Filippo Zaccanti frattura della clavicola

Filippo Zaccanti della Nippo si frattura la clavicola

Filippo Zaccanti della Nippo Vini Fantini Faizanè si è fratturato la clavicola sinistra a causa di una caduta al Giro di Sicilia 

Filippo Zaccanti

Filippo Zaccanti

Filippo Zaccanti cade e si frattura la clavicola sinistra durante la terza tappa del Giro di Sicilia. Per lui secondo infortunio stagionale dopo la frattura alla mano del Trofeo Laigueglia. Continuano le brutte notizie dal Giro di Sicilia. Altro ritiro con infortunio pesante tra le fila #OrangeBlue.

Gara a tappe sfortunata per gli #OrangeBlue, che dopo il ritiro per infortunio di Joan Bou, oggi subiscono un’altra defezione anche in vista dei prossimi appuntamenti. Ritirato per la frattura della clavicola sinistra, Filippo Zaccanti vittima di una caduta sull’asfalto bagnato dalla pioggia battente proprio in avvio di tappa. Per Filippo Zaccanti, il cui referto parla di frattura composta della clavicola sinistra ed escoriazioni multiple, un 2019 avaro di fortune, iniziato con la frattura alla mano nella prima gara italiana, il Trofeo Laigueglia. Da poco tornato alle competizioni e in crescendo di condizione subisce un secondo stop importante che condiziona la sua prima parte di stagione.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Brandon Mcnulty tappa e maglia a Il Giro di Sicilia

Brandon Mcnulty vittoria di tappa e maglia

Brandon Mcnulty della Rally UHC Cycling conquista la vittoria nella terza tappa de Il Giro di Sicilia e va a indossare la maglia di leader 

Brandon McNulty

Brandon McNulty

Il 21enne americano Brandon McNulty (Rally UHC Cycling), già Campione del Mondo UCI della Cronometro tra gli juniores, si è aggiudicato la Caltanissetta – Ragusa con un attacco in solitaria quando mancavano circa 10 chilometri all’arrivo. Odd Christian Eiking e Giovanni Visconti completano il podio di giornata. McNulty è il nuovo leader della Generale. La terza tappa de Il Giro di Sicilia è stata animata dalla lunga fuga a sei di Marco Maronese (Bardiani CSF), William Perez (Coldeportes Strongman), Federico Burchio (D’Amico UM Toools), Simone Sterbini (Giotti Victoria), Niccolò Salvietti (Sangemini Trevigiani) e Jalel Duranti (Team Colpack). Una volta ripresi, il forcing della Androni ha progressivamente sgretolato il gruppo, con Fausto Masnada solo al GPM. Ripreso in discesa, sono seguiti attacchi di vari corridori prima dell’allungo vincente di McNulty.

 

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa e Maglia Rossa e Gialla, Brandon McNulty, ha dichiarato: “Oggi è stata una giornata difficile viste le condizioni meteo ma mi sentivo bene ed ho attaccato al momento giusto. Sono in buona condizione e la squadra mi ha dato un grande aiuto, aiuto di cui avrò bisogno anche domani per provare a difendere la maglia di leader.

La Maglia Verde Pistacchio, Fausto Masnada, ha dichiarato: “Oggi l’obiettivo era quello di provare a diventare leader della Generale attaccando prima della salita finale. Ci abbiamo provato insieme a Cattaneo ma mancava troppo all’arrivo. Domani ci riproveremo.
RISULTATO FINALE
1 – Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling) – 188 km in 4h42’28”, media 39,933 km/h
2 – Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team) a 55″
3 – Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM) a 56″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling)
2 – Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team) a 59″
3 – Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM) a 1’02

MAGLIE

  • Maglia Rossa e Gialla, leader della classifica generale, sponsorizzata dalla Regione Siciliana – Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling)
  • Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata daNamedSport – Manuel Belletti (Androni Giocattoli – Sidermec)
  • Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata daCantine Cellario – Fausto Masnada (Androni Giocattoli – Sidermec)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata dall’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo – citiesbreak.com – Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling)
FONTE COMUNICATO STAMPA