Barbieri-Balsamo bronzo nel madison

Barbieri-Balsamo che bel bronzo nel Madison!

Barbieri-Balsamo conquistano un bellissimo bronzo nella Coppa del Mondo in svolgimento a Manchester nella prova del Madison

Balsamo e Barbieri

Balsamo e Barbieri sul podio

Barbieri-Balsamo, B&B conquistano un’altra medaglia per l’Italian nella seconda tappa della Coppa del Mondo di ciclismo su pista. Il nostro splendido duo che già era andata sul podio nella tappa polacca si sono ripetute anche al velodromo di Manchester ella spettacolare americana. Un bel bronzo quello  conquistato dalle azzurre Rachele Barbieri ed Elisa Balsamo nel Madison. a Barbieri, reduce dal bellissimo oro nello scratch in cui è campionessa mondiale in carica, è determinante nella buona riuscita del madison assieme alla giovane Balsamo, brave ad andare a podio nonostante una caduta che avrebbe potuto compromettere tutto. L’oro va alla Gran Bretagna padrona di casa, l’argento al Belgio.

Francesca Pattaro, Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo e Silvia Valsecchi volano in semifinale, dove se la vedranno con il Giappone, attualmente terzo classificato grazie al secondo crono assoluto (4’22”020, alle spalle della Gran Bretagna prima 4’18”471)

Buon debutto di Francesco Lamon nell’omnium, in cui ottiene un dodicesimo posto mentre non superano le qualificazione gli azzurri impegnati nella velocità: Luca Ceci arriva ai sedicesimi, Davide Ceci si ferma al primo turno

 

Coppa del Mondo: Rachele Barbieri vince lo Scratch

Coppa del Mondo Rachele Barbieri vince lo Scratch

Rachele Barbieri conquista la vittoria nella prova di Coppa del Mondo su Pista che va in scena a Manchester nello Scratch davanti a Qianyu Ya

Rachele Barbieri

Rachele Barbieri

Coppa del Mondo su Pista va in scena a  Manchester la seconda tappa e brillano subito i colori azzurri grazie a Rachele Barbieri che, da campionessa del mondo in carica, si è imposta nello Scratch con uno straordinario spunto nel finale.  Al secondo posto Qianyu Yang di Hong Kong, beffata dopo una gara condotta a lungo in testa assieme alla tedesca Tatjana Paller (poi quarta), terza la forte belga Jolien D’Hoore che è andata a completare il podio.

Buon quinto posto per Elisa Balsamo nella prova dell’Omnium che per lunghi tratti ha sperato di poter fare meglio ma è stata affossata dalla Tempo Race ha affossato le sue ambizioni, mentre nello Scratch e nell’eliminazione ha chiuso rispettivamente in terza e quarta piazza; nella corsa a punti finale non è riuscita ad andare oltre gli 80 punti. A vincere è stata Jennifer Valente (Stati Uniti), che ha preceduto la britannica Katie Archibald e la danese Amalie Dideriksen.

 

 

Coppa del Mondo vittoria nell’inseguimento

Coppa del Mondo le nostre ragazze battono il Canada!

Coppa del Mondo

Coppa del Mondo: oro per le nostre ragazze

Coppa del Mondo a Pruszkow, in Polonia, le azzurre di Dino Salvoldi hanno centrato un’altra vittoria, piegando in finale il Canada col tempo di 4’21″965 contro il 4’23″993 delle ragazze nord americane. Una bellissima prova delle meravigliose Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi, che hanno subito la partenza forte delle colleghe Canadesi ma non si sono scoraggiate. A circa metà della prova sono riuscite a riprendere le rivali (per l’esattezza ai 2000 metri) e, da quel momento, è stato un crescendo, che ha portato le nostre atlete a dominare la gara e conquistare il primo posto.

Le nostre campionesse ieri avevano siglato il miglior tempo in qualifica (4:24.006), in semifinale avevano dominato la Germania e poi hanno dominato nella finale, lanciando a tutti il messaggio che queste atlete puntano ai vertici mondiali con gli occhi ben fissi sulle Olimpiadi di Tokyo 2020. Se si analizza solamente il tempo fatto registrare, la prova risulta decisamente più lenta rispetto al record italiano fatto registrare a Berlino nei Campionati Europei (4:17.853), ma quello che conta è aver saputo conquistare il gradino più alto del podio e l’aver saputo controllare la corsa, con una capacità degna di vere campionesse.

Nella “finalina” per il terzo posto nella Coppa del Mondo il bronzo è andato alla Gran Bretagna.

 

Elisa Balsamo bronzo nell’Omnium

Elisa Balsamo conquista il bronzo agli Europei di Berlino

Elisa Balsamo

Elisa Balsamo

Elisa Balsamo conquista la medaglia di bronzo ai Campionati Europei su pista di Berlino nell’Omnium. La conquista della medaglia è avvenuta con il fiato sospeso durante l’ultima volata. Partita un po’ sotto tono con un settimo posto nello Scratch e un sesto nella Tempo Race, l’azzurra si è risollevata con il terzo posto nella Eliminazione e, all’inizio della Corsa a Punti si è presentata con il quarto posto in generale (con 94 punti).  Elisa ha conquistato 8 punti nella prova conclusiva, e proprio l’ultimo sprint è risultato decisivo per scavalcare, grazie ai 4 punti conquistati, la svizzera Andrea Waldis.

A conquistare la vittoria finale è stata Katie Archibald (vincitrice di Tempo Race e Eliminazione) con 127 punti, in seconda posizione l’olandese Wild con 120 punti e terza, appunto, la nostra Elisa Balsamo che ha chiuso con 101 punti. Quarta piazza per la Waldis e quinta la russa Alexandra Goncharova

 

Italia campione d’Europa femminile su pista

Italia campione d’Europa grazie alle ragazze dell’inseguimento

Italia Campione

Italia Campione d’Europa sul podio

Italia Campione d’Europa grazie al nostro magico quartetto: Silvia Valsecchi, Letizia Paternoster, Elisa Balsamo e Tatiana Guderzo. La prestazione delle nostre atlete è una di quelle che rimarrà nella storia non solo per il metallo conquistato sulla splendida pista di Berlino ma anche perché il tempo tenuto dalle nostre ragazze, per imporsi sulle colleghe tedesche, di  4’17″853″ surclassa di quasi due secondi il precedente record italiano, ottenuto quest’anno ai mondiali di Hong Kong.

Una gara da sballo quello delle nostre ragazze che nella finale continentale si trovavano a competere con la Gran Bretagna, nazionale detentrice del record mondiale e data per favorita alla vigilia della manifestazione. Le britanniche schierano due delle detentrici del record ( Katie Archibald ed Elianor Barker) oltre che Manon Lloyd ed Emily Kay, un quartetto davvero potente ma l’equilibrio tra le due formazioni dura fino a metà gara, poi le nostre ragazze cominciano lentamente ma inesorabilmente a dominare le agguerrite avversarie fino ad annientarle sull’arrivo. Nella finale di consolazione è la Polonia che col tempo di 4’24″705 ha sconfitto la nazionale francese.

Italia Campione d’Europa per la seconda volta consecutiva ma quello di Berlino è un trionfo di spessore maggiore al precedente e il fatto che la vittoria sia arrivata assieme a un nuovo record sancisce il lavoro sopraffino fatto dai tecnici e dalle nostre atlete che ormai sono uno spauracchio in ogni gara su pista.

 

 

 

Europei 2017: miglior tempo per l’Italia

Europei 2017: azzurre strabilianti! Miglior tempo per l’Italia

Europei 2017

Europei 2017: le nostre ragazze dell’inseguimento

Europei 2017 su pista in corso di svolgimento a Berlino, nell’inseguimento a squadre le nostre ragazze si confermano al top. Il quartetto italiano ha, infatti, fatto registrare il miglior tempo delle qualificazioni scendendo sotto il muro dei 4’21”.

Le nostre spettacolari ragazze (Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Letizia Paternoster e Silvia Valsecchi) sono state le ultime ad entrare in gara con la Gran Bretagna in prima posizione ma non hanno sentito la pressione e, anzi, hanno fatto segnare il miglior tempo ad ogni intermedio.  Il vantaggio delle azzurre è lentamente aumentato  ma, nel finale, la loro prestazione è leggermente calata e hanno chiuso in 4’20”636, con sei decimi di margine sulle britanniche. Il terzo posto è andato alle tedesche che hanno preceduto la squadra polacca. Ora spazio alle semifinali con la Gran Bretagna che andrà a sfidare le tedesche mentre le nostre atlete se la vedranno con la Polonia.

Le favorite per conquistare la finale agli Europei 2017  sono le nostre ragazze e le britanniche ma, si sa, in pista tutto può accadere.

 

 

Marta Bastianelli si aggiudica il GP Beghelli

Marta Bastianelli vince in volata

Marta Bastianelli

Il dorsale di Marta Bastianelli

Marta Bastianelli si aggiudica la volata al Gran Premio Beghelli riservato alle donne elite. Bella soddisfazione per la portacolori della Alè Cipollini, affiliata dal 2008 al Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre che sul traguardo ha preceduto le giovani e talentuose Elisa Balsamo (Valcar PBM) e Letizia Paternoster (Veneto). L’iridata di Stoccarda 2007, classe 1987,  non convocata per il mondiale di Bergen, si è presa una bella rivincita che ripagherà la delusione per la mancata partecipazione alla competizione norvegese.