Katie Compton vittima dei freni a disco

Katie Compton vittima di un brutto incidente

Katie Compton vittima dei freni a disco durante la prova del DVV Trofee in Belgio

Katie Compton vittima dei freni a disco

Katie Compton vittima dei freni a disco

Katie Compton vittima di un infortunio durante la tappa belga del DVV Trofee. La vice campionessa del mondo di Ciclocross, è stata vittima di una caduta che le ha procurato una ferita particolarmente seria.

La causa della ferita, però, non è direttamente legata all’impatto con il terreno ma a causarla è stato il disco di un freno. L’impatto le ha provocato una profonda ferita ma Katie Compton ha stoicamente proseguito nella prova arrivando al traguardo in settima posizione difendendo la sua leadership nella competizione.

 

Katie Compton e quella caduta al primo giro

Reduce dall’argento ai Mondiali di ciclocross della scorsa settimana a Valkenburg, l’americana Katie Compton era impegnata al Kravatencross di Lille, in Belgio. La Compton è incappata nell’incidente nelle convulse fasi iniziali. A spiegare l’accaduto è stato il marito che, in un post su twitter, in cui ha fortemente polemizzato con le rivali della moglie.

“Cosa succede quando due atlete prendono decisioni sbagliate e non possono essere pazienti al primo giro coinvolgendo Katie in un incidente? Il rotore del disco l’ha tagliata fino all’osso, non è un modo felice per concludere una grande stagione” ha scritto Mark Legg, marito della campionessa americana aggiungendo anche un’immagine particolarmente forte della ferita che il disco del freno ha provocato al ginocchio di Katie Compton.

Freni a disco: si o no?

Nel ciclocross l’uso dei freni a disco è prassi assolutamente consolidata in quanto già da 8 anni gli atleti hanno iniziato ad impiegarli in virtù nella minore frequenza di cadute di massa (rispetto alle corse su strada)..

Questo incidente non potrà però va a riaccendere la polemica che gli “stradisti” avevano acceso negli due anni fa a seguito dell’incidente di Ventoso alla Roubaix di due anni fa o a quello ad Owain Doull all’inizio della scorsa stagione. La disomogeneità dei freni a disco impiegati può creare tempi di frenata assolutamente difformi che potrebbero causare tamponamenti. Altra istanza degli stradisti è quella di obbligare l’utilizzo di coperture per i dischi dei freni

DVV Trofee: Van Der Poel ritrova il sorriso

DVV Trofee: Mathieu Van Der Poel ritrova il sorrido dopo la delusione Mondiale

DVV Trofee: Mathieu Van Der Poel ritrova il sorrido a Lille dopo la delusione Mondiale battendo Toon Aerts e Wout Van Aert.

DVV Trofee

DVV Trofee

DVV Trofee regala un sorriso a Mathieu Van Der Poel  dopo la bruciante delusione del recente Mondiale di Valkenburg. L’olandese ha conquistato la prova di Lille vincendo anche la classifica generale del DVV Trofee di ciclocross.  Alle spalle di Mathieu nella classifica finale sono giunti a 8’59”  Toon Aerts e a 11’12” il campione del mondo Wout Van Aert.

Sul sabbioso tracciato del Krawatencross Van Der Poel ha impostato la sua legge fin dalle prime battute, la resistenza di Toom Aerts è durata poco e, anzi, le energie spese gli sono costare il secondo posto andato a Tim Merlier, uomo di fiducia di Van Aert, che ha sfruttato al meglio l’occasione concessagli dal suo capitano che gli ha lasciato carta bianca nell’attaccare. Il terzo posto è andato a  Laurens Sweeck.

La Campionessa del Mondo Sanne Cant ha vinto la prova femminile a Lille, mentre la statunitense Katherine Kompton si è aggiudicata la classifica finale. Decimo posto nella prova odierna per Alice Maria Arzuffi, quindicesima nella graduatoria generale. L’altro belga e campione del mondo Eli Iserbyt ha dominato la scena tra gli Under 23, mentre Niels Vandeputte ha vinto la gara Juniores, con l’olandese Alvarado Salvador primo nella classifica finale.