Justine Mattera cade in bicicletta con Moser

Justine Mattera caduta in bicicletta

Justine Mattera è caduta mentre pedalava in sella alla sua bicicletta durante una gara in compagnia di Francesco Moser

Justine Mattera

Justine Mattera (fonte instagram)

Justine Mattera e il ciclismo hanno ormai da anni un rapporto speciale, la bella star americana, diventata volto noto della televisione tricolore si è infatti avvicinata con passione allo sport del pedale.

La passione per il ciclismo è costata a Justine una bruttissima caduta che solo per puro caso non ha avuto conseguenze drammatiche. A raccontare gli accadimenti è stata la stessa Mattera attraverso un post sul suo profilo del noto social network, Instagram.

Justine Mattera ha pubblicato una sua foto con il fianco coperto da lividi e i cerotti che coprono le ferite riportate nella caduta. La star americana stava prendendo parte ad una gara ciclistica in compagnia dell’ex campione Francesco Moser.

“Ma quanta gente può vantare un incidente in bici fatto con Francesco Moser? Sia ieri che oggi ho partecipato alla Pedalata Mediolanum. Oggi è stato complicato perché c’era molto vento ma la sfida mi piace. Oggi la pedalata era difficile, sempre vento contro da Broni a Novi Ligure, io con i miei 46 kg ero stremata all’arrivo”, ha scritto su Instagram.

“Aggiungi che il gruppo (di solo maschi) andava a 35km/ora. A 3km dall’arrivo Moser voleva insegnarmi il ‘cambio all’americana’ – ha raccontato Justine Mattera -. Una tecnica a ‘catapulta’ usata spesso in pista. ‘Non fa per me’ (nonostante sia americana?) è un eufemismo. Ho fatto un volo, ma un volo che pensavo di essermi spaccata gomito destro ed anca destra (avevo sbucciato la sinistra settimana scorsa) Ok. Non l’ho imparato ma non ho pianto nemmeno e con la mia bici (Anche lei con freno a disco compromesso) sanguinanti (see photo) abbiamo finito la pedalata. Non mi dite che non ci sono due senza tre! Francesco mi riparlerà eventualmente?”, ha concluso Justine.

Poi un pensiero alla sicurezza: “I pericoli del mestiere, Ma a 48 anni si può? Questa volta la colpa della caduta non è stata mai. Mi raccomando la sicurezza prima di tutto. A volte pure noi sopravvalutiamo le nostre capacità. Non fate questo sbaglio”.

 

Justine Mattera ha fatto recentemente parlare per un suo intervento al programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio in onda su Radio 2.  La showgirl che sta mietendo successi sui social network ha raccontato delle sue esperienze: “qualcuno che mi chiede foto di piedi, o addirittura che vorrebbe vedere i capezzoli! Instagram mi ha fatto rivalutare facendomi lavorare tanto di più facendomi tornare in voga. Mi sono scoperta come modella, sui social servono strategia e creatività e il mio profilo sta avendo successo grazie alla mia ironia e al mio essere passionale”.

Justine Mattera e Fabrizio Cassata

Alcune foto troppo piccanti hanno però scatenato la gelosia del compagno Fabrizio Cassata:

“recentemente abbiamo discusso per alcuni commenti di amici, abbiamo fatto un compromesso con le foto in slip ma poi ho provato a dimenticarmene” ha spiegato Justine che intanto si gode la sua passione per il fitness e per la bicicletta che le consentono un fisico invidiabile.

Colnago Cycling Festival 2019 che successone!

Colnago Cycling Festival 2019, festa sul Lago di Gard

Colnago Cycling Festival 2019: Il cicloturismo internazionale ha fatto tappa in Italia sul Lago di Garda. 1000 volontari, istituzioni e privati al lavoro

Colnago Cycling Festival 2019:

Colnago Cycling Festival 2019:

Un grande successo anche questa 7a edizione del Colnago Cycling Festival 2019! L’evento si è concluso da poche ore, dopo tre giornate di sport, spettacoli ed iniziative per tutti, fra l’entusiasmo e la grande partecipazione di un intero territorio.

Un programma fittissimo quello di questa tre giorni che è stato studiato per soddisfare non solo gli appassionati delle due ruote, ma anche gli accompagnatori o i normali visitatori che si sono recati sul territorio del Garda allettati dalle proposte del festival per trascorrere un weekend in un atmosfera di festa.

Il venerdì è stato segnato in primis dalla grande partecipazione alla Randonnée, il Giro del Lago di Garda firmato Colnago che ha visto pedalare oltre 300 atleti sull’intero incantevole perimetro del Benaco, con una lieve deviazione verso l’entroterra trentino per chi avesse scelto di affrontare il percorso lungo.

Il weekend ha preso il via anche con l’apertura del Villaggio expo, un’area dedicata agli espositori dei grandi marchi del settore sport e non solo, che in questi giorni è stata letteralmente presa d’assalto, con un’affluenza costante già dal primo giorno, indice dell’interesse che il festival ha saputo suscitare sul territorio e della qualità delle proposte dei brand presenti.

Il sabato è stato animato dai baby bikers che con le loro MTB hanno colorato il Lungolago Cesare Battisti, cimentandosi in gincane in miniatura e prove di abilità, con tutto l’impegno che i piccoli campioni in erba sanno dimostrare. La giornata è stata poi coronata dal trionfo dello spettacolo pirotecnico che ha lasciato tutti i presenti estasiati e senza parole.

Infine la regina del festival, la Granfondo Colnago, ha reso questa domenica gardesana davvero indescrivibile, sin dalla partenza: vedere il lungo e fitto fiume di 4.000 caschi colorati disposti lungo la sponda del lago pronti a saltare sulle pedivelle e partire si è rivelata un’emozione non da poco per le centinaia di spettatori accorsi per assistere allo start.

A partire insieme alle migliaia di appassionati sono stati anche il Falco Paolo Savoldelli, già tester d’eccezione del nuovo percorso, e la show girl Justine Mattera, grande appassionata delle due ruote.

Una volta avviatisi gli atleti hanno pedalato in direzione nord fino a Gardone Riviera, dove il gruppo si è biforcato: sono saliti verso il Vittoriale coloro che hanno deciso seguire il percorso medio da 110 km, mentre hanno proseguito dritto gli atleti che hanno optato per il nuovo tracciato lungo. Quest’ultimo con i suoi inediti 145 km arriva a toccare luoghi mai attraversati dalla manifestazione fino a quest’anno, come il Lago di Valvestino e il Lago d’Idro: un tracciato che come per le precedenti edizioni premia i partecipanti con i suoi panorami mozzafiato, salite pedalabili e ricchi ristori, che tra prelibatezze tipiche e i sorrisi dei volontari sono un’occasione per godere dell’ospitalità gardesana e bresciana.

E quest’oggi le espressioni sui volti di tutti i presenti hanno confermato proprio la forza di questo territorio, ingrediente fondamentale per trasformare un semplice appuntamento sportivo in una grande festa per tutti.

Un vasto territorio quello coinvolto dal festival, che per il solo passaggio delle manifestazioni coinvolge 71 comuni, 4 province e 3 regioni: un doveroso ringraziamento va proprio alle istituzioni che credendo e supportando il progetto hanno collaborato per il bene del territorio di modo che nella grande macchina del Colnago Cycling Festival 2019 ogni ingranaggio funzionasse perfettamente.

Senza ombra di dubbio questo Colnago Cycling Festival si può definire un successo di squadra. L’unione di istituzioni, enti privati e associazionismo sembra essere la formula vincente per questo evento che giunto alla 7a edizione è capace di rinnovarsi ogni anno e diventare sempre più forte e sempre più partecipato.

Si tratta di una perfetta alchimia, quella che unisce gli sponsor privati le Istituzioni e gli oltre 1000 volontari, che in un amalgama di forze sanno creare da questo evento un’occasione di divertimento all’insegna dei valori dello sport e al tempo stesso un’opportunità di promozione di questo fantastico territorio.

Un contributo fondamentale, come ad ogni edizione, è stato anche quello delle forze dell’ordine e della scorta tecnica che, insieme all’assistenza sul percorso e agli addetti, hanno garantito la partecipazione e il divertimento in piena sicurezza dei granfondisti.

Infine gli oltre mille volontari, che con tanta dedizione, da professionisti, hanno lavorato dietro le quinte per rendere il festival sicuro e sempre più bello che hanno reso possibile il perfetto funzionamento di ogni singolo ingranaggio del festival.

E 1.000 volontari uniti per lo stesso traguardo, il divertimento e la soddisfazione dei partecipanti del festival. Grande soddisfazione dell’Amministrazione di Desenzano che ha accolto calorosamente i partecipanti alla Granfondo con la consapevolezza del valore della loro presenza sul territorio. Il patron della manifestazione Ernesto Colnago, con il Sindaco Guido Malinverno, l’assessore Francesca Cerini e l’assessore di Regione Lombardia Alessandro Mattinzoli hanno premiato tutti i vincitori.

Conclusa la settima edizione, non resta che iniziare a lavorare per la prossima che sarà, come ogni anno, un imperdibile appuntamento con il buon umore, le bellezze paesaggistiche e i migliori valori che lo sport sano rappresenta ancora.

Quindi, arrivederci al 2020!!!

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

 

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari sposi in bicicletta

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari la coppia del momento

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari sono la coppia del momento, lui noto volto della tv lei amante del ciclismo

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari sono assolutamente la coppia del momento. Il loro matrimonio svoltosi a Varese nella splendida cornice di Villa Ponti su uno dei colli della città Giardino ha incantato tutti i presenti e non solo.

La coppia, per organizzare il suo giorno più importante della loro vita  si è affidata all’esperto del mestiere Enzo Miccio e uno dei fili conduttori della giornata è stato anche il ciclismo.

Filippa Lagerbäck dopo aver fatto la modella in Svezia ed essere entrata nell mondo dello spettacolo e della TV in Italia nel 2005 diventa assistente di Fabio Fazio nel programma “Che Tempo Che Fa”.

Filippa Lagerbäck  si è avvicinata al mondo del ciclismo in Tv grazie al programma televisivo “in bici con Filippa” in onda su Bike Channel (fondato da Filippo Mori Ubaldini e diretto da Mario Burlini.)canale del pacchetto Sky. Il programma racconta e spiega splendidi itinerari cicloturistici pedalando in leggerezza e libertà.

Da tempo Filippa Lagerbäck è solita pedalare lungo le strade di Varese e ha prestato, qualche anno fa, il suo volto per la giornata nazionale Fiab dedicata ai bambini, “Bimbimbici”.

Filippa Lagerback vive, appunto, a Varese insieme a Daniele Bossari da qualche anno. I due nel ,2003 hanno avuto una figlia, Stella, e hanno deciso di sposarsi durante una puntata in diretta televisiva del Grande Fratello Vip 2018

Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari: al matrimonio tanto ciclismo

Tra gli invitati al matrimonio tra Filippa Lagerbäck e Daniele Bossari tantissimi VIP e tanti amanti del ciclismo.

Tra i presenti la bellissima Justine Mattera, ex moglie di Paolo Limiti, anche lei protagonista di un programma su Bike Channel (In Viaggio con Justine) e amante del triathlon.

Non poteva mancare uno dei grandi protagonisti del Grande Fratello VIP Ignazio Moser (figlio di Francesco) diventato noto per le sue performance sessuali con Cecilia Rodriguez. La coppia, che in un primo momento ha mandato su tutte le furie l’ex record man del ciclismo tricolore, era in prima fila tra i vippissimi presenti alla festa.

Proprio la compagna di Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, è stata protagonista di un „“Epic fail”– La modella argentina, infatti, ha postato sui social uno scatto con i neo sposini in cui il lato b è apparso maldestramente ritoccato con Photoshop, e il dettaglio non è sfuggito ai curiosi e ai follower. “

A Mara Venier che nel dietro le quinte di Che Tempo Che Fa chiede com’è andata la prima notte, la coppia ha risposto: “Eravamo troppo stanchi”. Ma Filippa precisa subito: “Abbiamo fatto le prove per 18 anni” quindi niente sesso la prima notte,

Justine Mattera si dà al ciclismo

Justine Mattera: la soubrette e le due ruote!

Justine Mattera protagonista del programma TV di Bike Channel  “In viaggio con Justine”: non solo televisione ma anche una vera passione per il ciclismo

Justine Mattera

Justine Mattera

Justine Mattera, ex moglie di Paolo Limiti, nota per la sua somiglianza con Marylin Monroe è da sempre appassionata di ciclismo e di sport in generale. Nel programma tv prodotto da Bike Channel canale 214 del pacchetto Sky la Mattera, in sella alla sua bici, racconta i territori più suggestivi del nostro paese, portando lo spettatore alla scoperta di scorci preziosi, tradizioni e curiosità.

Nata a New York nel 1971 ha da sempre una grande passione per lo sport e si sta avvicinando al mondo del ciclismo grazie al suo amore per il triathlon.  Justine Mattera modella e showgirl ha esordito lo scorso 17 settembre al Kuota Trio Peschiera nella distanza sprint fatta di 750m di nuoto, 20km di ciclismo e 5km di corsa.  “Tutto è iniziato con la corsa e un programma tv in cui la sfida era portare a termine una mezza maratona, correre 21km in meno di due ore” ha dichiarato Justine che ha aggiunto: “ho un passato da nuotatrice ma le gare sono decisamente impegnative”.

Justine Mattera ha scelto un modo decisamente hot per lanciare il programma che la vede protagonista e che parlerà di ciclismo: la sexy showgirl statunitense ha  indossando una divisa ciclistica che lascia davvero poco all’immaginazione.

«Nella mia carriera non ho mai puntato sullo sport, ma adesso credo che sia invece uno dei miei punti più forti- ha dichiarato la show girl -per me lo sport è evoluzione e crescita, una parte integrante ormai della mia vita che condivido con la mia famiglia: mio marito fa gare di granfondo, i miei figli praticano bici da strada con una società milanese. Io ho un passato da nuotatrice, ho fatto 11 anni di agonismo. Lo scorso anno ho preso parte al programma Mediaset “Oltre il limite- Storie di corsa” e mi sono cimentata nella mezza maratona”

Justine Mattera sexy su Instagram

Justin Mattera sexy ciclista

Justin Mattera sexy ciclista

Passione per la bicicletta ma anche per l’estetica per la 47enne che sa essere sensuale come poche altre donne anche molto più giovani di lei ed ecco allora che su Instagram oltre a scatti senza veli da sex symbol si mostra in abbigliamento da ciclismo. La nostra Marilyn Monroe ha postato una foto dove  indossare un paio di tacchi vertiginosi accompagnati da una poco probabile tuta da triathlon ma il risultato è stato assolutamente ammirabile.

“La passione per la bici, quasi un’ossessione per questo sport, è nata qui in Italia grazie a mio marito, due anni fa ho anche iniziato a correre e ho fatto una mezza maratona e un triathlon”

ha detto all’edizione italiana della rivista Playboy.

Justine Mattera madrina della Bernocchi

La showgirl dopo aver mostrato i sandali di Stella McCartney con la tuta da ciclismo è stata madrina della serata organizzata dall’U.S. Legnanese 1913 per celebrare la centesima edizione della Coppa Bernocchi.

 

Nel 2018 Justine ha preso parte alla 1^ Granfondo del Lago Maggiore’dedicata alla raccolta fondi a sostegno della Fondazione AriSLA che finanzia progetti di ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica