Dirette TV Tirreno Adriatico: i dettagli

Dirette Tv Tirreno Adriatico

Dirette TV Tirreno Adriatico in Italia sarà offerta da RaiSport ma saranno tante le emittenti TV mondiali collegate, spazio anche al web per le dirette streaming

Dirette TV Tirreno Adriatico

Dirette TV Tirreno Adriatico

Dirette TV Tirreno Adriatico un gustoso programma per gli appassionati di ciclismo di tutto il mondo, ecco il comunicato stampa.

Le ultime tre ore di ogni tappa della Tirreno-Adriatico NamedSport, prodotte in diretta dall’host broadcaster RAI, verranno distribuite in 193 diversi Paesi del mondo, in tutti e cinque i continenti, attraverso 12 differenti network.

In Italia la gara verrà offerta in chiaro sia sulla rete tematica RAI Sport +HD in apertura di trasmissione, sia sulla rete generalista RAI 3 (eccezion fatta per la Tappa 4, su RAI 2) per le fasi finali di ciascuna frazione.

Copertura in chiaro anche in Francia grazie all’esclusiva de La Chaine L’Équipe, mentre il resto dei territori europei verranno coperti da Eurosport, in onda anche nella regione Asia e Pacifico.

Sempre in Estremo Oriente, gli appassionati giapponesi potranno seguire la corsa in diretta su DAZN, opportunità analoga per i tifosi neozelandesi grazie a Sky Sports.

La “Corsa dei Due Mari” sarà trasmessa live anche in Sudafrica sugli schermi di Supersport, nel resto dell’Africa Subsahariana grazie a Kwese Sports e in tutto il Medio Oriente e Nord Africa sui canali di OSN.

Nelle Americhe, la corsa a tappe andrà in onda in diretta sulla piattaforma Fubo.TV in USA e Canada e su TDN in Messico e America Centrale, mentre il network ESPN coprirà il Brasile, il resto del Sud America e i Caraibi con commento rispettivamente in portoghese, spagnolo e inglese.

Immagini della gara verranno altresì distribuite in tutto il mondo attraverso le piattaforme SNTV e Reuters.

Marzo Dirette TV ciclismo del mese

Marzo Dirette TV ciclismo: ecco la guida a tutti gli eventi

Marzo Dirette TV ciclismo ecco la guida completa a tutti gli eventi del mese dalle Strade Bianche alla Tirreno passando per la Parigi-Nizza e la Sanremo

Marzo Dirette TV ciclismo

Marzo Dirette TV ciclismo

Marzo Dirette TV ciclismo, un mese ricco di interessanti competizioni chiave per lo sviluppo della stagione agonistica dei professionisti del pedale. Naturalmente l’evento clou del mese sarà la Milano-Sanremo, prima classica monumento della stagione, in cui tutti vorranno mettersi in mostra. Marzo però è un mese ricco di avvenimenti di spessore tra cui le due corse a tappe propedeutiche alla preparazione del Giro d’italia: la Tirreno-Adriatico, la Parigi-Nizza e la Vuelta Catalogna.

Marzo è anche il mese caldo delle classiche del nord dopo la Het Nieuwsblad e la Kuurne, già andati in scena a fine febbraio.

Il mese si apre con le Strade Bianche che si disputano sabato tre marzo su strade che, quest’anno, saranno ancora più bianche per via delle nevicate che hanno coperto l’Italia in generale e la Toscana in particolare. Scenario ancor più pittoresco e corsa ancora più dura del solito dunque quella che i forzati del pedale manderanno in scena sabato pomeriggio con un Peter Sagan voglioso di ben figurare.

Ci sarà poi, come detto, il dualismo Italia-Francia con la Tirreno Adriatico e la Parigi Nizza, alla breve gara a tappe italiana vedremo al via anche Chris Froome sempre con la spada di Damocle della positività al Salbutamolo che sicuramente non lo farà correre sereno e con il pubblico che non sappiamo come lo accoglierà.

In Francia sono attesi soprattutto i grandi velocisti, da Kittel a Viviani passando per Greipel, Kristoff, Degenkolb e Groenewegen.

Dopo questi due eventi ecco che i riflettori saranno tutti sulla Milano-Sanremo di sabato 17 marzo che colorerà la riviera ligure di ponente. La Coppi e Bartali darà continuità all’attività in Italia ma l’attenzione si sposterà al nord con le corse che precedono il Fiandre.

Per gli uomini da corse a tappe spazio alla Volta Catalogna, dove si annuncia un cast di altissimo livello con Aru, Pinot, Quintana e Valverde a lottare per la vittoria della manifestazione.

Attenzione anche ai Mondiali di ciclismo su pista di Apeldoorn, dal 28 febbraio al 4 marzo, in diretta sia su Rai Sport che su Eurosport

 

Marzo Dirette TV ciclismo : calendario completo

3 Strade Bianche (Rai e Eurosport)
4 Gp Industria e Artigianato Larciano (Rai)
4-11 Parigi Nizza (Rai e Eurosport)
4 Dwars door West Vlaanderen
7-13 Tirreno Adriatico (Rai e Eurosport)
11 Ronde van Drenthe
11-15 Tour de Taiwan
14 Danilith Nokere Koerse
16 Handzame Classic
17 Milano Sanremo (Rai e Eurosport)
18 Gp de Denain
18-25 Tour de Langkawi
19-25 Volta Catalunya (Eurosport)
21 Tre Giorni di La Panne (Eurosport)
22-25 Settimana Internazionale di Coppi e Bartali (Rai)
23 E3 Harelbeke (Eurosport)
24 Classic Loire Atlantique
25 Cholet Pays de Loire
25 Gand Wevelgem (Eurosport)
28 Dwars door Vlaanderen (Eurosport)
30 Route Adelie de Vitrè
31 Volta Limburg Classic
31 Gp Indurain.

 

 

 

Ciclismo Mondiali 2018 su pista: tutte le informazioni

Ciclismo Mondiali 2018 su pista ad Apeldoorn

Ciclismo Mondiali 2018 su pista ad Apeldoorn, presentazione degli atleti italiani, diretta tv e diretta streaming

Ciclismo Mondiali 2018 su pista

Ciclismo Mondiali 2018 su pista

Ciclismo Mondiali 2018 su pista, i CT Marco Villa ed Edoardo Salvoldi sono pronti per affrontare le prove che si si disputeranno ad Apeldoorn (Paesi BassI) dal 28 febbraio al 4 marzo. Agli ordini dei due direttori, ci saranno 21 atleti a difendere i colori italiani, 13 donne e 8 uomini, tante speranze sono riposte sui quartetti dell’inseguimento, Filippo Ganna e Letizia Paternoster.

Il velodromo di Apeldoorn, in Olanda, ospiterà i Mondiali 2018 di ciclismo su pista e la compagine italiana guidata dal Coordinatore Squadre Nazionali Davide Cassani. I fari sono puntati sulle ragazze chiamate al definitivo salto di qualità per provare a puntare in grande anche contro le super potenze mondiali.

Ciclismo Mondiali 2018: Le donne

  • Alzini Martina: talento della pista, in rampa di lancio, si impegnerà nel quartetto ma anche nelle prove individuali di endurance. Il suo impegno alla Astana Women’s Team certifica la sua costante crescita.
  • Balsamo Elisa: giovanissima classe 1998 è già una delle punte della spedizione azzurra, il suo talento fa sognare l’Italia. Uno dei pezzi forti del nostro quartetto rosa potrà dire la sua nell’Omnium dove sta migliorando di prova in prova
  • Barbieri Rachelecampionessa uscente nello scratch cercherà un difficile bis, se la tattica di gara la premierà allora potrà assolutamente dire la sua grazie anche al suo spunto in volata.
  • Bissolati Elena: il suo obiettivo è fare esperienza, nel settore velocità è una delle punte della nostra nazionale ma non ancora matura per cercare una medaglia.
  • Cavalli Marta: atleta giovanissima parte con il ruolo di riserva, sarà il nostro jolly. Ha un grande potenziale e davanti a se tante occasioni per crescere e migliorare.
  • Confalonieri Maria Giulia: cresciuta tantissimo negli ultimi tempi, sta iniziando a raccogliere i frutti della sua semina. Nella stagione su pista si è distinta nelle prove di endurance, nella medison e nella corsa a punti. Ha da poco ottenuto uno splendido podio all’Omloop Het Nieuwsblad.
  • Frapporti Simona: atleta dalla grande esperienza, darà il suo massimo nell’inseguimento a squadre ed individuale. Farà da chioccia per le compagne più giovani.
  • Guderzo Tatianaanche Tatiana sarà una delle veterane della spedizione che darà il suo contributo nell’inseguimento a squadre
  • Manzoni Gloria: talento ancora giovane, sarà riserve con l’obiettivo di fare esperienza in eventi internazionali
  • Paternoster Letizia: non ha bisogno di presentazione, giovanissima ha dimostrato di essere già “grande”. Atleta di spessore peso nell’inseguimento a squadre, ha un ottimo potenziale anche per quanto riguarda le gare endurance. E’ uno dei cardini per il progetto Tokio 2020.
  • Pattaro Francesca: Membro del quartetto nelle ultime spedizioni, in Olanda sarà riserva
  • Valsecchi Silviabronzo nell’inseguimento agli Europei di Belino, darà una mano importante nell’inseguimento
  • Vece Miriamgiovane in rampa di lancio, deve ancora migliorare per competere con le regine del mondo dovrà raccogliere esperienza da mettere a frutto nei prossimi appuntamenti

Ciclismo Mondiali 2018:Gli Uomini

  • Bertazzo Liam: impegnato nelle prove endurance e nel quartetto, corridore completo ed essenziale nella spedizione tricolore.
  • Coledan Marco: tornato da poco a cimentarsi su pista dirà la sua nell’inseguimento individuale.
  • Consonni Simone: sarà lo start dell’inseguimento a squadre, l’atleta della UAE Emirates sarà una pedina fondamentale per la nostra spedizione. Può ottenere buoni risultati nell’Omnium e nella Madison.
  • Ganna Filippo: probabilmente il miglior talento della pattuglia azzurra è un vero fenomeno nell’inseguimento per squadre, puterà ad andare a medaglia nella prova individuale; a Berlino, si è laureato campione europeo.
  • Lamon Francesco: in crescita nelle ultime stagioni, fidato uomo del quartetto punterà a dire la sua anche in altre discipline.
  • Plebani Davide: giovane classe 1996, punterà a maturare nuova esperienza e, ne siamo certi, sfrutterà l’occasione per mettersi in mostra.
  • Scartezzini Michele: riserva del quartetto può farsi valere nelle endurance ha ottenuto un argento in Coppa del Mondo nella Madison in coppia con Lamon.
  • Viganò Davide: sarà l’unico italiano in gara nelle prove di velocità e punterà a far valere la sua esperienza, difficile che ottenga un risultato di primo piano

Ciclismo Mondiali 2018: il programma

Mercoledì 28 febbraio

14:00 – 17.00 Qualificazioni inseguimento a squadre maschile e femminile
18:30 – 21:40 Qualificazioni e finali velocità a squadre maschile e femminile, finale scratch femminile, semifinali inseguimento a squadre maschile

Giovedì 1 marzo                                             

14:30 – 16:45 Qualificazioni velocità individuale femminile e keirin maschile
18:30 – 21.30 Finali: inseguimento a squadre maschile e femminile, keirin maschile e scratch maschile

Venerdì 2 marzo             

13:30 – 17:00 Qualificazioni velocità individuale maschile e inseguimento individuale maschile, prime due prove Omnium femminile
18:30 – 21:45 Finali: velocità individuale femminile, corsa a punti maschile, Omnium femminile e inseguimento individuale maschile

Sabato 3 marzo                                                              

14:00 -16:45 Qualificazioni 500m cronometro femminile, velocità individuale maschile, inseguimento individuale femminile, rrime due prove omnium maschile
18:30 – 21:55 Finali: 500m cronometro femminile, omnium maschile, inseguimento individuale femminile, velocità individuale maschile, madison femminile

Domenica 4 marzo                                                        

11:00 – 12:15 Qualificazioni keirin femminile, chilometro a cronometro maschile
13:30 – 16:25 Finali: corsa a punti femminile, chilometro a cronometro maschile, keirin femminile, madison maschile

Ciclismo Mondiali 2018: diretta tv e diretta streaming

Le finali, che verranno trasmesse diretta tv da Eurosport e da RaiSport e in diretta streaming su Eurosport Player e RaiPlay

GP Industria e Artigianato Larciano 2018: presentazione della corsa

GP Industria Artigianato Larciano 2018: guida completa alla corsa

GP Industria Artigianato Larciano 2018: in programma il 4 marzo: analisi del percorso, starting list, diretta tv, diretta streaming, albo d’oro manifestazione

GP Industria Artigianato Larciano 2018

GP Industria Artigianato Larciano 2018

GP Industria Artigianato Larciano 2018 giunta alla edizione edizione numero 41 si disputerà domenica 4 marzo. Nel corso degli anni è stata conquistata da campioni del livello di Felice Gimondi, Francesco Moser, Beppe Saronni e Vincenzo Nibali. Dopo lo stop del 2015 nel 2016 la vittoria è andata a Simon Clarke e nel 2017 ad Adam Yates.

GP Industria Artigianato Larciano 2018: Il Percorso

Percorso immutato rispetto al quello scorso anno: 199 i km da affrontare, con partenza ed arrivo  a Larciano, cittadina toscana di seimila abitanti. Sono due i circuiti previsti, ciascuno dei quali da percorrere per quattro volte.

GP Industria Artigianato Larciano 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

GP Industria Artigianato avrà una copertura in diretta su Rai Sport

GP Industria Artigianato Larciano 2018: Starting List

Al via ci saranno 24 squadre così suddivise: 7 WorldTour(EF Education First-Drapac, Bahrain Merida, FDJ, MovistarTeam, Mitchelton Scott, Katusha Alpecin, Bora Hansgrohe); 11 Professional (Androni Giocattoli-Sidermec, Bardiani Csf, Nippo Vini Fantini, Wilier Triestina-Selle Italia, WB Veranclassic Aqua Protect, Veranda’s Willems, Israel Cycling Academy, CCC Sprandi, Gazprom-RusVelo, Team Novo Nordisk, Delko Marseille Provence Ktm); 5 Continental(Biesse Carrera Gavardo, MS Tina Focus, Trevigiani Phonix, D’Amico Utensilnord, Sangemini MG K.Vis);

 

 

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019 ecco il calendario delle gare!

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019: il consiglio direttivo UCI riunitosi a Valkenburg ha approvato il calendario delle gare

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019, il Consiglio Direttivo dell’UCI riunitosi  a Valkenburg (Olanda) in occasione dei Mondiali di Ciclocross ha approvato il calendario delle gare e ha deciso la sede che ospiterà i Campionati del Mondo sempre di Ciclocross nel 2021.

Il via della Coppa del Mondo sarà a  settembre e il via della manifestazione sarà ancora una volta negli Stati Uniti: la prima prova sarà il 23 settembre a Waterloo, seguita il 29 dello stesso mese dallo Jingle Cross di Iowa City. Il circus del ciclocross farà poi ritorno in Europa passando dalla Svizzera (Berna) e dalla Repubblica Ceca (Tabor) prima dei classici appuntamenti in Belgio a Koksijde, Namur e Heusden-Zolden. A gennaio 2019 avremo le ultime due prove stagionali a Pont-Château in Francia ed a Hoogerheide in Olanda.

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019: Il calendario delle gare

23/09/2018 – Waterloo (Usa)
29/07/2018 – Iowa City (Usa)
21/10/2018 – Berna (Sui)
17/11/2018 – Tabor (Cze)
25/11/2018 – Koksijde (Bel)
23/12/2018 – Namur (Bel)
26/12/2018 – Heusden-Zolder (Bel)
20/01/2019 – Pont-Château (Fra)
27/01/2019 – Hoogerheide (Ola)

Coppa del Mondo di Ciclocross 2018/2019: diretta Tv e Diretta Streming

Al momento non è stata ancora data visibilità di quale copertura televisiva verrà garantita in Italia. Attendiamo informazioni anche per eventuale Diretta Streaming delle prove.

L’organizzazione dei Campionati del Mondo di Ciclocross per il 2021 è stata affidata  alla città belga di Ostenda (prima volta nella storia). Ricordiamo che dopo la rassegna iridata di Valkenburg di questo weekend, avremo quelle di Bogense in Danimarca nel 2019 e di Dübendorf in Svizzera nel 2020.

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018 presentazione

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018: tutte le informazioni

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018 di Valkenburg tutte le informazioni: starting list, analisi percorso, diretta Tv

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018 in programma a Valkenburg in Olanda dal 3 al 4 febbraio saranno l’appuntamento principale della stagione. Mathieu van der Poel e Wout Van Aert si presenteranno alla gara elite dei Campionati del Mondo di ciclocross di Valkenburg 2018 come i maggiori indiziati per conquistare la maglia iridata. Il favorito assoluto pare essere Mathieu che in Coppa del Mondo si è imposto in addirittura sette delle nove prove. La cosa incredibile è che a stupire non sono i numeri ma l’autorità con cui si è imposto: quasi in scioltezza.

Van Aert ha però più volte fatto vedere di saper vincere anche senza avere i galloni del favorito, proprio come successo nella prova iridata dello scorso anno.

Mathieu van der Poel dopo la bruciante sconfitta dello scorso anno non vorrà sicuramente perdere la maglia iridata ma d’altro canto Van Aert vorrà conservare il titolo di campione del mondo dimostrando di non essere inferiore al rivale in una stagione che lo vedrà impegnato anche su strada.

Il belga, fresco di firma con la Veranda’s Willems-Crelan/Crelan-Charle, quest’anno dovrebbe essere al via della Parigi-Roubaix, la Classica Monumento più adatta per le sue caratteristiche ma per il momento vorrà dare tutto nel suo amato fango.

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018: il calendario

SABATO 3 Febbraio 2018

11.00 Uomini Junior
13.00 Donne Under 23
15.00 Donne Elite

DOMENICA 4 FEBBRAIO 2018

11.00 Uomini Under 23
15.00 Uomini Elite

 

Campionato del Mondo di Ciclocross 2018: info biglietti

I Biglietti sono acquistabili sul circuito https://www.ticketmaster.be con tre diverse modalità: giornata singola (sabato), giornata singola (domenica) o abbonamento.

GIORNATA 1:

INTERO 22.50 EUR
GRUPPI  20.40 EUR
UNDER 12  GRATIS

GIORNATA 2:

INTERO 27.50 EUR
GRUPPI  24.90 EUR
UNDER 12  GRATIS

ABBONAMENTO 2 GIORNATE

INTERO 42.50 EUR
GRUPPI  38.40 EUR
UNDER 12  GRATIS

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018: diretta TV e Diretta Streaming

Il sabato la trasmissione è in programma alle 17 su Rai Sport per la gara femminile, mentre la domenica ci sarà doppia copertura televisiva: gli under 23 saranno trasmessi alle 11, mentre i professionisti andranno in differita alle 23. Siamo in attesa di informazioni su eventuale diretta streaming.

Campionati del Mondo di Ciclocross 2018: gli atleti italiani al via

Il commissario tecnico Fausto Scotti ha selezionato ventuno atleti che si divideranno tra le cinque gare in calendario:
Arzuffi Alice Maria (G.S. Fiamme Oro)
Baroni Francesca (Selle Italia Guerciotti Elite)
Bertolini Gioele (Centro Sportivo Esercito)
Braidot Daniele (C.S. Carabinieri)
Braidot Luca (C.S. Carabinieri)
Casasola Sara (Trentino Cross-Giant-Selle Smp)
Ceolin Federico (A.S.D. Team Velociraptors)
Cover Leonardo (Sportivi Del Ponte)
Dalla Valle Tommaso (Ktm Alchemist Selle Smp Dama)
Dorigoni Jakob (Selle Italia Guerciotti Elite)
Folcarelli Antonio (Race Mountain Folcarelli Team)
Fontana Filippo (Trentino Cross-Giant-Selle Smp)
Fontana Marco Aurelio (Bianchi Countervail)
Gariboldi Rebecca (Team Isolmant)
Lechner Eva (Centro Sportivo Esercito)
Persico Silvia (Valcar Pbm)
Sala Stefano (Selle Italia Guerciotti Elite)
Smarzaro Daniel (Team Lapierre – Trentino – Alé)
Teocchi Chiara (Bianchi Countervail)
Toneatti Davide (Jam’s Bike Team Buja)

Calendario ciclistico febbraio 2018

Calendario ciclistico febbraio 2018: tutte le gare!

Calendario ciclistico febbraio 2018 entra nel vivo dopo i primi appuntamenti: su tutti la Vuelta Murcia , il Trofeo Laigueglia e Abu Dhabi Tour

Calendario ciclistico febbraio 2018

Calendario ciclistico febbraio 2018

Calendario ciclistico febbraio 2018 il giochi cominciano a farsi seri. Dopo le prime corse in Australia e Sud America anche l’Europa torna ad essere protagonista con il calendario che si intensifica. Spagna, Francia, Belgio e Italia sono protagonisti di appuntamenti storici del panorama ciclistico mondiale. Se nel nostro paese l’unico appuntamento mensile è il Trofeo Laigueglia tante saranno le gare nel nord Europa.

Da segnalare l’evento clou del Ciclocross con i Mondiali di Valkenburg dove a sfidarsi saranno come di consueto il belga Wout Van Aert (campione uscente), e il suo grande rivale olandese, Mathieu Van Der Poel. L’evento è in programma questo fine settimana e sarà offerta da Raisport.

Il sabato la trasmissione è in programma alle 17 su Rai Sport per la gara femminile, mentre la domenica ci sarà doppia copertura televisiva: gli under 23 saranno trasmessi alle 11, mentre i professionisti andranno in differita alle 23.

Calendario ciclistico febbraio 2018: le classiche in Belgio

Con il mese di febbraio il ciclismo su strada è pronto ad intensificare i ritmi e moltiplicare gli scenari di gara. Interessante e da non perdere l’appuntamento con la  Vuelta Valenciana, che vedrà ai nasti di partenza campioni del calibro di Valverde, Van Avermaet e Moscon. Altrettanto interessante sarà il Dubai Tour che sarà il primo banco di prova per i big delle volate, con Kittel, Cavendish, Kristoff, Degenkolb e Viviani. Presente nella corsa mediorientale anche Vincenzo Nibali che ha dovuto riprogrammare l’avvio di stagione dopo il forfait alla Vuelta San Juan.

La prima novità del calendario è l’inedita Colombia Oro y Paz, con al via i big del paese sudamericano, come Quintana, Uran e Gaviria.

Spazio al bel paese domenica 11 con il classico Trofeo Laigueglia, che sarà trasmesso in diretta tv dalla Rai

Si tornerà poi in Spagna per la Vuelta Andalusia, con Valverde, Landa e Bardet come fari della competizione. Al Tour of Oman ritroveremo Nibali mentre all’Abu Dhabi Tour  è previsto il debutto stagionale di due pezzi da novanta come Tom Dumoulin e il nostro Fabio Aru chiamato a una stagione di riscatto dopo un 2017 in chiaroscuro.

Goloso antipasto delle classiche del nord saranno la Het Nieuwsblad e la Kuurne Bruxelles Kuurne.

Calendario ciclistico febbraio 2018: Le dirette TV e dirette Streaming

31 gennaio – 4 febbraio Volta Valenciana (Eurosport)
31 – 4 Etoile de Besseges
31 – 4 Herald Sun Tour
3-4 Mondiali ciclocross (Rai)
6-10 Dubai Tour (Rai e Eurosport)
6-11 Colombia Oro y Paz
8-11 Tour La Provence
10 Vuelta Murcia
11 Clasica de Almeria
11 Trofeo Laigueglia (Rai)
13-18 Tour of Oman
14-18 Vuelta Andalusia (Eurosport)
14-18 Volta Algarve
17-18 Tour Haut Var
21-25 Abu Dhabi Tour (Rai e Eurosport)
24 Het Nieuwsblad (Eurosport)
24 Classic de l’Ardeche
25 Kuurne Bruxelles Kuurne (Eurosport)
25 Royal Bernard Drome Classic
27 Le Samyn (Eurosport)

Vuelta a San Juan 2018 anteprima della corsa

Vuelta a San Juan 2018 guida completa alla corsa

Vuelta a San Juan 2018 in programma dal 21 e il 28 gennaio: analisi del percorso, starting list, diretta tv, diretta streaming, albo d’oro manifestazione

Vuelta a San Juan 2018

Vuelta a San Juan 2018

Vuelta a San Juan 2018, in programma tra il 21 e il 28 gennaio, per molti corridori sarà il punto di partenza della nuova stagione di ciclismo su strada. La corsa ha preso il posto del Tour de San Luis nel calendario Uci, ha nell’olandese Bauke Mollema il campione uscente.

Vuelta a San Juan 2018: il Percorso

La gara si svolge nella regione del Cuyo nella provincia autonoma di San Juan. Saranno sette le tappe previste, con la presenza di un giorno di riposo che permetterà agli atleti di dosare meglio le energie. Le prima due tappe sono dedicate ai velocisti (arrivi a Pacito e ad Ullùm). Al terzo giorno di gara ecco una cronometro che potrebbe già delineare la classifica in modo significativo.

La frazione decisiva però sarà la quinta, con il traguardo posto sull’Alto Colorado, dove lo scorso anno vinse l’ex iridato Alberto Rui Costa. Nelle restanti tappe, entrambe terminanti a San Juan, ancora largo ai velocisti  ma attenzione alla presenza di tratti vallonati potrebbero invogliare all’attacco.

Dettaglio Tappe:

Domenica 21 Gennaio: 1ª tappa, San Juan > Pacito
Lunedì 22 Gennaio: 2ª tappa, Zonda > Ullúm
Martedì 23 Gennaio: 3ª tappa, San Juan (Avenida Circunvalación), CRONO
Mercoledì 24 Gennaio: 4ª tappa, Jáchal > Valle Fértil
Giovedì 25 Gennaio: Riposo
Venerdì 26 Gennaio: 5ª tappa, San Martín > Alto Colorado
Sabato 27 Gennaio: 6ª tappa, San Juan > San Juan
Domenica 28 Gennaio: 7ª tappa, San Juan > San Juan (Avenida Circunvalación)

Vuelta a San Juan 2018: Starting List

Ecco le squadre annunciate: sette WorldTour (Bahrain – Merida, Bora – Hansgrohe, Lotto – Soudal, Movistar, Quick Step, Trek – Segafredo e UAE Team Emirates); cinque Professional (Androni Giocattoli – Sidermec, Caja Rural – RGA, Israel Cycling Academy, UnitedHealthcare, Wilier Triestina – Selle Italia); sette Continental (Agrupacion Virgen De Fatima, Asociacion Civil Mardan, Medellin – Inder, Sindicato San Juan, Municipalidad de Rawson Somos Todos, Unieuro – Trevigiani, Equipo Continental Municipalidad de Pocito); sette nazionali (Cile, Argentina, Messico, Italia, Uruguay, Colombia, Cuba).

Al via ci sarà anche  Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), che da qui comincerà una stagione ricca di grandi obiettivi. In lotta col siciliano per la classifica generale, ci sono Rafal Majka (Bora-Hansgrohe), Dawrin Atapuma (UAE Team Emirates), Jarlinson Pantano(Trek-Segafredo), Winner Anacona (Movistar), Rodolfo Torres (Androni-Sidermec).

Per le vittorie di tappa ecco l’idolo del Sudamerica Fernando Gaviria (Quick Step Floors) e poi  Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo), Tiesj Benoot (Lotto Soudal), Matteo Pelucchi(Bora-Hansgrohe), Kristian Sbaragli al debutto con la Israel Cycling Academy, Tanner Putt(Unitedhealthcare), Manuel Belletti e Francesco Gavazzi (Androni-Sidermec), Filippo Pozzato (Wilier-Selle Italia).

Al via anche la nazionale italiana, che schiera tutti giovanissimi elementi, tra cui il fratello d’arte Attilio Viviani.

Vuelta a San Juan 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

Al momento siamo in attesa di avere informazioni circa la Diretta Tv e la Diretta Streaming

Coppa del Mondo Minsk 2018: il programma

Coppa del Mondo Minsk 2018 su pista, i dettagli

Coppa del Mondo Minsk 2018: calendario dell’evento, diretta tv, diretta streaming, della manifestazione, convocati italiani

Coppa del Mondo Minsk 2018

Coppa del Mondo Minsk 2018

Coppa del Mondo Minsk 2018 di ciclismo su pista ecco i dettagli della quinta e ultima tappa in programma in  Bielorussia da venerdì 19 a domenica 21 gennaio. L’evento di Minsk, che si articolerà su tre giornate, è un appuntamento chiave, in quanto decreterà anche i vincitori delle varie classifiche di specialità. Gli atleti azzurri cercheranno di chiudere al meglio la competizione, per poi dedicarsi alla preparazione dei Mondiali di Apeldoorn di fine febbraio

La quinta ed ultima tappa della Coppa del Mondo di ciclismo su pista si svolgerà a Minsk (Bielorussia) in questo fine settimana. Il programma delle gare sarà articolato su tre giorni, da venerdì 19 a domenica 21. Si tratta di un appuntamento chiave, in quanto decreterà anche i vincitori delle varie classifiche di specialità.

Coppa del Mondo Minsk 2018: La starting List tricolore

NAZIONALE FEMMINILE
Alzini Martina (Astana Women’s Team)
Balsamo Elisa (G.S. Fiamme Oro)
Bissolati Elena (Racconigi Cycling Team)
Cavalli Marta (Valcar Pbm)
Confalonieri Maria Giulia (G.S. Fiamme Oro)
Frapporti Simona (G.S. Fiamme Azzurre)
Paternoster Letizia (Astana Women’s Team)
Vece Miriam (Valcar Pbm)

NAZIONALE MASCHILE
Ceci Luca (T°Red Factory Racing)
Coledan Marco (Wilier Triestina)
Giordani Carloalberto (Team Colpack)
Lamon Francesco (Team Colpack)
Plebani Davide (Team Colpack)
Scartezzini Michele (Sangemini – M.G. K Vis)
Viganò Davide (Ctfriuli)

Coppa del Mondo Minsk 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

Al momento non è prevista la diretta TV: la Rai trasmetterà una sintesi delle gare domenica alle 23.30 su RaiSport HD. Attendiamo informazioni su eventuali Diretta Streaming

Coppa del Mondo Minsk 2018: Il programma

  • Venerdì 19 gennaio
    9:00-11:15 Qualificazioni
    16:00-18:30 Finali: Corsa a punti maschile e femminil
  • Sabato 20 gennaio
    8:00-12:30 Qualificazioni
    15:00-19:30 Finali: inseguimento individuale maschile, velocità a squadre maschile, inseguimento a squadre femminile, velocità individuale femminile, omnium femminile, keirin maschile, scratch femminile, madison maschile
  • Domenica 21 gennaio
    9:30-13.00 Qualificazioni
    15:30-19:30 Finali: velocità a squadre femminile, inseguimento a squadre maschile, madison femminile, velocità individuale maschile, omnium maschile, keirin femminile, scratch maschile

Liegi-Bastogne-Liegi 2018: presentazione della gara

Liegi-Bastogne-Liegi 2018: presentazione della corsa

Liegi-Bastogne-Liegi 2018 in programma il prossimo 22 aprile: analisi del percorso, starting list, diretta tv, diretta streaming, albo d’oro manifestazione

Liegi-Bastogne-Liegi 2018

Liegi-Bastogne-Liegi 2018

Liegi-Bastogne-Liegi 2018 in programma il prossimo 22 aprile assieme ad Amstel Gold Race e Freccia Vallone fa parte delle classiche delle Ardenne ed è la seconda corsa più antica al mondo dopo la Milano-Torino tanto da essersi guadagnata il soprannome di Doyenne (la decana). La corsa si svolge in Belgio nella regione della Vallonia e fa pare delle cinque classiche monumento.

 

Liegi-Bastogne-Liegi 2018: Il Percorso

Siamo In attesa dei dettagli del percorso dell’edizione 2018

Liegi-Bastogne-Liegi 2018: Starting List

Liegi-Bastogne-Liegi 2018 Valverde

Liegi-Bastogne-Liegi 2018 Valverde

Siamo in attesa della comunicazione della lista dei partenti

Liegi-Bastogne-Liegi 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

Al momento siamo in attesa di avere informazioni circa la diretta Tv  che sarà su RaiSport ed Eurosport e la diretta streaming dell’evento.

Liegi-Bastogne-Liegi 2018: Albo d’Oro

Anno Vincitore Secondo Terzo
1892 Belgio Léon Houa Belgio Léon Lhoest Belgio Louis Rasquinet
1893 Belgio Léon Houa Belgio Michel Borisowski Belgio Charels Collette
1894[4] Belgio Léon Houa Belgio Louis Rasquinet Belgio René Nulens
1895-1907 non disputata
1908 Francia André Trousselier Belgio Alphonse Lauwers Belgio Henri Dubois
1909 Belgio Victor Fastre Belgio Eugène Charlier Belgio Paul Deman
1910 non disputata
1911 Belgio Joseph van Daele Belgio Armand Lenoir Belgio Victor Kraenen
1912 Belgio Omer Verschoore Belgio Jacues Coomans Belgio André Blaise
1913 Belgio Maurits Moritz Belgio Alphonse Fonson Belgio Hubert Noel
1914-1918 non disputata a causa della prima guerra mondiale
1919 Belgio Léon Devos Belgio Henri Hanlet Belgio Arthur Claerhout
1920 Belgio Léon Scieur Belgio Lucien Buysse Belgio Jacues Coomans
1921 Belgio Louis Mottiat Belgio Marcel Lacour Belgio Jean Rossius
1922 Belgio Louis Mottiat Belgio Alberto Jordens Belgio Laurent Seret
1923 Belgio René Vermandel Belgio Jean Rossius Belgio Félix Sellier
1924 Belgio René Vermandel Belgio Adelin Benoît Belgio Jules Matton
1925 Belgio Georges Ronsse Belgio Gustaaf Van Slembrouck Belgio Louis Eelen
1926 Belgio Dieudonné Smets Belgio Joseph Siquet Belgio Alexis Macar
1927 Belgio Maurice Raes Belgio Jean Hans Belgio Joseph Siquet
1928 Belgio Ernest Mottard Belgio Maurice Raes Belgio Emile Van Belle
1929 Belgio Alphons Schepers Belgio Gustave Hembroeckx Belgio Maurice Raes
1930 Germania Hermann Buse Belgio Georges Laloup Belgio François Gardier
1931 Belgio Alphons Schepers Belgio Marcel Houyoux Belgio Jules Deschepper
1932 Belgio Marcel Houyoux Belgio Léopol Roosemont Belgio Gérard Lambrechts
1933 Belgio François Gardier Belgio Roger Dewolf Belgio Albert Bolly
1934 Belgio Theo Herckenrath Belgio Mathieu Cardynaels Belgio Joseph Moerenhout
1935 Belgio Alphons Schepers Belgio Frans Bonduel Belgio Louis Hardiquest
1936 Belgio Albert Beckaert Belgio Gilbert Levae Belgio Joseph Horemans
1937 Belgio Éloi Meulenberg Belgio Gustaaf Deloor Belgio Julien Heenaert
1938 Belgio Alfons Deloor Belgio Marcel Kint Belgio Félicien Vervaecke
1939 Belgio Albert Ritserveldt Belgio Cyrille Van Overberghe Belgio Edward Vissers
1940-1942 non disputata a causa della seconda guerra mondiale
1943 Belgio Richard Depoorter Belgio Joseph Didden Belgio Stan Ockers
1944 non disputata a causa della seconda guerra mondiale
1945 Belgio Jean Engels Belgio Edward Van Dijck Belgio Jozef Moerenhout
1946 Belgio Prosper Depredomme Belgio Albert Hendrickx Belgio Triphon Verstraeten
1947 Belgio Richard Depoorter Belgio Raymond Impanis Belgio Florent Mathieu
1948 Belgio Maurice Mollin Belgio Raymond Impanis Francia Louis Caput
1949 Francia Camille Danguillaume Belgio Adolf Verschueren Belgio Roger Gijselinck
1950 Belgio Prosper Depredomme Belgio Raymond Impanis Belgio Florent Mathieu
1951 Svizzera Ferdi Kübler Belgio Germain Derycke Paesi Bassi Wout Wagtmans
1952 Svizzera Ferdi Kübler Belgio Henri Van Kerckhove Francia Jean Robic
1953 Belgio Alois De Hertog Francia Maurice Diot Francia Raoul Rémy
1954 Lussemburgo Marcel Ernzer Belgio Raymond Impanis Svizzera Ferdi Kübler
1955 Belgio Stan Ockers Belgio Raymond Impanis Belgio Jean Branckart
1956 Belgio Fred De Bruyne Belgio Richard Van Genechten Belgio Alex Close
1957 Belgio Germain Derycke & Frans Schoubben Belgio Marcel Buys
1958 Belgio Fred De Bruyne Belgio Jan Zagers Belgio Joseph Theuns
1959 Belgio Fred De Bruyne Belgio Frans Schoubben Belgio Frans Demulder
1960 Paesi Bassi Albertus Geldermans Francia Pierre Everaert Belgio Joseph Planckaert
1961 Belgio Rik Van Looy Francia Marcel Rohrbach Belgio Armand Desmet
1962 Belgio Joseph Planckaert Germania Ovest Rolf Wolfshohl Francia Claude Colette
1963 Belgio Frans Melckenbeeck Belgio Pino Cerami Italia Vittorio Adorni
1964 Belgio Willy Bocklant Belgio Georges Vanconingsloo Italia Vittorio Adorni
1965 Italia Carmine Preziosi Italia Vittorio Adorni Belgio Martin Van Den Bossche
1966 Francia Jacques Anquetil Belgio Victor Van Schil Belgio Willy In ‘t Ven
1967 Belgio Walter Godefroot Belgio Eddy Merckx Belgio Willy Monty
1968 Belgio Walter Van Sweefelt Belgio Walter Godefroot Francia Raymond Poulidor
1969 Belgio Eddy Merckx Belgio Victor Van Schil Regno Unito Barry Hoban
1970 Belgio Roger De Vlaeminck Belgio Frans Verbeeck Belgio Eddy Merckx
1971 Belgio Eddy Merckx Belgio Georges Pintens Belgio Frans Verbeeck
1972[5] Belgio Eddy Merckx Paesi Bassi Wim Schepers Belgio Herman Van Springel
1973 Belgio Eddy Merckx Belgio Frans Verbeeck Belgio Walter Godefroot
1974 Belgio Georges Pintens Belgio Walter Planckaert non assegnato
1975 Belgio Eddy Merckx Francia Bernard Thévenet Belgio Walter Godefroot
1976 Belgio Joseph Bruyère Belgio Freddy Maertens Belgio Frans Verbeeck
1977 Francia Bernard Hinault Belgio André Dierickx Germania Ovest Dietrich Thurau
1978 Belgio Joseph Bruyère Germania Ovest Dietrich Thurau Italia Francesco Moser
1979 Germania Ovest Dietrich Thurau Francia Bernard Hinault Belgio Daniel Willems
1980 Francia Bernard Hinault Paesi Bassi Hennie Kuiper Belgio Ronny Claes
1981[6] Svizzera Josef Fuchs Svizzera Stefan Mutter non assegnato
1982 Italia Silvano Contini Belgio Alfons De Wolf Svizzera Stefan Mutter
1983 Paesi Bassi Steven Rooks Italia Giuseppe Saronni Francia Pascal Jules
1984 Irlanda Sean Kelly Australia Phil Anderson Stati Uniti Greg LeMond
1985 Italia Moreno Argentin Belgio Claude Criquielion Irlanda Stephen Roche
1986 Italia Moreno Argentin Paesi Bassi Adrie van der Poel Norvegia Dag Erik Pedersen
1987 Italia Moreno Argentin Irlanda Stephen Roche Belgio Claude Criquielion
1988 Paesi Bassi Adrie van der Poel Belgio Michel Dernies Regno Unito Robert Millar
1989 Irlanda Sean Kelly Francia Fabrice Philipot Australia Phil Anderson
1990 Belgio Eric Van Lancker Francia Jean-Claude Leclercq Paesi Bassi Steven Rooks
1991 Italia Moreno Argentin Belgio Claude Criquielion Danimarca Rolf Sørensen
1992 Belgio Dirk De Wolf Paesi Bassi Steven Rooks Francia Jean-François Bernard
1993 Danimarca Rolf Sørensen Svizzera Tony Rominger Italia Maurizio Fondriest
1994 Russia Evgenij Berzin Stati Uniti Lance Armstrong Italia Giorgio Furlan
1995 Svizzera Mauro Gianetti Italia Gianni Bugno Italia Michele Bartoli
1996 Svizzera Pascal Richard Stati Uniti Lance Armstrong Svizzera Mauro Gianetti
1997 Italia Michele Bartoli Francia Laurent Jalabert Italia Gabriele Colombo
1998 Italia Michele Bartoli Francia Laurent Jalabert Italia Rodolfo Massi
1999 Belgio Frank Vandenbroucke Paesi Bassi Michael Boogerd Paesi Bassi Maarten den Bakker
2000 Italia Paolo Bettini Spagna David Etxebarria Italia Davide Rebellin
2001 Svizzera Oscar Camenzind Italia Davide Rebellin Spagna David Etxebarria
2002 Italia Paolo Bettini Italia Stefano Garzelli Italia Ivan Basso
2003 Stati Uniti Tyler Hamilton Spagna Iban Mayo Paesi Bassi Michael Boogerd
2004 Italia Davide Rebellin Paesi Bassi Michael Boogerd Kazakistan Aleksandr Vinokurov
2005 Kazakistan Aleksandr Vinokurov Germania Jens Voigt Paesi Bassi Michael Boogerd
2006 Spagna Alejandro Valverde Italia Paolo Bettini Italia Damiano Cunego
2007 Italia Danilo Di Luca Spagna Alejandro Valverde Lussemburgo Fränk Schleck
2008 Spagna Alejandro Valverde Italia Davide Rebellin Lussemburgo Fränk Schleck
2009 Lussemburgo Andy Schleck Spagna Joaquim Rodríguez Italia Davide Rebellin
2010[7] Kazakistan Aleksandr Vinokurov Russia Aleksandr Kolobnev Belgio Philippe Gilbert
2011 Belgio Philippe Gilbert Lussemburgo Fränk Schleck Lussemburgo Andy Schleck
2012 Kazakistan Maksim Iglinskij Italia Vincenzo Nibali Italia Enrico Gasparotto
2013 Irlanda Daniel Martin Spagna Joaquim Rodríguez Spagna Alejandro Valverde
2014 Australia Simon Gerrans Spagna Alejandro Valverde Polonia Michal Kwiatkowski
2015 Spagna Alejandro Valverde Francia Julian Alaphilippe Spagna Joaquim Rodríguez
2016 Paesi Bassi Wout Poels Svizzera Michael Albasini Portogallo Rui Costa
2017 Spagna Alejandro Valverde Irlanda Daniel Martin Polonia Michal Kwiatkowski