Fellinata settima edizione in programma domani

Fellinata

Fellinata

Fellinata la ciclopasseggiata di Fabio Felline

Fellinata edizione numero sette si terrà domani mattina, mercoledì 1° novembre con ritrovo è per le 9 a Rivoli (Torino) in corso Susa 177 davanti al Bistrot Rigaton. Quota di partecipazione popolare  (5 Euro per chi opterà solo per la pedalata e il gadget, 10 Euro per chi al termine vorrà partecipare anche al pasta-party) con la possibilità di una donazione volontaria a favore dell’AIB, il Corpo Volontari Antincendi Boschivi che è impegnata per arginare le fiamme che stanno mettendo in ginocchio la Val di Susa. 

Lo scorso anno accorsero in 500 circa per la “Ciclopasseggiata” organizzata da Fabio Felline quest’anno l’obiettivo è fare anche meglio. “Tutto parte da una idea di Enzo Ghigo già governatore del Piemonte ed attuale Presidente della Lega del ciclismo professionistico. Enzo è un mio caro amico ed un appassionato e praticante ciclista. Vista la situazione contingente l’idea di raccogliere fondi per la AIB è un ulteriore stimolo per spingere la Fellinata di quest’anno” ha dichiarato Fabio Felline .

La Fellinata partirà da Rivoli avverrà alle 10,30 ed il plotone pedalerà per circa 40 chilometri toccando Alpignano, San Gillio, Givoletto, Brione, Caselette, Drubiaglio, Avigliana, Ferriera di Buttigliera Alta e Rosta, prima di far ritorno a Rivoli intorno a mezzogiorno.

Fabio Felline stagione 2017 finita

Fabio Felline, la toxoplasmosi è tornata

Fabio Felline

Fabio Felline

Fabio Felline è costretto a chiudere anzitempo la sua stagione 2017: la causa è sempre la toxoplasmosi, la malattia parassitaria che già l’aveva prima debilitato e poi costretto al ritiro nella 14esima tappa allo scorso Tour de France.
Dopo un periodo di assoluto riposo un primo esame del sangue sembrava segnalare che la problematica era terminata ma le sensazioni dell’atleta durante i test in allenamento continuavano ad essere non delle migliori. Questo ha spinto lo staff medico a sottoporre l’atleta piemontese a nuovi e più approfonditi esami che hanno confermato come la malattia non sia stata del tutto debellata.

In accordo con lo staff della Trek-Segafredo, è stato lo stesso corridore  a decidere di porre fine alla stagione agonistica 2017 in modo da avere un periodo più lungo di recupero e riabilitazione in vista del prossimo anno agonistico.

 

Cronometro: tricolore per Gianni Moscon

Gianni Moscon

Gianni Moscon

Ai Campionati Italiani a cronometro arriva la prima maglia tricolore da professionista per Gianni Moscon che ha preceduto tutti lungo i 38.3 chilometri tra Ciriè e Caluso facendo segnare un tempo di 44’33”. Il giovane corridore trentino conferma la sua costante ascesa ai vertici del ciclismo tricolore precedendo il piemontese Fabio Felline, staccato di 22″, mentre il campione uscente Manuel Quinziato ha completo il podio con un ritardo di ben 1’36”.

Fabio Felline rinnova con la Trek-Segafredo

Fabio Felline rinnova con la Trek Segafredo

E’ uno dei corridori italiani che meglio ha iniziato il 2017, Fabio Felline, classe 1990 che una anno fa ha visto la sua carriera in dubbio a causa di un terribile e assurdo incidente all’Amstel Gold Race in cui il corridore è caduto durante il trasferimento dalla partenza di Maastricht, ha firmato un prolungamento annuale con la Trek-Segafredo fino al termine del 2018

Tanta soddisfazione per il ciclista torinese: “Sono veramente molto felice di continuare la mia carriera con la Trek – Segafredo, perché amo l’ambiente che si è creato. Questa squadra mi ha dato la possibilità di inseguire i miei sogni e di pensare a nuovi obiettivi visto che credono in me. Questo per me è fondamentale perché sentendo la fiducia della squadra riescono a dare il massimo”.

Il team manager Luca Guercilena ha aggiunto: «Fabio è sempre stato un gran lavoratore, ma dopo l’incidente dell’anno scorso l’ho visto trasformarsi in uno degli atleti più concentrati con cui abbia mai lavorato. È determinato nel riuscire ad affermarsi e questa primavera ci ha mostrato ancora una volta le sue qualità su tutti i terreni. Dal Trofeo Laigueglia al Tour de Romandie ha reso sempre ad un altissimo livello».

Richie Porte conquista il Romandia

Tante emozioni alla crono del Giro di Romandia 2017 rimasta incerta fino all’ultimo secondo. A risultare il più veloce è stato Roglic della LottoNL-Jumbo, con Richie Porte (BMC) che mantiene limitato il ritardo all’arrivo, riuscendo a conquistare la classifica generale davanti a Simon Yates della Orica-Scott. Grazie al successo di giornata, lo sloveno chiude il podio finale a discapito del nostro  Fabio Felline (Trek-Segafredo) che fofarse avrebbe meritato maggior fortuna visto l’impegno profuso nella corsa elvetiva.

 

Simon Yates vincitore al Romandia

E’ Simon Yates il mattatore della tappa clow del Giro di Romandia 2017, il corridore della ORICA – Scott fa suo il tappone di  Leysin, attaccando sulla penultima salita, per poi resistere al ritorno di  Richie Porte (BMC).

Il tasmaniano si deve accontenta della seconda piazza mentre terzo è giunto Emmanuel Buchmann (Bora – Hansgrohe), buona prova anche di Tejay Van Garderen che chiude quarto.

Chi ha la peggio è Chris Froome (Team Sky) che giunge a più di un minuto, mentre Fabio Felline (Trek – Segafredo) si difende stoicamente tagliando il traguardo dopo 52 secondi. Il piemontese scivola in quarta posizione, ma è ancora in lotta per un posto sul podio della generale. Da segnalare Diego Ulissi (UAE Fly Emirates), sesto quest’oggi.

Stefan Küng vince al Romandia

Risultato immagine per stefan kungStefan Küng ha vinto la seconda tappa Champéry – Bulle (136 km), accorciata e falcidiata da freddo, pioggia e neve del Giro di Romandia 2017.

Il giovane elvetico è riuscito a portare a  termine con successo una fuga partita da lontano. Il secondo posto è andato a  Andriy Grivko (Astana) che non è riuscito a superare Kung nella volata a due. Terza piazza per il nostro Sonny Colbrelli del Team Bahrain-Merida che ha regolato il gruppo degli inseguitori.

Sesto posto per Fabio Felline (Trek-Segafredo) che mantiene il primo posto in classifica generale con 8” di margine su Maximilian Schachmann (Quick Step Floors)

Giro di Romandia: vittoria di Albasini

Risultato immagine per albasini oricaLa prima tappa in linea del Tour de Romandie viene conquistata da Michael Albasini che festeggia  sul traguardo di Champéry conquistando la volata in gruppo ristretto (circa una sessantina di corridori).

Il corridore elvetico della Orica-Scott ha preceduto nettamente Diego Ulissi mentre in terza posizione si è piazzato lo spagnolo Jesús Herrada.

Quinta posizione per Chris Froome  preceduto dall’eritreo Natnael Berhane.

Fabio Felline ha tenuto bene in salita ed ha  mantenere la testa della classifica generale con 8″ di vantaggio su Schachmann e Herrada.

Acuto di Felline al Romandia

Acuto di Felline al Romandia

Acuto di Felline al Romandia, il corridore della  Trek – Segafredo conquistando così il prologo della rassegna elvetica 

Risultati immagini per fabio fellineFabio Felline  è il primo leader del Giro di Romandia 2017. Il corridore della Trek – Segafredo conquistando così il prologo della rassegna elvetica superando di due secondi il quotato Alex Dowsett (Movistar) e Alexander Edmonson (Orica-Scott).

Dowsett, ultimo a lanciarsi, all’intermedio aveva fatto registrare il suo stesso tempo ma al traguardo ha dovuto arrendersi al nostro Fabio.