Cadeo Carpaneto doppio appuntamento all’Idroscalo e a Brugherio

Cadeo Carpaneto doppio appuntamento

Cadeo Carpaneto, week end intenso in sella per gli atleti e le atlete della formazione piacentina impegnate nel fuoristrada

Nella foto, da sinistra Marisol Dalla Pietà, Irma Siri, Giada Colla e il ds Gianluca Bergamaschi (Cadeo Carpaneto)

Nella foto, da sinistra Marisol Dalla Pietà, Irma Siri, Giada Colla e il ds Gianluca Bergamaschi (Cadeo Carpaneto)

Fine settimana ricco di appuntamenti per il Cadeo Carpaneto, impegnato sabato e domenica nel ciclocross. Sabato i riflettori sull’Idroscalo di Milano per il Trofeo Guerciotti, con la Junior Giada Colla di scena nella gara internazionale, mentre le Esordienti Irma Siri e Marisol Dalla Pietà e l’Esordiente Matteo Piscina gareggeranno nella prova nazionale. Domenica, invece, appuntamento all’Increa di Brugherio con gli stessi protagonisti e identici contesti competitivi.

“Quest’anno – spiega il ds Gianluca Bergamaschi, che sta seguendo anche l’attività off road femminile dopo i mesi dedicati alla strada e in alcune circostanze alla pista – la stagione ciclocrossistica è iniziata davvero presto (6 ottobre), noi l’abbiamo affrontata senza una preparazione specifica e, non lo nego, con qualche timore, visto che l’attività su strada e pista piuttosto intensa era appena terminata. Il percorso prospettato era utilizzare le corse importanti per crescere di condizione e lavorare in modo leggero in settimana fino a circa un mese fa dove abbiamo fatto il cambio di passo e i risultati si sono visti subito. I momenti difficili non mancheranno, ma togliamo la “maschera” e andiamo a sfidare, noi che non lo siamo, le specialiste e proseguiamo dritti fino al campionato italiano passando per altre manifestazione di primo piano. Vorrei sottolineare il grandissimo impegno di queste splendide ragazze; il lavoro è duro, io cerco di essere sempre a disposizione, venendo ripagato ampiamente”.

Nella foto, da sinistra Marisol Dalla Pietà, Irma Siri, Giada Colla e il ds Gianluca Bergamaschi (Cadeo Carpaneto)

Irma Siri non si ferma più, vittoria a Fiorenzuola

Irma Siri non si ferma più: trionfo anche in pista

Terza affermazione in dieci giorni (dopo la doppietta su strada) per l’Esordiente ligure del sodalizio piacentino

Non si ferma la striscia vincente di Irma Siri, ligure classe 2006 del Cadeo Carpaneto ancora a segno, questa volta in pista a Fiorenzuola in occasione del Memorial Attilio Pavesi andato in scena martedì scorso.

Per l’Esordiente del sodalizio piacentino, si tratta della terza affermazione nel giro di dieci giorni, contando anche le precedenti domeniche da “regina” nelle corse su strada vinte prima a Dossobuono (Verona) e poi a Formigine (Modena).

La manifestazione di Fiorenzuola (che ha coinvolto circa cento atleti, tra cui nove tricolori in carica) ha visto la Siri spuntarla nell’Omnium Donne Esordienti, precedendo di un solo punto la campionessa italiana Federica Venturelli (Cicli Fiorin), seconda davanti alla compagna di squadra Anita Poletti. Un entusiasmante duello iniziato con la Tempo Race vinta dalla “freccia” del Cadeo Carpaneto, mentre la lombarda ha vinto l’Eliminazione, poi la Corsa a punti metronomo della classifica finale.  Oltre alla vittoria di giornata, per la Siri anche la maglia di campionessa delle tre province (Piacenza, Parma, Reggio Emilia).

I vincitori e le vincitrici (Esordienti e Allievi maschili e femminili) sono stati premiati, tra le autorità presenti, dal vicepresidente vicario della Federciclismo Daniela Isetti, dal vicesindaco di Fiorenzuola Paola Pizzelli e dal presidente del Velodromo di Fiorenzuola Gaetano Rizzuto.

Risultati

Omnium Donne Esordienti: 1° Irma Siri (Cadeo Carpaneto) 24 punti, 2° Federica Venturelli (Cicli Fiorin) 23 punti, 3° Anita Poletti (Cicli Fiorin) 13 punti, 4° Maddalena Lodi Rizzini (Mincio Chiese) 13 punti, 5° Vittoria Bigliardi (Cavriago) 10 punti, 6° Rebecca Vezzosi (Gioca in Bici Oglio Po) 8 punti.

FONTE COMUNICATO STAMPA