Edo Maas resterà paraplegico

Edo Maas investito da un’auto la triste notizia

Edo Maas dopo essere stato investito da un’auto durante Il Piccolo Lombardia resterà paraplegico

Edo Maas (fonte pagina Facebook)

Edo Maas (fonte pagina Facebook)

Edo Maas vittima di un investimento durante il recentissimo Il Piccolo Lombardia, non tornerà più a correre anzi, notizia terribile, resterà paraplegico. A rendere nota la situazione della giovane speranza del ciclismo olandese è stata la Sunweb attraverso un comunicato stampa.

Diciannove anni, originario di Rotterdam, Edo, a poche ore dalla tragica scomparsa di Giovanni Iannelli per i postumi di una caduta, è stato investito in corsa. Trasportato prontamente all’Ospedale Niguarda di Milano i medici sono riusciti a salvargli la vita ma le sue gambe sono rimaste irrimediabilmente immobili a causa delle fratture riportare alle vertebre spinali.

Maas stava affrontando la discesa del Ghisallo quando si è trovato di fronte un’automobile che lo ha centrato in pieno facendo sfumare non solo i sogni di un atleta ma stravolgendone (in modo negativo) il resto della vita rendendolo paraplegico.

Secondo le parole di Edouard Bonnefoix, testimone di quanto accaduto, l’auto sarebbe uscita da una stradina (probabilmente privata) entrando nel tracciato della corsa.

Il Team Sunweb ha precisato:
“Anche  se questo non cancellerà questa tragedia chiediamo ancora una volta al nostro organo di governo (UCI), di dare priorità e trovare risorse per garantire lo svolgimento di gare sicure per le squadre e i corridori. Questa settimana è stata estremamente difficile per la famiglia del Team Sunweb, di cui Edo e i suoi cari sono e rimarranno sempre una parte centrale. Mandiamo tutte le nostre forze e preghiere a loro in questo momento difficile”.

 

 

Aggiornamenti sulle condizioni di Edo Maas

Aggiornamenti sulle condizioni di Edo Maas

Aggiornamenti sulle condizioni di Edo Maas e la spiegazione della dinamica dell’incidente al Piccolo Giro di Lombardia

Domenica scorsa, durante il 91° Piccolo Giro di Lombardia ad Oggiono (Lecco), Edo Maas 19enne atleta olandese del Development Team Sunweb è stato coinvolto in un brutto incidente durante la discesa dalla Madonna del Ghisallo, sulla strada tra Canzo e Asso, si è scontrato con un’auto che in maniera negligente era entrata nel percorso di gara, violando il codice della strada.

Il giovane è stato trasportato prima in ambulanza all’ospedale di Erba e poi, considerate le sue condizioni gravi, con l’elisoccorso all’ospedale Niguarda di Milano dove è attualmente ricoverato.
Ieri sera il suo team, su richiesta della famiglia, ha fornito qualche informazione in più sulle sue condizioni:

“Edo è attualmente sedato, è stabile e la sua vita non è in pericolo. Ha subito fratture al collo, alla schiena e al viso. Ulteriori accertamenti sono in corso per determinare la portata delle sue ferite”, recita il comunicato.

Il presidente del Velo Club Oggiono Daniele Fumagalli spiega la dinamica dell’incidente:

“Durante il passaggio della corsa un’autista negligente è uscita in contromano da una via laterale, violando il codice della strada, e si è immessa sul percorso proprio nel momento in cui sopraggiungeva Maas. Abbiamo vissuto ore di apprensione e ci ha sollevato sapere ieri che il ragazzo è fuori pericolo di vita. Da sempre la sicurezza dei corridori in corsa è una nostra prerogativa e facciamo sempre il massimo per garantirla. Ho avuto un figlio che ha corso in bicicletta ed è per me fondamentale non tralasciare alcun aspetto per la salvaguardia dei ragazzi. Purtroppo, azioni scellerate come quella compiuta da questa automobilista non sono prevedibili”.

La famiglia e la ragazza di Edo lo hanno raggiunto in Italia ed è arrivato a Milano anche il medico della squadra per stare tutti accanto al ragazzo in questo momento delicato. “In questo momento come Velo Club Oggiono siamo vicini alla famiglia e alla squadra e se possiamo essere utili in qualche modo siamo a disposizione”, ha concluso il presidente Fumagalli.

FONTE COMUNICATO STAMPA