Tour de France 2018 diretta TV e diretta Streaming

Tour de France 2018 diretta TV: come seguire la corsa?

Tour de France 2018 diretta TV e diretta Streaming, tutte le informazioni sulla corsa francese in programma dal 7 al 29 luglio che vedrà al via anche Chris Froome

Tour de France 2018 diretta TV e diretta Streaming

Tour de France 2018 diretta TV e diretta Streaming

Tour de France 2018 diretta TV e diretta Streaming, grande copertura per la corsa ciclistica più importante al mondo che si svolgerà dal 7 al 29 luglio. Ingente dispiegamento di forza per le emittenti televisive di tutto il mondo che garantiranno la copertura integrale dell’evento.

Per gli appassionati italiani saranno due le emittente televisive coinvolte: RaiSport ed Eurosport che oltre alla consueta diretta TV consentiranno di poter assistere alla diretta in streaming su internet

Particolarmente accattivante la proposta di Eurosport Player, che garantisce il segnale anche senza intervalli pubblicitari offrendo, grazie al segnale internazionale, la copertura integrale di una parte delle tappe della Grande Boucle

La Grande Boucle, arrivata quest’anno alla 105ma edizione, si preannuncia una delle più spettacolari degli ultimi anni.

Il Tour de France 2018 sarà quindi visibile in streaming il su Rai Play, SkyGo ed Eurosport Player; saranno 21 le tappe in programma da seguire in diretta TV e Streaming a partire da sabato 7 luglio

Tour de France 2018 diretta tv: tutte le tappe

Tappa 1 (7 luglio 2018): Noirmoutier-en-l’Ile – Fontenay-le-Comte, 189 km

Tappa 2 (8 luglio 2018): Mouilleron-Saint-Germain – La Roche-sur-Yon, 183 km

Tappa 3 (9 luglio 2018): Cholet – Cholet, 35 km

Tappa 4 (10 luglio 2018):La Baule – Sarzeau, 192 km

Tappa 5 (11 Luglio 2018): Lorient – Quimper, 203 km

Tappa 6 (12 Luglio 2018): Brest – Mûr-de-Bretagne Guerlédan, 181 km

Tappa 7 (13 Luglio 2018): Fougères – Chartres, 231 km

Tappa 8  (14 Luglio 2018): Dreux – Amiens Métropole, 181 km

Tappa 9 (15 Luglio 2018): Arras Citadelle – Roubaix, 154 km

Tappa 10 (17 Luglio 2018): Annecy – Le Grand-Bornand, 159 km

Tappa 11 (18 Luglio 2018): Albertville – La Rosière 1850, 108 km

Tappa 12 (19 Luglio 2018): Bourg-Saint-Maurice – Alpe d’Huez, 175 km

Tappa 13 (20 Luglio 2018): Bourg-d’Oisans – Valence, 169 km

Tappa 14 (21 Luglio 2018): Saint-Paul-Trois-Châteaux – Mende, 187 km

Tappa 15 (22 Luglio 2018): Millau – Carcassonne, 181 km

Tappa 16 (24 Luglio 2018): Carcassonne – Bagnères-de-Luchon, 218 km

Tappa 17 (25 Luglio 2018): Bagnères-de-Luchon – Saint-Lary-Soulan col de Portet, 65 km

Tappa 18 (26 Luglio 2018): Trie-sur-Baïse – Pau, 172 km

Tappa 19 (27 Luglio 2018): Lourdes – Laruns, 200 km

Tappa 20 (28 Luglio 2018): Saint-Pée-sur-Nivelle – Espelette, 31 km

Tappa 21 (29 Luglio 2018): Houilles – Paris Champs-Elysées, 115 km

Tour de France 2018 dove gurdarlo

Programmazione Tour de France Rai Canale Tv diretta Tour
ore 13:45 – Anteprima Tour Rai Sport (canale 57 DDT)
ore 15 – Tour in diretta e Tour all’arrivo Rai 3
al termine della tappa – Processo alla tappa Rai 3 / Rai Sport
ore 23:30 Tour di Sera Rai Sport

 

Programma Eurosport Tour de France Canale Tv
pre tappa – Tour Extra Eurosport 1
dal primo km della tappa – Tour Live Eurosport 1
al termine della frazione – Tour Extra Eurosport 1

Campionati Italiani Ciclismo 2018 i dettagli

Campionati Italiani Ciclismo 2018 a Darfo Boario Terme

Campionati Italiani Ciclismo 2018,  sabato 30 giugno a Darfo Boario Terme, Fabio Aru proverà a difendere la maglia tricolore. Programma, orari e diretta tv e streaming

Campionati Italiani Ciclismo 2018: Fabio Aru

Campionati Italiani Ciclismo 2018: Fabio Aru

Campionati Italiani Ciclismo 2018 in programma sabato 30 giugno in provincia di Brescia, precisamente nella splendida cornice di Darfo Boario Terme. La prova in linea maschile prevede un percorso che si snoda attorno alla città per un totale di 233 km con interessanti e numerosi strappi in grado di infiammare la corsa.

Campionati Italiani Ciclismo 2018: il percorso

La prova sarà contraddistinta da due circuiti: il primo di 25.4 chilometri da ripetere quattro volte che presenta il Gianico, 1200 metri al 6.5% medio e lo strappo di Via Cornaleto.
Nel secondo circuito la principale difficoltà sarà la salita di Berzo Inferiore che misura 2 chilometri con pendenza media del 6% e punta del 10%. La differenza, però, potrebbe essere Via Cornaleto con l’ultimo passaggio a circa due chilometri e mezzo dalla linea d’arrivo. La partenza è fissata alle 10.30, mentre l’arrivo è previsto tra le 15.45 e le 16.20.

Campionati Italiani Ciclismo 2018: starting list

Al via il detentore della maglia tricolore Fabio Aru che vuole provare a riscattare la delusione del Giro d’Italia (ma la condizione del sardo non pare eccellente). In tanti cercheranno di far propria l’ambita divisa a partire da Gianni Moscon passando per Sonny Colbrelli e Diego Ulissi.

Campionati Italiani Ciclismo 2018: diretta tv e streaming

I Campionati Italiani 2018 saranno trasmessi su RaiSport in diretta e in diretta streaming su Rai Play.

Campionati Italiani Ciclismo 2018: parola ad Ezio Maffi

“Per quanto riguarda il percorso della prova Elite abbiamo cercato di seguire le indicazioni di Davide Cassani rendendo più nervoso il tracciato del 2016 anche in chiave Mondiali di Innsbruck. Tutto continuerà a ruotare attorno al Muro di Cornaleto (200 metri con pendenza al 17%) che verrà affrontato a meno di 3 km  dall’arrivo”ha dichiarato Ezio Maffi, organizzatore della manifestazione

 

 

 

Giro di Svizzera 2018: il percorso e le nove tappe ai raggi X

Giro di Svizzera 2018 sabato il via!

Giro di Svizzera 2018 da sabato 9 a domenica 17 giugno presentazione, starting list, diretta tv, diretta streaming

Giro di Svizzera 2018

Giro di Svizzera 2018

Giro di Svizzera 2018, tutto pronto per una delle tappe di avvicinamento più importanti (assieme al Delfinato) al Tour. La corsa elvetica, giunta alla 82esima edizione,  sarà per molti protagonisti l’ultimo appuntamento prima della Grand Boucle e, di conseguenza, presenterà una starting list di primissimo

livello.

Il Tour de Suisse, in programma da sabato 9 a domenica 17 giugno, prevede nove tappe, con una cronometro a squadre iniziale e una individuale a chiudere questa edizione. Le ultime due frazioni si svolgeranno in Canton Ticini (a Bellinzona).

Giro di Svizzera 2018: Starting List

Al via le 18 squadre del WorldTour, più tre formazioni Professional, tra le quali spicca la Nippo – Fantini – Europa Ovini di Damiano Cunego, all’ultima corsa WorldTour della sua carriera.

Tanti i big al via  a partire dal campione del mondo Peter Sagan della Bora-hansgrohe. Per la generale attenzione a  Richie Porte (BMC), Wilco Kelderman (Team Sunweb), Jakob Fuglsang (Astana), Ion Izagirre (Bahrain-Merida), Steven Kruiswijk(LottoNL-Jumbo) e il trio Movistar composto da Nairo Quintana, Mikel Landa e Alejandro Valverde.

Giro di Svizzera 2018: Percorso

Il percorso di quest’anno presenta una cronometro a squadre come prima tappa, quattro frazioni di montagna con due arrivi in salita e una crono individuale l’ultimo giorno a Bellinzona di 34 km

Sabato 9 giugno – Tappa 1: Frauenfeld-Frauenfeld (cronometro a squadre) 18 km
Domenica 10 giugno – Tappa 2: Frauenfeld-Frauenfeld 155 km
Lunedì 11 giugno – Tappa 3: Oberstammheim-Gansingen 182 km
Martedì 12 giugno – Tappa 4: Gansingen-Gstaad 189 km
Mercoledì 13 giugno – Tappa 5: Gstaad-Leukerbad 155 km
Giovedì 14 giugno – Tappa 6: Fiesch-Gommiswald 186 km
Venerdì 15 giugno – Tappa 7: Eschenbach/Atzmännig-Arosa 170 km
Sabato 16 giugno – Tappa 8: Bellinzona-Bellinzona 123km
Domenica 17 giugno – Tappa 9: Bellinzona-Bellinzona (cronometro individuale) 34 km

Giro di Svizzera 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

Il Giro di Svizzera 2018 sarà trasmesso in diretta tv su Eurosport e in diretta streaming su Eurosport Player.

 

 

 

 

Freccia del Brabante 2018: Anteprima della corsa

Freccia del Brabante 2018 presentazione della corsa

Freccia del Brabante 2018 giunta alla 57^ edizione  si disputerà mercoledì 11 aprile. Percorso, diretta TV, diretta streaming, starting list

Freccia del Brabante 2018

Freccia del Brabante 2018

Freccia del Brabante 2018 nata nel 1961 ed oggi organizzata dalla Flanders Classic, la De Brabantse Pijl ha in Edwig Van Hooydonck il recordman di successi (quattro) in programma il prossimo 11 aprile.

Freccia del Brabante 2018: Il percorso

Saranno 205 km quelli che i corridori affronteranno all’interno dello storico ducato posto ai confini tra le regioni belghe e la provincia olandese del Brabante settentrionale. Si lascia alle spalle il pavé e si abbracciano le cotes: saranno ben 26 lungo il tracciato che parte da Leuven (Lovanio) ed arrivad Overijse, nelle Fiandre.

Freccia del Brabante 2018: Starting List

Al via della Freccia del Brabante 2018 ci saranno 7 WorldTour(Bahrain-Merida, Bmc, Lotto Soudal, Mitchelton-Scott, Quick Step Floors, Dimension Data, LottoNL-Jumbo) e 14 Professional (Aqua Blue Sport, CCC Sprandi, Israel Cycling Academy, Cofidis, Direct Energie, Fortuneo-Samsic, Vital Concept, Roompot, Novo Nordisk, Veranda’s Willems, Wanty-Gobert, WB Veranclassic, SportVlaanderen-Baloise e Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini).

Occhi puntati su  Tim Wellens e Tiesj Benoot (Lotto Soudal), Dylan Teuns (Bmc), Roman Kreuziger (Mitchelton-Scott), Bob Jungels (Quick Step Floors), Edvald Boasson Hagen (Dimension Data), Warren Barguil (Fortuneo-Samsic), Bryan Coquard (Vital Concept).

Freccia del Brabante 2018: diretta TV e diretta Streaming

Diretta tv su Eurosport 2 dalle ore 15.15. Siamo in attesa per eventuali dirette streaming

Scheldeprijs 2018 presentazione corsa

Scheldeprijs 2018: anteprima della corsa

Scheldeprijs 2018 classica belga di scena mercoledì 4 aprile, nata nel 1907 con la denominazione di GP de l’Escaut, è oggi organizzata dalla Flanders Classic

Scheldeprijs 2018

Scheldeprijs 2018

Scheldeprijs 2018 classica belga  1.HC si disputerà il 4 aprile. Nata nel 1907 con la denominazione di GP de l’Escaut, è oggi gestita  dalla Flanders Classic, che si appresta a dar vita all’edizione numero 106. Il tedesco Marcel Kittel è in testa alla classifica dei vincitori con 5 successi. Poche le vittorie azzurre: due successi per Mario Cipollini (’91/’93), uno per Rossano Brasi nel 1995, Endrio Leoni nel biennio 2000/2001 e Alessandro Petacchi nel 2009.

Scheldeprijs 2018: il percorso

SI corre sulla distanza di 200 i km su di un percorso adatto ai velocisti. Partenza da erneuzen (nuova partenza, situata nelle Fiandre neerlandesi) ed arrivo a Schoten (tradizionale arrivo). Qualche breve tratto in pavé non andrà a ridurre le possibilità degli sprinter di giocarsi il successo.

La corsa avrà tuttavia quest’anno una variante in più, con il vento che potrebbe creare una forte selezione sin dalle prime fasi di corsa, rendendo dunque la gara molto più incerta.

Scheldeprijs 2018: Diretta TV e Diretta Streaming

Diretta tv su Eurosport dalle ore 15.00. Attendiamo informazioni circa le eventuali diretta streaming

Scheldeprijs 2018: La starting list

23 squadre prendenti parte allo Scheldeprijs 2018: 11 WorldTour(Katusha-Alpecin, Bora-Hansgrohe, Quick Step Floors, Lotto Soudal, Dimension Data, LottoNL-Jumbo, Team Sky, Team Sunweb, Groupama-FDJ, Astana, EF Drapac) e 12 Professional (Aqua Blue Sport, Cofidis, Fortuneo-Samsic, Israel Cycling Academy, Roompot, SportVlaanderen-Baloise, Veranda’s Willems, Vital Concept, Wanty-Gobert, WB Veranclassic, CCC Sprandi, UnitedHealthcare).

 

Ciclismo le gare di aprile e dirette TV

Ciclismo le gare di aprile e dirette TV: La guida completa

Ciclismo le gare di aprile e dirette TV delle corse di tutto il mondo, guida completa per non perdere nemmeno una gara dal Giro delle Fiandre alla Liegi-Bastogne-Liegi

Ciclismo le gare di aprile

Ciclismo le gare di aprile

Ciclismo le gare di aprile e dirette TV, tra campagna del pavè e trittico delle Ardenne si preannuncia un vero spettacolo per tutto il mese. Si parte il 1° aprile, con il #Giro delle fiandre, per poi continuare con la #Parigi Roubaix, l’Amstel, la Freccia Vallone e la Liegi.

Aprile offrirà una spettacolo continuo per gli amanti del ciclismo con tante dirette televisive (e dirette streaming) che condurranno al mese di maggio storicamente dedicato al Giro d’Italia. Archiviata la campagna del pavè la stagione delle classiche vivrà la sua seconda fase sulle Ardenne, con lo storico trittico Amstel – Freccia – Liegi e con un’attesa sfida tra Nibali e Valverde che infiammeranno proprio la Liegi-Bastogne-Liegi.

Ciclismo le gare di aprile: elenco completo

1 La Roue Tourangelle
1 Giro delle Fiandre (Rai e Eurosport)
2 – 7 Volta Paesi Baschi (Eurosport)
3 – 6 Circuit de la Sarthe
4 Schledeprijs (Eurosport)
8 Klasika Primavera
8 Parigi – Roubaix (Rai e Eurosport)
10 Parigi – Camembert
11 Freccia del Brabante (Eurosport)
13 – 15 Gp Beiras e Serra de Estrela
14 Tour du Finistere
15 Amstel Gold Race (Rai e Eurosport)
15 Tro Bro Leon
16 – 20 Tour of the Alps (Rai e Eurosport)
17 – 22 Giro di Croazia (Eurosport)
18 Freccia Vallone (Rai e Eurosport)
20 – 22 Vuelta Castilla Leon
22 Giro dell’Appennino (Rai)
22 Liegi – Bastogne – Liegi (Rai e Eurosport)
24 – 29 Giro di Romandia (Eurosport)
27 – 29 Vuelta Asturie.

Cavendish cade alla Milano-Sanremo

Cavendish cade rovinosamente, meno danni del previsto!

Cavendish cade in modo violento negli ultimi dieci chilometri della Milano-Sanremo, immagini spaventose ma fortunatamente meno danni del previsto!

Cavendish cade alla Milano-Sanremo

Cavendish cade alla Milano-Sanremo

Cavendish cade nel finale della Milano-Sanremo per fortuna le conseguenze sono inferiori al previsto. Mark Cavendish, velocista della Dimension Data, ha rischiato davvero grosso nel finale della prova di ieri, con il gruppo lanciato a tutta per imboccare a piena velocità il Poggio il britannico, forse distratto o forse per un cambio repentino di traiettoria ha centrato in pieno uno spartitraffico. Le immagini della Diretta TV su Rai 2 sono state spaventose: il britannico ha letteralmente fatto un “giro della morte” atterrando violentemente sulla schiena.

Mark Cavendish è stato subito soccorso dal personale sanitario a seguito della corsa, gli sono state prestare le prime cure sul posto da cui è emerso un forte trauma all’anca. Successivamente, messo in sicurezza, è stato trasportato in ospedale e per essere sottoposti ad ulteriori accertamenti.

La Dimension Data informa che Cavendish non ha riportato gravi conseguenze nell’incidente: una frattura della quinta costola e varie escoriazioni con un problema al tendine della caviglia che sarà valutato nei prossimi giorni.

Il 2018 del britannico non sembra essere iniziato nel migliore dei modi, vittima di una “banale” caduta  al Tour Abu Dhabi aveva dovuto rinunciare a prendere parte alla corsa dei due mari ed ora con questa caduta alla Milano-Sanremo proseguono i problemi.

 

Dirette TV Tirreno Adriatico: i dettagli

Dirette Tv Tirreno Adriatico

Dirette TV Tirreno Adriatico in Italia sarà offerta da RaiSport ma saranno tante le emittenti TV mondiali collegate, spazio anche al web per le dirette streaming

Dirette TV Tirreno Adriatico

Dirette TV Tirreno Adriatico

Dirette TV Tirreno Adriatico un gustoso programma per gli appassionati di ciclismo di tutto il mondo, ecco il comunicato stampa.

Le ultime tre ore di ogni tappa della Tirreno-Adriatico NamedSport, prodotte in diretta dall’host broadcaster RAI, verranno distribuite in 193 diversi Paesi del mondo, in tutti e cinque i continenti, attraverso 12 differenti network.

In Italia la gara verrà offerta in chiaro sia sulla rete tematica RAI Sport +HD in apertura di trasmissione, sia sulla rete generalista RAI 3 (eccezion fatta per la Tappa 4, su RAI 2) per le fasi finali di ciascuna frazione.

Copertura in chiaro anche in Francia grazie all’esclusiva de La Chaine L’Équipe, mentre il resto dei territori europei verranno coperti da Eurosport, in onda anche nella regione Asia e Pacifico.

Sempre in Estremo Oriente, gli appassionati giapponesi potranno seguire la corsa in diretta su DAZN, opportunità analoga per i tifosi neozelandesi grazie a Sky Sports.

La “Corsa dei Due Mari” sarà trasmessa live anche in Sudafrica sugli schermi di Supersport, nel resto dell’Africa Subsahariana grazie a Kwese Sports e in tutto il Medio Oriente e Nord Africa sui canali di OSN.

Nelle Americhe, la corsa a tappe andrà in onda in diretta sulla piattaforma Fubo.TV in USA e Canada e su TDN in Messico e America Centrale, mentre il network ESPN coprirà il Brasile, il resto del Sud America e i Caraibi con commento rispettivamente in portoghese, spagnolo e inglese.

Immagini della gara verranno altresì distribuite in tutto il mondo attraverso le piattaforme SNTV e Reuters.

Marzo Dirette TV ciclismo del mese

Marzo Dirette TV ciclismo: ecco la guida a tutti gli eventi

Marzo Dirette TV ciclismo ecco la guida completa a tutti gli eventi del mese dalle Strade Bianche alla Tirreno passando per la Parigi-Nizza e la Sanremo

Marzo Dirette TV ciclismo

Marzo Dirette TV ciclismo

Marzo Dirette TV ciclismo, un mese ricco di interessanti competizioni chiave per lo sviluppo della stagione agonistica dei professionisti del pedale. Naturalmente l’evento clou del mese sarà la Milano-Sanremo, prima classica monumento della stagione, in cui tutti vorranno mettersi in mostra. Marzo però è un mese ricco di avvenimenti di spessore tra cui le due corse a tappe propedeutiche alla preparazione del Giro d’italia: la Tirreno-Adriatico, la Parigi-Nizza e la Vuelta Catalogna.

Marzo è anche il mese caldo delle classiche del nord dopo la Het Nieuwsblad e la Kuurne, già andati in scena a fine febbraio.

Il mese si apre con le Strade Bianche che si disputano sabato tre marzo su strade che, quest’anno, saranno ancora più bianche per via delle nevicate che hanno coperto l’Italia in generale e la Toscana in particolare. Scenario ancor più pittoresco e corsa ancora più dura del solito dunque quella che i forzati del pedale manderanno in scena sabato pomeriggio con un Peter Sagan voglioso di ben figurare.

Ci sarà poi, come detto, il dualismo Italia-Francia con la Tirreno Adriatico e la Parigi Nizza, alla breve gara a tappe italiana vedremo al via anche Chris Froome sempre con la spada di Damocle della positività al Salbutamolo che sicuramente non lo farà correre sereno e con il pubblico che non sappiamo come lo accoglierà.

In Francia sono attesi soprattutto i grandi velocisti, da Kittel a Viviani passando per Greipel, Kristoff, Degenkolb e Groenewegen.

Dopo questi due eventi ecco che i riflettori saranno tutti sulla Milano-Sanremo di sabato 17 marzo che colorerà la riviera ligure di ponente. La Coppi e Bartali darà continuità all’attività in Italia ma l’attenzione si sposterà al nord con le corse che precedono il Fiandre.

Per gli uomini da corse a tappe spazio alla Volta Catalogna, dove si annuncia un cast di altissimo livello con Aru, Pinot, Quintana e Valverde a lottare per la vittoria della manifestazione.

Attenzione anche ai Mondiali di ciclismo su pista di Apeldoorn, dal 28 febbraio al 4 marzo, in diretta sia su Rai Sport che su Eurosport

 

Marzo Dirette TV ciclismo : calendario completo

3 Strade Bianche (Rai e Eurosport)
4 Gp Industria e Artigianato Larciano (Rai)
4-11 Parigi Nizza (Rai e Eurosport)
4 Dwars door West Vlaanderen
7-13 Tirreno Adriatico (Rai e Eurosport)
11 Ronde van Drenthe
11-15 Tour de Taiwan
14 Danilith Nokere Koerse
16 Handzame Classic
17 Milano Sanremo (Rai e Eurosport)
18 Gp de Denain
18-25 Tour de Langkawi
19-25 Volta Catalunya (Eurosport)
21 Tre Giorni di La Panne (Eurosport)
22-25 Settimana Internazionale di Coppi e Bartali (Rai)
23 E3 Harelbeke (Eurosport)
24 Classic Loire Atlantique
25 Cholet Pays de Loire
25 Gand Wevelgem (Eurosport)
28 Dwars door Vlaanderen (Eurosport)
30 Route Adelie de Vitrè
31 Volta Limburg Classic
31 Gp Indurain.

 

 

 

Ciclismo Mondiali 2018 su pista: tutte le informazioni

Ciclismo Mondiali 2018 su pista ad Apeldoorn

Ciclismo Mondiali 2018 su pista ad Apeldoorn, presentazione degli atleti italiani, diretta tv e diretta streaming

Ciclismo Mondiali 2018 su pista

Ciclismo Mondiali 2018 su pista

Ciclismo Mondiali 2018 su pista, i CT Marco Villa ed Edoardo Salvoldi sono pronti per affrontare le prove che si si disputeranno ad Apeldoorn (Paesi BassI) dal 28 febbraio al 4 marzo. Agli ordini dei due direttori, ci saranno 21 atleti a difendere i colori italiani, 13 donne e 8 uomini, tante speranze sono riposte sui quartetti dell’inseguimento, Filippo Ganna e Letizia Paternoster.

Il velodromo di Apeldoorn, in Olanda, ospiterà i Mondiali 2018 di ciclismo su pista e la compagine italiana guidata dal Coordinatore Squadre Nazionali Davide Cassani. I fari sono puntati sulle ragazze chiamate al definitivo salto di qualità per provare a puntare in grande anche contro le super potenze mondiali.

Ciclismo Mondiali 2018: Le donne

  • Alzini Martina: talento della pista, in rampa di lancio, si impegnerà nel quartetto ma anche nelle prove individuali di endurance. Il suo impegno alla Astana Women’s Team certifica la sua costante crescita.
  • Balsamo Elisa: giovanissima classe 1998 è già una delle punte della spedizione azzurra, il suo talento fa sognare l’Italia. Uno dei pezzi forti del nostro quartetto rosa potrà dire la sua nell’Omnium dove sta migliorando di prova in prova
  • Barbieri Rachelecampionessa uscente nello scratch cercherà un difficile bis, se la tattica di gara la premierà allora potrà assolutamente dire la sua grazie anche al suo spunto in volata.
  • Bissolati Elena: il suo obiettivo è fare esperienza, nel settore velocità è una delle punte della nostra nazionale ma non ancora matura per cercare una medaglia.
  • Cavalli Marta: atleta giovanissima parte con il ruolo di riserva, sarà il nostro jolly. Ha un grande potenziale e davanti a se tante occasioni per crescere e migliorare.
  • Confalonieri Maria Giulia: cresciuta tantissimo negli ultimi tempi, sta iniziando a raccogliere i frutti della sua semina. Nella stagione su pista si è distinta nelle prove di endurance, nella medison e nella corsa a punti. Ha da poco ottenuto uno splendido podio all’Omloop Het Nieuwsblad.
  • Frapporti Simona: atleta dalla grande esperienza, darà il suo massimo nell’inseguimento a squadre ed individuale. Farà da chioccia per le compagne più giovani.
  • Guderzo Tatianaanche Tatiana sarà una delle veterane della spedizione che darà il suo contributo nell’inseguimento a squadre
  • Manzoni Gloria: talento ancora giovane, sarà riserve con l’obiettivo di fare esperienza in eventi internazionali
  • Paternoster Letizia: non ha bisogno di presentazione, giovanissima ha dimostrato di essere già “grande”. Atleta di spessore peso nell’inseguimento a squadre, ha un ottimo potenziale anche per quanto riguarda le gare endurance. E’ uno dei cardini per il progetto Tokio 2020.
  • Pattaro Francesca: Membro del quartetto nelle ultime spedizioni, in Olanda sarà riserva
  • Valsecchi Silviabronzo nell’inseguimento agli Europei di Belino, darà una mano importante nell’inseguimento
  • Vece Miriamgiovane in rampa di lancio, deve ancora migliorare per competere con le regine del mondo dovrà raccogliere esperienza da mettere a frutto nei prossimi appuntamenti

Ciclismo Mondiali 2018:Gli Uomini

  • Bertazzo Liam: impegnato nelle prove endurance e nel quartetto, corridore completo ed essenziale nella spedizione tricolore.
  • Coledan Marco: tornato da poco a cimentarsi su pista dirà la sua nell’inseguimento individuale.
  • Consonni Simone: sarà lo start dell’inseguimento a squadre, l’atleta della UAE Emirates sarà una pedina fondamentale per la nostra spedizione. Può ottenere buoni risultati nell’Omnium e nella Madison.
  • Ganna Filippo: probabilmente il miglior talento della pattuglia azzurra è un vero fenomeno nell’inseguimento per squadre, puterà ad andare a medaglia nella prova individuale; a Berlino, si è laureato campione europeo.
  • Lamon Francesco: in crescita nelle ultime stagioni, fidato uomo del quartetto punterà a dire la sua anche in altre discipline.
  • Plebani Davide: giovane classe 1996, punterà a maturare nuova esperienza e, ne siamo certi, sfrutterà l’occasione per mettersi in mostra.
  • Scartezzini Michele: riserva del quartetto può farsi valere nelle endurance ha ottenuto un argento in Coppa del Mondo nella Madison in coppia con Lamon.
  • Viganò Davide: sarà l’unico italiano in gara nelle prove di velocità e punterà a far valere la sua esperienza, difficile che ottenga un risultato di primo piano

Ciclismo Mondiali 2018: il programma

Mercoledì 28 febbraio

14:00 – 17.00 Qualificazioni inseguimento a squadre maschile e femminile
18:30 – 21:40 Qualificazioni e finali velocità a squadre maschile e femminile, finale scratch femminile, semifinali inseguimento a squadre maschile

Giovedì 1 marzo                                             

14:30 – 16:45 Qualificazioni velocità individuale femminile e keirin maschile
18:30 – 21.30 Finali: inseguimento a squadre maschile e femminile, keirin maschile e scratch maschile

Venerdì 2 marzo             

13:30 – 17:00 Qualificazioni velocità individuale maschile e inseguimento individuale maschile, prime due prove Omnium femminile
18:30 – 21:45 Finali: velocità individuale femminile, corsa a punti maschile, Omnium femminile e inseguimento individuale maschile

Sabato 3 marzo                                                              

14:00 -16:45 Qualificazioni 500m cronometro femminile, velocità individuale maschile, inseguimento individuale femminile, rrime due prove omnium maschile
18:30 – 21:55 Finali: 500m cronometro femminile, omnium maschile, inseguimento individuale femminile, velocità individuale maschile, madison femminile

Domenica 4 marzo                                                        

11:00 – 12:15 Qualificazioni keirin femminile, chilometro a cronometro maschile
13:30 – 16:25 Finali: corsa a punti femminile, chilometro a cronometro maschile, keirin femminile, madison maschile

Ciclismo Mondiali 2018: diretta tv e diretta streaming

Le finali, che verranno trasmesse diretta tv da Eurosport e da RaiSport e in diretta streaming su Eurosport Player e RaiPlay