05/1997 U23

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Rachele Barbieri terza nell’ultima tappa del WTDU

Rachele Barbieri terza nell’ultima tappa del Tour Down Under

Rachele Barbieri della BePink regala soddisfazioni al team nell’ultima tappa del Santos Women’s Tour Down Under. Katia Ragusa 15esima in classifica generale

Rachele Barbieri (fonte comunicato stampa)

Rachele Barbieri (fonte comunicato stampa)

Al Santos Women’s Tour Down Under (2.1-UCI) è arrivato il primo podio stagionale per Rachele Barbieri e per BePink.

La veloce atleta modenese, già quinta nella frazione d’apertura della gara australiana, nella tappa di congedo con partenza e arrivo ad Adelaide (42,5 km) ha centrato una splendida terza piazza, confermando di essere in crescendo di condizione.

Le soddisfazioni per la formazione lombarda, guidata nella trasferta oceanica dal Ds Sigrid Corneo, non sono mancate nemmeno in classifica generale dove Katia Ragusa si è posizionata quindicesima, risultando la migliore delle atlete italiane ed europee in gruppo.

“Siamo veramente felici di questi risultati,” ha detto il Team Manager Walter Zini. “Il nuovo anno è iniziato, decisamente, con il piede giusto e, ora, possiamo guardare con maggior entusiasmo ai prossimi impegni, dando come sempre il massimo per toglierci altre belle soddisfazioni.”

Il trittico oceanico proseguirà con la Cadel Evans Great Ocean Road Race (1.1-UCI) il 26 gennaio e si concluderà con il Womens Herald Sun Tour (2.2-UCI), in programma il 30 e 31 gennaio.

FONTE UFFICIO STAMPA BEPINK