Alessandro Tonelli urtato da un’auto in allenamento

Alessandro Tonelli è stato urtato da una macchina

Alessandro Tonelli

Alessandro Tonelli

Alessandro Tonelli è stato vittima di un incidente due giorni fa durante l’allenamento, fortunatamente senza gravi conseguenze. La notizia è stata resa nota soltanto oggi e ci viene da dire per fortuna che non ci sono state conseguenze.

E’ di ieri la notizia dell’investimento con fuga di Silvia Colucci e oggi ci troviamo a raccontare un’altra storia di incidente ai danni di un ciclista fortunatamente meno drammatico.

Il fatto che accomuna i due accadimenti è che anche in questo caso l’automobilista è ripartito senza sincerarsi delle condizioni dell’atleta. Per fortuna alcuni passanti hanno prestato immediatamente soccorso allo sventurato che ha riportato qualche contusioni e alcune escoriazioni.

Ripetiamo, fortunatamente non vi sono state conseguenze gravi (ad avere la peggio è stata la bicicletta) anche perché la velocità di crociera del corridore non era elevata (circa 30km/h).

Anche oggi, dunque, ci si torna ad interrogare su come mai nessuno decida di intervenire, ormai le notizia di ciclisti investiti sono all’ordine del giorno. Ciclonews.biz ha lanciato un appello per sensibilizzare i ciclisti a un comportamento etico quando sono in strada, ci piacerebbe che anche gli automobilisti facessero altrettanto.

 

Davide Cimolai investito!

Davide Cimolai

Sembra davvero che ci sia una maledizione sui ciclisti, dopo la tragica scomparsa di Michele Scarponi, l’incidente in allenamento a Froome e la tragica scomparsa del centauro Hayden (anche lui investito durante un allenamento in bici) ieri è toccato a Davide Cimolai ad essere vittima di un’auto. Fortunatamente per il corridore friulano in forza alla FDJ le conseguenze sono state decisamente meno gravi: qualche botta e tante escoriazioni per lui mentre la sua bicicletta è andata letteralmente in frantumi.

“Ero uscito da poco di casa, mi stato allenando davvero da pochissimo quando una vettura ha messo la freccia a sinistra, io pensando che svoltasse su quel lato l’ho sorpassata sul fianco destro. A quel punto l’auto ha incomprensibilmente scoltato a destra e mi ha colpito. Sono caduto a terra e poi non più ricordi chiari, sono stato molto fortunato perché a parte le botte e le escoriazioni non mi sono rotto nulla. Bisognerebbe imparare tutti, ciclisti, pedoni e automobilisti a rispettare il codice della strada”.