Sam Gaze in gara a La Thuile MTB:

Sam Gaze sarà in gara a La Thuile MTB

Sam Gaze giovane neozelandese in cerca di rivincita nella quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series in Valle d’Aosta

Sam Gaze (Credits: Michele Mondini

Sam Gaze (Credits: Michele Mondini

Si va ormai delineando il campo dei riders e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB, evento valido come quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 22 Giugno, fra gli atleti più attesi della manifestazione valdostana, ci sarà anche il neozelandese Sam Gaze.

Dopo un inizio di stagione travagliato, caratterizzato in negativo da una rovinosa caduta alla ABSA Cape Epic, il 23enne portacolori della Specialized Racing è alla ricerca delle migliori sensazioni, per tornare ai livelli che gli competono. Nel 2018, Gaze si è inserito di prepotenza fra gli atleti di riferimento del panorama mondiale, battendo allo sprint il Campione del Mondo e Olimpico Nino Schurter nell’apertura di Coppa del Mondo di Cross Country a Stellenbosch, e aggiudicandosi, inoltre, lo Short Track nelle tappe di Nove Mesto e Monte-Sainte-Anne.

La Thuile rappresenterà un banco di prova per le ambizioni future di Gaze che troverà sulla sua strada un parterre di avversari di altissimo livello nella gara Open Maschile: dal numero uno del mondo Gerhard Kerschbaumer (Torpado Ursus) al leader del circuito Stephane Tempier (Bianchi Countervail), in lotta per la Classifica Generale. Da Maxime Marotte (Cannondale Factory Racing) ai portacolori del Team Absolut Absalon, Jordan SarrouMathis Azzaro e Thomas Bonnet.

 

4,1 Km di lunghezza e 180 metri di dislivello per giro: queste le cifre del percorso allestito nel Bike Park di La Thuile ad una quota compresa fra i 1475 e i 1535 metri. L’indole alpina della località emerge immediatamente dalla morfologia e dalle difficoltà del circuito: la zona del bosco è infatti caratterizzata da ripide pendenze sia in salita che in discesa, mentre drop e salti naturali si alternano a qualche tratto artificiale come il rock garden. Da non sottovalutare, inoltre, il fattore altitudine, che potrebbe mettere a dura prova i biker in gara.
Programma diviso in tre giornate per La Thuile MTB: Venerdì 21 Giugno sono previste le prove del tracciato e le operazioni preliminari, mentre l’evento entrerà nel vivo il giorno successivo con le prove di Internazionali d’Italia Series. Si comincia alle 10.30 con la prova delle UCI Junior SeriesUomini, seguita dalle competizioni femminili (Open e Junior Series Donne) alle 12.30 e dalla gara Uomini Open alle 15.00. Chiusura Domenica 23 Giugno con le competizioni giovanili: alle 10.00prenderanno il via gli Esordienti Uomini, seguiti dalle 11.00 dalle Donne Esordienti e Allieve e alle 13.30 dagli Allievi Uomini.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Gerhard Kerschbaumer numero 1 per Internazionali d’Italia

Gerhard Kerschbaumer nuovo numero 1 del Ranking!

Gerhard Kerschbaumer campione italiano e numero 1 del ranking mondiale è l’uomo del momento e in lotta per il successo finale di Internazionali d’Italia 

Gerhard Kerschbaumer

Gerhard Kerschbaumer

Gerhard Kerschbaumer , nuovo #1 del ranking mondiale e in lotta per il successo finale di Internazionali d’Italia Series, traccia un bilancio sul Cross Country azzurro a un anno dalle Olimpiadi di Tokyo: “La crescita dell’Italia passa anche da Internazionali d’Italia Series”

Gerhard Kerschbaumer è l’uomo del momento del fuoristrada italiano. Due volte tricolore, Vicecampione del Mondo lo scorso settembre a Lenzerheide (Svizzera), vincitore in Coppa del Mondo nel 2018 ad Andorra, e ora anche nuovo numero uno del ranking internazionale. Uno scettro che porterà anche a La Thuile, dove il 22 Giugno affronterà l’ultima prova di Internazionali d’Italia Series con la possibilità di puntare al successo finale.

Un’escalation di successi iniziata proprio un anno fa a Internazionali d’Italia Series: dopo un inizio complicato, nel 2018 l’altoatesino riuscì ad imporsi nelle tappe di Pineto e Chies d’Alpago, mettendo le basi per un’estate indimenticabile. Quest’anno, Kerschbaumer è riuscito ad esprimersi sin dai primi mesi della stagione, ingaggiando un duello con il transalpino Stephane Tempier per la corona finale di Internazionali d’Italia Series 2019.

Essere il numero 1 al mondo è allo stesso tempo una soddisfazione e una grande responsabilità– ha detto Kerschbaumer. – A un anno dalle Olimpiadi di Tokyo, possiamo contare su un movimento in piena salute. Oltre a me, ci sono i gemelli Braidot e i più giovani come Colledani e Bertolini, tutti in grado di competere ad alti livelli sul piano internazionale”.

A mio parere, anche Internazionali d’Italia Series sta avendo un ruolo di primo piano in questo consolidamento. Queste gare ci permettono di affrontare in Italia prove di primo livello per tutta la prima metà di stagione, sia sul piano tecnico che della partecipazione. Questo aiuta molto per arrivare preparati alle sfide di Coppa del Mondo” – ha aggiunto l’altoatesino.

Se in ambito italiano il testa a testa è con Stephane Tempier (116 Tempier, 105 Kerschbaumer la classifica), sul palcoscenico mondiale continua ad emergere il poliedrico fenomeno chiamato Mathieu Van der Poel, che a Nove Mesto si è preso il gusto di vincere il suo primo XCO di Coppa del Mondo. “In Coppa del Mondo dobbiamo fronteggiare un nuovo grande avversario come Mathieu Van der Poel, un atleta incredibile, vincente in tutte le discipline. Anche per questo abbiamo bisogno, come movimento, di un calendario importante in Italia. Mettersi alla prova contro gli atleti più forti è l’unica strada per fare passi avanti ed ottenere risultati.

A La Thuile MTB, quinta e ultima tappa del più importante circuito italiano di Cross Country, Sabato 22 Giugno andrà in scena la resa dei conti fra Tempier e Kerschbaumer, ma non soltanto. Il programma sarà diviso in tre giornate: Venerdì 21 Giugno sono previste le prove del tracciato e le operazioni preliminari, mentre l’evento entrerà nel vivo il giorno successivo con le prove di Internazionali d’Italia Series. Si comincia alle 10.30 con la prova delle UCI Junior Series Uomini, seguita dalle competizioni femminili (Open e Junior Series Donne) alle 12.30 e dalla gara Uomini Open alle 15.00. Chiusura Domenica 23 Giugno con le competizioni giovanili: alle 10.00prenderanno il via gli Esordienti Uomini, seguiti dalle 11.00 dalle Donne Esordienti e Allieve e alle 13.30 dagli Allievi Uomini.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Torna la Coppa del Mondo di XCO

Torna la Coppa del Mondo di XCO, live da Albstadt

Torna la Coppa del Mondo di XCO, live da Albstadt a la Mercedes Benz UCI World Cup XCO su Red Bull TV

Dopo il combattuto esordio a Maribor della Coppa del mondo di DH a fine aprile, tocca ora agli specialisti del cross country scendere in “pista” sull’ormai storico tracciato di Albstadt.
Questo fine settimana la Mercedes Benz UCI World Cup XCO ricomincia dal noto circuito tedesco old style, con il fondo rinnovato in alcune parti, che ha fatto storcere il naso a più di uno dei biker in gara. 464 gli iscritti provenienti da 48 nazioni, tra i quali spiccano 30 nostri connazionali.

Torna la Coppa del Mondo di XCO

Torna la Coppa del Mondo di XCO

L’Italia parte con ben due rider tra i primi 5 Elite al mondo: assente dopo anni il Prorider Marco Aurelio Fontana, il tifo azzurro sarà tutto per il campione d’Italia Gerhard Kerschbaumer e Luca Braidot. Sarà lo short track di questo pomeriggio (il via è fissato alle 17.20) a stabilire chi entrerà nelle prima griglia delle gare di domenica in programma alle 11.00 per le donne e alle 14.15 per gli uomini. Tutte le prove, come ormai d’abitudine, saranno trasmesse in diretta su www.redbull.com.
Proprio da non perdere il primo confronto stagionale dell’anno tra i migliori rider del pianeta, che si prospetta bagnato visto quanto annunciato dalle previsioni meteo. Ci permetterà di scoprire se Nino Schurter continuerà il suo dominio dopo quasi sette mesi di stop o se i numerosi giovani talenti emergenti, Mathieu Van der Poel su tutti, riusciranno a dargli filo da torcere; e se in campo femminile sarà ancora un duello tra Jolanda Neff Annika Langvad oppure Kate Courtney, dopo la vittoria nel mondiale di Lenzerheide, riuscirà a cogliere il suo primo successo in Coppa del Mondo. Tra poche ore troveremo tutte le risposte sugli schermi di Red Bull Tv.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Aprutium Race appuntamento degli Internazionali d’Italia Series

Aprutium Race quarto appuntamento di Internazionali d’Italia Series

Aprutium Race presentato presso la sede della Regione Abruzzo, il quarto appuntamento di Internazionali d’Italia Series, in programma Domenica 5 Maggio a Pineto

Tempier

Dalle colline di Nalles e San Marino, al lungomare di PinetoInternazionali d’Italia Series scende nuovamente al livello del mare, a due mesi dall’apertura di Andora, per il quarto appuntamento del circuito, Aprutium Race, in programma Domenica 5 Maggio sulla Riviera Adriatica.

Quest’oggiGiovedì 2 Maggio, l’evento abruzzese, giunto alla sua seconda edizione, è stato presentato ufficialmente a Pescara, presso la sala “Corradino d’Ascanio” della Regione Abruzzo. Hanno preso parte alla conferenza stampa, il Sindaco di Pineto Robert Verrocchio, il Presidente del comitato abruzzese della Federazione Ciclistica Italiana Mauro MarronePio Pavone, Presidente dell’Associazione Albergatori di Pineto e Pietro Palozzo in rappresentanza dell’Area Marina Protetta Torre del Cerano, con il responsabile del comitato organizzatore Andrea Cesarinia fare gli onori di casa.

SI RIPARTE CON TEMPIER E LECHNER LEADER TRA GLI OPEN

Lo avevano detto alla vigilia della prima tappa di Andora e stanno mantenendo le promesse: Stephane Tempier (Bianchi Countervail) e Gerhard Kerschbaumer (Torpado Ursus) hanno messo nel mirino la corona di Internazionali d’Italia Series. In questo senso, Aprutium Race potrebbe determinare l’inerzia di una bellissima sfida tra due “rider” di classe mondiale.

Aprutium Race

In caso di vittoria, il francese potrebbe mettere un’ipoteca sulla classifica finale ben prima del gran finale di La Thuile, mentre il Campione Italiano, vincitore un anno fa dell’evento patrocinato dalla Regione Abruzzo e dal Comune di Pineto, ha bisogno di punti pesanti per ridurre il gap che lo separa dalla leadership. Alle loro spalle, Nadir Colledani (Bianchi Countervail), secondo a Titano XCO davanti a Nino Schurter, guida la pattuglia degli outsider che comprende anche Nicolas Pettinà e Luca Braidot del GS Carabinieri.

Tra le donne, Eva Lechner (Torpado Südtirol) si presenta ad Aprutium Race con il simbolo del primato sulle spalle. Grazie alla bella affermazione di Titano XCO, la Campionessa Italiana ha sopravanzato Martina Berta (Torpado Ursus) in Classifica Generale. Le due atlete sono divise da sole 4 lunghezze. Da non sottovalutare, in ottica vittoria di tappa Marika Tovo (Ghost Factory Racing), Vera Medvedeva (Metallurgica Veneta), Giorgia Marchet (Team Rudy Project) e Chiara Teocchi (Bianchi Countervail).

LechnerIL PERCORSO

Gli organizzatori della ASD Cerrano Outdoor hanno allestito un circuito di 4,2 Km molto impegnativo dal punto di vista tecnico e altimetrico, caratterizzato da un dislivello complessivo di 175 metri per giro.

IL PROGRAMMA

Programma concentrato su un’unica giornata di gara per la seconda edizione di Aprutium Race. Domenica 5 Maggio si parte alle 8.30 con la gara Esordienti maschile, seguita da Donne Esordienti e Allievi alle 9.00Uomini Allievi alle 10.00Uomini Juniores alle 11.00Donne Open e Junior alle 12.00 e Uomini Open alle 14.30.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Meno 2 giorni alla sfida di Nalles

Meno 2 giorni a Nalles: Kerschbaumer e Belomoina i big

Meno due giorni Nalles per la seconda tappa di Internazionali d’Italia Series 2019, in programma Domenica 14 Aprile 2019

Kerschbaumer

Kerschbaumer

La competizione di abilità tecniche, riservata alle categorie giovanili “Esordienti” e “Allievi” aprirà domaniSabato 13 Aprile, il programma del 19° Marlene Südtirol Sunshine Race. Una spettacolare anteprima alla tappa “hors catégorie” di Internazionali d’Italia Series 2019 – la seconda – che Domenica 14 Aprile a Nalles (Bolzano) vedrà al via un campo partenti degno di un appuntamento di Coppa del Mondo.

Saranno rispettivamente il padrone di casa Gerhard Kerschbaumer (Torpado-Ursus) e l’ucraina Yana Belomoina (Team CST Sandd Befang) a indossare il numero uno nelle gare Open Uomini e Open Donne.

Il Campione Italiano sta attraversando un buon momento di forma e spera di conquistare per la prima volta in carriera la gara di casa. “In questo inizio di stagione, l’allergia non mi sta condizionando come negli anni scorsi, pertanto sto riuscendo ad esprimermi su buoni livelli. Non sono ancora al top della condizione, ma ci tengo a far bene davanti ai miei tifosi”, spiega “Gery”.

Anche la regina di Coppa del Mondo del 2017 Belomoina punta al grande risultato in una gara che si adatta perfettamente alle sue caratteristiche. “Adoro Nalles e l’Italia: gli organizzatori sono molto preparati e le persone adorano la nostra disciplina. Il nostro team è molto competitivo, voglio il podio e spero di salirci assieme alla mia compagna di squadra Anne Tauber”.

Se Kerschbaumer dovrà guardarsi da avversari del calibro di Maxime Marotte e Manuel Fumic(Cannondale Factory Racing), Luca Braidot (CS Carabinieri-Cicli Olympia-Vittoria), Jordan Sarrou(Absolute-Absalon) e del leader di Internazionali d’Italia Series Stephane Tempier (Bianchi-Countervail), vincitore ad Andora Race Cup e la scorsa settimana nella prova hors catégorie di Haiming, Belomoina e Tauber avranno come prime avversarie il blocco del Team Ghost Factory Racing, guidato dall’ultima vincitrice di Nalles Sina Frei e dalla campionessa uscente di Internazionali d’Italia Series Marika Tovo. Da non sottovalutare anche la coppia del Superior XC Team, formata dall’elvetica Linda Indergand e dalla ceca Karla Stepanova.

Domani, Sabato 13 Aprile, si susseguiranno le manche della competizione di abilità tecnica: dalle 11 alle 15 saranno in gara gli Esordienti, mentre dalle 13 alle 17 affronteranno la prova gli Allievi. Domenica 14 Aprile, il programma prevede invece alle 8.30 le gare Donne Esordienti e Allieve, seguita dagli appuntamenti riservati a Uomini Esordienti (9.15)Uomini Allievi (10.00)Uomini Junior (11.15)Donne Open e Juniores (13.00) e, infine, Uomini Open (15.00).

FONTE COMUNICATO STAMPA

Kerschbaumer e Lechner contro tutti: Nalles spera in un lampo tricolore

Kerschbaumer e Lechner a Nalles

Kerschbaumer e Lechner puntano a ben figurare Domenica 14 Aprile 2019 alla Marlene Südtirol Sunshine Race di Nalles

Kerschbaumer e Lechner

Kerschbaumer e Lechner

Domenica 14 Aprile la 19a edizione dell’evento con più storia del Cross Country italiano: le stelle internazionali Marotte, Fumic, Tempier, Sarrou, Frei e Indergand sfidano i campioni d’Italia al Marlene Südtirol Sunshine Race, seconda tappa di Internazionali d’Italia Series

In diciannove anni di una lunga storia, il Marlene Südtirol Sunshine Race ha regalato numerose giornate da ricordare agli appassionati italiani (e non solo) della grande Mountain Bike. La tradizione si rinnova Domenica 14 Aprile 2019, quando Nalles accoglierà il meglio del cross country a livello internazionale per l’appuntamento “hors catégorie” valido come seconda tappa di Internazionali d’Italia Series.

Gli organizzatori del Sunshine Racers Nals hanno presentato quest’oggi, Martedì 2 Aprile, il programma di una manifestazione, che si preannuncia ricca di emozioni e contenuti tecnici di alto livello. Alla conferenza stampa, tenutasi presso il Raiffeisen Pavillon a Bolzano, hanno preso parte, fra gli altri, il Presidente del Comitato Organizzatore, Florian Pallweber, il Presidente del Comitato Provinciale di Bolzano della Federazione Ciclistica ItalianaNino Lazzarotto, la Vice Direttrice di Raiffeisen Etschtal Karin Ausserhofer, oltre ai Campioni Italiani in carica di Cross Country, gli altoatesini Gerhard Kerschbaumer ed Eva Lechner, fra i grandi favoriti per un possibile successo “in casa”, e all’atleta bolzanina Eva Maria Gatscher.

 

I PROTAGONISTI
L’albo d’oro del Marlene Südtirol Sunshine Race annovera nomi di assoluto rilievo: da Julian Absalon (2005) al Campione del Mondo e Olimpico in carica Nino Schurter (2010), passando per Manuel Fumic (2013-2014), Florian Vogel (2015), Stephane Tempier (2016) e Marco Aurelio Fontana(2012-2017). Il discorso non cambia quando si parla di categoria femminile: la regina di Nalles è infatti Gunn-Rita Dahle, capace di trionfare in sei occasioni in Alto Adige (2003-2006-2007-2015-2016-2017), mentre tra le italiane spiccano i nomi di Paola Pezzo (2004) ed Eva Lechner, protagonista di un poker da sogno nella gara di casa (2009-2010-2012-2013). Nel 2018, le due gare Open sono state monopolio elvetico, con le affermazioni di Matthias Flückiger e Sina Frei.

Anche quest’anno non mancheranno a Nalles i grandi protagonisti del Cross Country internazionale, la disciplina Olimpica della Mountain Bike. Occhi puntati su Gerhard Kerschbaumer (Torpado-Gabogas), mai così brillante ad inizio stagione: il numero 2 del ranking mondiale che proverà a sfruttare il “fattore campo” per mettere il primo sigillo nell’evento di casa. Numerosi sono però gli atleti di livello internazionale già annunciati e intenzionati a contendergli lo scettro, a cominciare da Maxime Marotte (Cannondale Factory Racing), Luca Braidot (CS Carabinieri-Cicli Olympia-Vittoria), il leader di Internazionali d’Italia Series, fresco di successo ad Andora Race Cup Stephane Tempier (Bianchi Countervail) e il tedesco Manuel Fumic (Cannondale Factory Racing), secondo classificato alla Absa Cape Epic. Da non sottovalutare l’altro transalpino Jordan Sarrou (Absolute-Absalon), l’elvetico Fabian Giger (Superior XC Team), il campione in carica del circuito, Gioele Bertolini (Santa Cruz FSA), il friulano Nadir Colledani (Bianchi Countervail) e il russo Anton Sintsov (Primaflor Mondraker Rotor).

FONTE COMUNICATO STAMPA

Gerhard Kerschbaumer firma con Torpado Gabogas

Gerhard Kerschbaumer prolunga il contatto con il team di Bettin

Gerhard Kerschbaumer

La firma di Gerhard Kerschbaumer

Gerhard Kerschbaumer biker italiano, specializzato nel cross-country già campione del mondo tra gli under-23 nel 2013 ha firmato il prolungamento del contatto che lo lega alla  Torpado Gabogas UCI MTB Team, la formazione di Coppa del Mondo XCO gestita da Mauro Bettin con cui ha iniziato a correre da questa stagione agonistica.

Nel Torpado Gabogas, il giovane altoatesino, che al suo attivo vanta una carriera ricca di successi tra cui due titoli di Campione del Mondo, un titolo di Campione Europeo e tre Campionati Italiani, coprirà il ruolo di capitano del team.

“Fin dall’inizio di questa stagione sia con Bettin ma con tutto lo staff della Torpado mi sono trovato veramente alla grande. Mi sono stati lasciati i miei spazio senza avere pressione o fiato sul collo per l’ottenimento di particolare risultati. Devo anzi dire che Mauro mi ha spesso aiutato dandomi ottimi suggerimenti degni di un vero campione. Quando mi è stata proposta la proroga del contratto non ci ho pensato su due volte, del resto, come si suol dire, squadra che vince non si cambia. Spero di potermi togliere grandi soddisfazioni e di onorare al meglio la maglia del mio team” ha dichiarato Gerhard Kerschbaumer.

 

 

 

Campionato Italiano XCO assegnati i titoli

Campionato Italiano XCO ecco come è andata

Campionato Italiano XCO

Gerhard Kerschbaumer

Campionato Italiano XCO sul tracciato di Genova che ha sorriso a  Gerhard Kerschbaumer (Torpado Gabogas) che, dopo un avvio di stagione un po’ in sordina ha trovato una splendida affermazione nella gara più importante.

Gerhard è partito subito forte cercando di imporre il proprio ritmo ma poi è un po’ calato tanto da essere ripreso e superato dai rivali per la vittoria. La “pausa” ha forse permesso all’atleta di riprendere le energie necessarie per ritornare sotto i primi, riprenderli a uno a uno e mettersi alle spalle un Luca Braidot in grande forma e  che sembrava lanciato verso la vittoria finale

La terza piazza è andata a un combattivo Andrea Tiberi, che ha così completa il podio; molto sfortunata la gara di  Marco Aurelio Fontana, che ha rotto la catena dopo poche centinaia di metri dallo start.