Eleonora Ciabocco reginetta agli Oscar del ciclismo 2018

Eleonora Ciabocco promessa del ciclismo tricolore

Eleonora Ciabocco miglior giovane promessa del ciclismo italiano nella serata organizzata da TuttoBici e Tuttobiciweb

Eleonora Ciabocco

Eleonora Ciabocco

Eleonora Ciabocco è stata protagonista della sera degli Oscar del ciclismo, voluta e organizzata da TuttoBici e Tuttobiciweb presso l’Hotel Principe di Savoia di Milano.

La Ciabobbo è stata premiata nella serata in cui si assegnano gli “Oscar del ciclismo” affianco a talenti come Gianni Moscon, Elia Viviani e Marta Bastianelli

Eleonora, 13 anni, (sorella minore del corridore under 23 Elia) ha ricevuto il riconoscimento come migliore esordiente donna dell’anno 2018 grazie alle 13 affermazioni ottenute nelle gare su strada (tra cui i prestigiosi  titoli di campionessa italiana in linea e del ciclocross)

La ragazza originaria di  Corridonia, 13 anni veste i colori del Team Di Federico ha preceduto l’emiliana Giulia Raimondi e la lombarda Federica Venturelli.

 

 

L’ALBO D’ORO DELL’OSCAR DONNE ESORDIENTI

2005    Rossella Callovi
2006    Rossella Ratto
2007    Rossella Ratto
2008    Lisa Gamba
2009    Sara Coffinardi
2010    Sara Wackermann
2011    Martina Alzini
2012    Lisa Morzenti
2013    Letizia Paternoster
2014    Gloria Scarsi
2015    Gaia Masetti
2016    Eleonora Camilla Gasparrini
2017    Francesca Barale
2018   Eleonora Ciabocco

Campionato Italiano Esordienti a Oioli e Barale

Campionato Italiano Esordienti: Oioli e Barale tricolori.

Campionato Italiano Esordienti

Campionato Italiano Esordienti

Campionato Italiano Esordienti tutto secondo le aspettative o quasi: che Francesca Barale e Manuel Oioli fossero tra i favoriti del campionato italiano Esordienti non era certo un mistero e infatti i risultati hanno rispettato le aspettative.

Non sempre è facile rispettare i pronostici quando in corsa si è in qualche centinaio ma i due giovani corridori ce l’hanno fatta: entrambi, classe 2003, hanno portato il Piemonte sul gradino più alto del podio di Comano Terme.

Barale, figlia del presidente del Pedale Ossolano Florido, è la sedicenne più forte in Italia: sabato lo ha dimostrato  difendendo il titolo già ottenuto nel 2016 costruendo la sua vittoria in salita come facevano papà Florido e nonno Germano.

Per Oioli, nato a Cureggio nel 2003 la vittoria ha invece il sapore della rivincita dopo la «giornata no» in cui era incappato lo scorso anno (lo scorso anno aveva ottenuto 25 vittorie ma non aveva conquistato il titolo italiano).

“Ho capito di potercela fare quando ho visto che rimontando sui  tre fuggitivi – ammette Oioli – ma in realtà la certezza di avercela fatta l’ho avuta solo sul rettilineo d’arrivo, sono davvero felicissimo di questo successo”.