Team Dimension Data 2018: presentazione team

Team Dimension Data 2018: ecco la squadra

Team Dimension Data 2018 punterà forte su Boasson Hagen e Cavendish. Attenzione al ritorno del figliol prodigo Louis Meintjes che ha messo gli occhi sul Giro e a Slagter perle classiche

Team Dimension Data 2018

Team Dimension Data 2018

Team Dimension Data 2018 dopo i tanti infortuni e sfortune della scorsa annata l’obiettivo è capitalizzare i nuovi innesti e sfruttare le doti dei leader storici. Douglas Ryder dopo aver focalizzato il team sullo sviluppo del ciclismo africano sta ora aprendo gli orizzonti al panorama mondiale.

Dalla UAE Team Emirates ecco il figliol prodigo Louis Meintjes che prenderà parte per la prima volta in carriera al Giro d’Italia con l’obiettivo dedicato della Top 5. La speranza del team è che il minuto atleta sudafricano riesca a tirare fuori la grinta necessaria per imporsi. Il problema principale è il supporto che il team potrà dare al suo leader: Serge Pauwels e Igor Antón sembrano gregari un po’ bolliti mentre sono tutti da scoprire Natnael BerhaneMekseb Debesay e Merhawi Kudus.

Interessante sarà scoprire il valore di  Scott Davies, corridore britanni e reduce dal quarto posto al Giro Under 23 che necessiterà però di un periodo di ambientamento tra i pro.

L’uomo veloce sarà Mark Cavendish, reduce da un anno horribilis, che punterà tutto sulle volate al Tour de France con l’obiettivo di avvicinarsi al record di tappe conquistate di Eddy Merckx (34 a 30 per il cannibale). Interessante sarà valutare l’evoluzione del giovane Ryan Gibbons messosi in mostra allo scorso Giro d’Italia.

Edvald Boasson Hagen vuole arrivare a podio nelle corse sulle pietre ma stante lo condizioni del norvegese pare davvero difficile un simile risultato vista anche l’assenza di spalle di qualità: il solo Scott Thwaites pare potere essere un valido supporto.

Tom Jelte Slagter, ventottenne olandese punterà alle gare delle Ardenne anche se non pare poter avere le doti per primeggiare. C’è curiosità nel vedere cosa possono fare Nicholas Dlamini e Amanuel Gebreigzabhier protagonisti nelle gare giovanili italiane ma tutti verificare al cambio dei Pro.

 

Team Dimension Data 2018: La rosa
Igor Antón (Spa, 1983), Natnael Berhane (Eri, 1991), Edvald Boasson Hagen (Nor, 1987), Mark Cavendish (Gbr, 1985), Stephen Cummings (Gbr, 1981), Scott Davies (Gbr, 1995), Mekseb Debesay (Eri, 1991), Nicholas Dlamini (Rsa, 1995), Nick Dougall (Rsa, 1992), Berhard Eisel (Aut, 1981), Amanuel Gebreigzabhier (Eri, 1994), Ryan Gibbons (Rsa, 1994), Jacques Janse van Rensburg (Rsa, 1987), Reinardt Janse van Rensburg (Rsa, 1989), Benjamin King (Usa, 1989), Merhawi Kudus (Eri, 1994), Louis Meintjes (Rsa, 1992), Lachlan Morton (Aus, 1992), Ben O’Connor (Aus, 1995), Serge Pauwels (Bel, 1983), Mark Renshaw (Aus, 1982), Tom Jelte Slagter (Ned, 1989), Jay Robert Thomson (Rsa, 1986), Scott Thwaites (Gbr, 1990), Johann Van Zyl (Rsa, 1991), Jaco Venter (Rsa, 1987), Julien Vermote (Bel, 1989)

Louis Meintjes firma per la Dimension Data

Louis Meintjes firma dal 1° gennaio 2018 per la squadra Sud Africana

Louis Meintjes firma

Louis Meintjes

Louis Meintjes firma per il Team Dimension Data, per il corridore della UAE-Emirates si tratta di un “ritorno a casa” in quanto il forte corridore sudafricano aveva militato nell’allora MTN-Qhubeka dal 2013 al 2015 e proprio nel team africano di Douglas Ryder aveva messo in mostra le proprie qualità prima di approdare alla Lampre e quindi alla UAE.

Louis Meintjes, che ha solo 25 anni, è reduce da buone stagioni però senza vittorie ma si è ben evidenziato conquistando due ottavi posti nella classifica finale del Tour de France sfiorando entrambe le volte la maglia bianca  di miglior giovane della corsa.

“Sono felicissimo di tornare a casa – ha commentato Louis Meintjes – posso dire che è stata una decisione quasi semplice da prendere. Far parte di questo team non vuol dire solo correre per vincere ma anche farlo per una importantissima causa. Negli ultimi due anni ho accumulato una esperienza importante in una squadra europea e spero che questo possa contribuire a portare successi alla squadra. Il mio grazie va a  Doug Ryder per aver creduto in me, il nostro obiettivo è portare l’Africa sul gradino più alto del podio!”

 

Il Team Dimension Data per il Giro del Centenario

Il Team Dimension Data per il Giro 2017

Il Team Dimension Data ha reso noto i nomi degli undici atleti che si giocheranno i nove posti disponibili per  il Giro del Centenario

Il Team Dimension Data ha reso noto i nomi degli undici atleti che si giocheranno i nove posti disponibili per essere al via del Giro d’Italia.

Tra i candidati vi sono i sudafricani Ryan Gibbons, Jacques Janse van Rensburg e Johann Van Zyl, gli spagnoli Igor Antón e Omar Fraile, gli eritrei Natnael Berhane e Daniel Teklehaymanot, l’australiano Nathan Haas, lo statunitense Benjamin King, il ruandese Adrien Niyonshuti e dell’italiano Kristian Sbaragli.

Proprio il nostro Kristian è una delle certezze della compagine africana, che punterà anche  sulle fughe dei baschi Antón e Fraile, due corridori che punteranno anche alla  classifica degli scalatori. Da tener d’occhio  Haas, che potrebbe  ben figurare nelle frazioni intermedie. Il team di Douglas Ryder è solamente alla seconda esperienza alla corsa rosa e sicuramente vorrà iscrivere per la prima volta il proprio nome tra i vincitori di almeno una tappa