Colpack si fa largo al Giro d’Italia

Colpack quanti ex al Giro d’Italia

Colpack si fa largo al Giro d’Italia 2019 con Ciccone, Masnada, Benedetti e gli altri “fratelli” per la gioia del presidente della squadra, Beppe Colleoni

Colpack: Colleoni e i suoi ragazzi

Colpack: Colleoni e i suoi ragazzi

C’è un gruppo di giovani ciclisti che si sta facendo largo al Giro d’Italia. Giovani emergenti che si stanno facendo notare sulla scena internazionale. L’ultimo colpo quello di Giulio Ciccone splendido vincitore oggi a Ponte di Legno, in maglia azzurra di miglior scalatore, della sedicesima tappa della Corsa Rosa, il tappone con il Mortirolo, ha esaltato tutti gli amanti del ciclismo (nella foto Rodella, il presidente Colleoni con Ciccone e Masnada al Piccolo Lombardia 2015).

In comune tutti questi ragazzi hanno un comune denominatore: un passato da Under 23 nel Team Colpack e nel gruppo che fa capo al presidente Beppe Colleoni e al team manager Antonio Bevilacqua. Curioso che in questa 102esima edizione della Corsa Rosa, finora, su quattro vittorie di corridori italiani, ben tre sono di ex Colpack: oggi l’abruzzese Ciccone, prima di lui il bergamasco Fausto Masnada primo a San Giovanni Rotondo, terzo oggi, e protagonista di un grande Giro, e poi il trentino Cesare Benedetti splendido vincitore della tappa Cuneo-Pinerolo, protagonista per un giorno dopo una vita da gregario.

Ma non è finita qui: c’è Giovanni Carboni che ha indossato per diversi giorni la maglia bianca di miglior giovane e si sta facendo onore con un ottimo Giro; Damiano Cima è uno dei più assidui frequentatori delle lunghe fughe di giornta; Simone Consonni, perso il suo leader Gaviria a cui doveva tirare le volate, si è ritagliato un suo spazio e proverà a resistere alle montagne per giocarsi nei prossimi giorni le ultime chance per i velocisti; Andrea Garosio sta lavorando per il suo capitano Vincenzo Nibali; Manuel Senni si è fatto vedere pure lui in fuga; Umberto Orsini, purtroppo, è stato costretto a lasciare per un problema fisico. C’è poi Mattia Cattaneo, che non ha vestito la maglia Colpack, ma da Juniores, con la For 3 – Milram, ha fatto parte di questo gruppo con cui aveva conquistato anche un argento al Mondiale in Sudafrica.

Sono fatti che esaltano il grande lavoro svolto negli ultimi anni dalla formazione vivaio bergamasca che dopo aver dominato per diverse stagioni la scena nazionale ed internazionale degli Under 23 ora vede i suoi ex ragazzi farsi largo con onore anche nel ciclismo dei grandi.

Particolarmente felice è proprio il presidente del Team Colpack Beppe Colleoni: “Oggi Ciccone mi ha fatto emozionare. Sono felicissimo per lui. È stata una tappa e una vittoria bellissima. Era successo anche con Masnada e con Benedetti, ma tutti i nostri ragazzi si stanno comportando bene. Non ho parole per le emozioni che stiamo vivendo in questi giorni. Voglio solo dire grazie ai ragazzi”.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Colpack da domani al Giro di Sicilia

Colpack pronta per  Giro di Sicilia

Colpack, i ragazzi di Antonio Bevilacqua pronti per il Giro di Sicilia con l’atleta di casa Paolo Baccio particolarmente motivato

Colpack pronta per Giro di Sicilia

Colpack pronta per Giro di Sicilia

Dal 3 al 6 aprile ritorna il Giro di Sicilia, 42 anni dopo l’ultima edizione, con la regia organizzativa di RCS Sport / La Gazzetta dello Sport. Al via della corsa per professionisti di classe 2.1 ci sarà anche il Team Colpack.

La formazione orobica schiererà alla partenza: il siciliano Paolo Baccio – particolarmente motivato nel correre sulle strade di casa –, Andrea BagioliDavide BaldacciniPaul DoubleAndrea ToniattiFilippo Rocchetti e Jalel Duranti.

Il presidente Beppe Colleoni ha commentato: “Siamo contenti ed orgogliosi di aver ricevuto questo importante invito da parte di RCS Sport”.

Il team manager Antonio Bevilacqua ha aggiunto: “I ragazzi sono molto motivati. Cercheremo di onorare al meglio la corsa in base a quelle che saranno le nostre possibilità”.

Sarà possibile seguire il Giro di Sicilia in diretta TV tutti i pomeriggi su RaiSport ed Eurosport Player.

LE TAPPE DEL GIRO DI SICILIA 2019:

Tappa n. 1 – CATANIA – MILAZZO – 165 km
Tappa n. 2 – CAPO D’ORLANDO – PALERMO – 236 km
Tappa n. 3 – CALTANISSETTA – RAGUSA – 188 km
Tappa n. 4 – GIARDINI NAXOS – ETNA (Nicolosi) – 119 km

Team Colpack si prepara a un weekend “in famiglia”

Team Colpack weekend in casa

Team Colpack si prepara per un weekend familiare a cui il team di Beppe Colleoni non poteva mancare

Team Colpack (Fonte comunicato stampa)

Team Colpack (Fonte comunicato stampa)

Due appuntamenti particolari attendono il Team Colpack per il prossimo fine settimana. Due impegni, praticamente “di famiglia”, a cui la squadra del presidente Beppe Colleoni non poteva certo mancare.

Sabato 2 marzo trasferta trevigiana a San Michele di Piave per prendere parte al 26° Memorial Polese organizzato dalle famiglie Polese e Lorenzetto che con il Gruppo Sportivo Marchiol da alcuni anni sostengono e sono parte integrante del progetto Team Colpack.

Domenica 3 marzo nuovo appuntamento in calendario per la categoria Elite e Under 23 con il 1° Trofeo B&P Recycling a San Daniele Po (Cremona), manifestazione organizzata dalla società presieduta da Cristiano Colleoni, figlio maggiore del presidente della Colpack, che si è impegnato in questo nuovo progetto a sostegno dello sviluppo del ciclismo giovanile nella provincia di Cremona.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Team Colpack foto ufficiali al Vigorelli

Team Colpack: foto ufficiali al Vigorelli e visita alla Cinelli

Team Colpack che ha sceltoil Velodromo Vigorelli, come scenario per le foto ufficiali per la stagione 2019, la prima da formazione Continental 

Team Colpack foto Rodella

Team Colpack
foto Rodella

Giornata milanese ieri per il Team Colpack che ha scelto il tempio del ciclismo su pista, il Velodromo Vigorelli, come scenario per le foto ufficiali per la stagione 2019, la prima da formazione Continental (foto Rodella).

Un luogo simbolo per la storia del ciclismo e non solo: nel 1965 si è tenuto il concerto dei Beatles e sul suo anello si sono sfidati i più grandi campioni della pista. Da qui riparte la nuova avventura della formazione del presidente Beppe Colleoni che debutterà in gara in Francia, dal 7 al 10 febbraio, alla Etoile de Bessèges.

Presente al “Vigorelli” anche l’entourage di Cinelli con in testa il presidente Antonio Colombo che ha voluto personalmente fare i migliori auguri agli atleti e allo staff e presentare loro la magnifica bicicletta Cinelli Superstar che sarà quest’anno in dotazione al team.

Tutta la squadra, nel pomeriggio, ha poi fatto visita alla sede di Cinelli e Columbus a Caleppio di Settala con i ragazzi che sono rimasti positivamente colpiti da questa importante realtà industriale, dall’estro del suo titolare e dall’accoglienza riservata da tutto il personale.

 

FONTE COMUNICATO STAMPA (foto Rodella).

Andrea Bagioli firma col Team Colpack

Andrea Bagioli firma un contratto col Team Colpack

Andrea Bagioli.

Andrea Bagioli

Andrea Bagioli firma con il Team Colpack e la formazione bergamasca si è assicura le prestazioni di uno dei giovani più promettenti del panorama nazionale. Bagioli farà dunque il suo debutto tra gli under 23 con il team del presidente Beppe Colleoni.

Il valtellinese, Andrea è il fratello di Nicola Bagioli attualmente professionista ed in forza alla Nippo-Vini Fantini. Natio di Ganda, il giovane talento quest’anno ha ottenuto cinque successi, sette quelli inanellati nel 2016 tra cui il Campionato Lombardo e l’internazionale di Loano, tra gli Allievi si era messo in luce vincendo il Campionato Italiano su strada a Boario e la Coppa d’Oro nel 2015, collezionando la bellezza di 20 vittorie in due anni.

“È la squadra migliore d’Italia, quella meglio equipaggiata ed è anche relativamente vicina a casa mia e quindi credo che questa sia la scelta migliore per me”, ha spiegato Bagioli. “Devo anzitutto ringraziare i miei genitori e la mia famiglia che mi è sempre stata vicina e mi ha aiutato a crescere come persona e come corridore. ho sempre avuto la massima disponibilità da parte loro nel supportarmi. Devo ringraziare il mio team, la Canturino, che mi ha permesso di crescere in tranquillità e senza eccessive pressioni in questi due anni da Juniores. Grazie al presidente Flavio Spinelli e un grande in bocca al lupo allo staff e ai compagni”.

 

 

 

Negrente vince l’ultima tappa della Vuelta al Bidasoa

Marco Negrente

 

Si chiude in bellezza l’avventura  spagnola del Team Colpack alla  Bidasoa Itzulia – Vuelta al Bidasoa. Nella  quarta e ultima tappa di 77,5 chilometri, con partenza e arrivo a Irun e caratterizzata da 3 GPM di prima categoria, si è imposto il veronese Marco Negrente che ha regalato la seconda affermazione di tappa alla squadra bergamasca del presidente Beppe Colleoni dopo la vittoria del piemontese Matteo Sobrero di due giorni fa.

Matteo Sorbrero esulta al traguardo

Quella di Sorbrero è stata la prima vittoria da Elite e Under 23 per il giovane atleta cuneese che ha battuto il leader della generale  Sergio Samitier.

Proprio il piemontese Matteo Sobrero, terzo oggi al traguardo, ha chiuso al secondo posto in classifica generale con lo stesso tempo del leader  Sergio Samitier (Lizarte) ma la vittoria è andata allo spagnolo per via dei punti conquistati.

“Sono comunque molto contento di questo risultato. Ero venuto in Spagna per fare bene, ma sinceramente non mi aspettavo di vincere una tappa e potermi giocare fino all’ultimo la vittoria del giro”, ha commentato il cuneese al termine della tappa. Sobrero esce dalla “Bidasoa” con la consapevolezza di poter essere competitivo ad alti livelli, un bel regalo in vista dei 20 anni che compirà proprio domani.