Jan Bakelants condizioni mediche dopo la caduta

Jan Bakelants è stato operato

Jan Bakelants

Jan Bakelants

Jan Bakelants, dopo la terribile caduta a Il Lombardia, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico in Belgio per ridurre le fratture causate dalla terribile caduta dello scorso sabato al Giro di Lombardia.  Il belga della Ag2R La Mondiale si è infortunato gravemente a seguito dello spaventoso volo fuori dal guardrail, in una curva in discesa, che lo ha fatto cadere in un burrone. Le tante fratture alle costole e alle vertebre hanno, appunto, richiesto un tattamento chirurgico.

Jan Bakelants, che era stato al centro di polemiche durante lo scorso Tour de France,  adesso dovrà rimanere completamente fermo per un paio di settimane ma l’intervento si può dire sia perfettamente riuscito. Ora c’è attesa per capire gli esatti tempi di recupero per poi impostare la fase di recupero e stabilire il programma della stagione agonistica 2018.

 

Jan Bakelants e l’intervista piccante

Jan Bakelants e la battuta di cattivo gusto sulle hostess

Jan Bakelants

Jan Bakelants

Jan Bakelants belga della  AG2R durante una intervista a tutto tondo rilasciata a Het Laatste Nieuws si è lasciato forse un po troppo andare cadendo in una pessima gaffe.

Ad una domanda su come si sopportano tre settimane senza sesso, Bakelants ha risposto in modo abbastanza eloquente: “ci sono i film e poi anche le hostess del Tour, sempre meglio avere in tasca un preservativo“.

Christian Prudhomme si è trovato l’intervista “sul tavolo” o forse meglio dire tra i denti e non ha chiaramente preso con il sorriso l’uscita poco felice del belga ed ha chiesto subito una rettifica e le scuse del corridore

In difesa di Jan Bakelants è uscita una nota del team: «Abbiamo letto l’intervista. È chiaro che Jan voleva essere divertente, ma l’effetto è stato contrario ed è sfociato nel cattivo gusto. Facciamo le nostre scuse all’organizzazione e a tutti coloro che si sono sentiti offesi dalle sue parole».

Jan, probabilmente ha capito l’errore e, via twitter, ha fatto arrivare le sue scuse: «Le mie sincere scuse a tutti coloro che sono stati offesi dalle mie parole, che volevano essere umoristiche ma che si sono rivelate solo inadeguate».